1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cipresso

    cipresso Ospite

    ho dato mandato di vendere un appartamento oltre un anno fa ad un agenzia del marchio, forse più importante d'italia, una settimana fa mi chiama il notaio degli acquirenti facendomi notare che sull'immobile c'è una trascrizione , c'è un diritto di abitazione, per uno dei due venditori . ho la scadenza della definizione della pratica il 31/07/2016 . il notaio vuole che tolga la tascrizione tramite il tribunale pena la non accettazione del mutuo degli acquirenti. è un caos . chiedo : quali responsabilità dell'agenzia che ha già incassato anche il compenso ?è corretto cancellare una trascrizione tramite tribunale ? cosa mi consigliate per tutelarmi magari andasse tutto male tramite i tempi del tribunale? questi costi e giusto ce li paghhi ? grazie
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non è che le responsabilità sono le tue?
     
    A sarda81, Maria Antonia, Stefano86 e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  3. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Però pure l'agente ... almeno prima della proposta una visurina va fatta.
     
    A gmp e Rosa1968 piace questo messaggio.
  4. cipresso

    cipresso Ospite

    Rosa . puoi essere più specifica tralasciando un attimo il tuo ruolo di Agenti Immobiliari un pò di obbiettività . grazie
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  5. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Bè, diciamo che una simile osservazione da parte del venditore suona un po' strana.
    Fosse stato un acquirente Ok...
     
    A sarda81, Rosa1968, Sim e 1 altro utente piace questo messaggio.
  6. cipresso

    cipresso Ospite

    ragazzi. vorrei se possibile che non sia un agente immobiliare a darmi un parere. la vicenda e seria e non ci sono dietrologie strane. grazie
     
  7. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    questo è un forum di agenti immobiliari quindi mi pare abbastanza logico che ti rispondano loro. Che la vicenda sia seria non lo mette in dubbio nessuno specialmente professionisti che lavorano sul campo da almeno 20-25 anni.
    Vediamo comunque l'avvocato @Avv Luigi Polidoro cosa ne pensa...
     
    A Seya piace questo elemento.
  8. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Allora aiutaci a chiarire che i particolari fanno la differenza.

    Quale è la composizione della parte venditrice?
    Quale è l'origine del diritto di abitazione?
    Ci sono clausole riguardo pesi o vincoli presenti sull'immobile?
    Si fa menzione di questo diritto di abitazione?
     
  9. cipresso

    cipresso Ospite

    OK. GRAZIE . scusa il mio atteggiamento , forse a torto, leggo un pò di superficialità nelle risposte.
     
    A bit100 e PyerSilvio piace questo messaggio.
  10. cipresso

    cipresso Ospite

    ok. è un abitazione in comproprietà 50/50 di due coniugi separati.
    il diritto di abitazione è stato trascritto a tutela di un minore, ma nella trascrizione non si fa riferimento al minore ma alla sola mamma del ragazzo 16cenne. non ci son pesi e vincoli sull'immobile. si fa menzione nella visura
     
  11. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Devi fare quello che ha chiesto il notaio.
     
  12. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    quindi l'incarico all'agenzia è stato sottoscritto da entrambi?

    tu chi sei uno dei coniugi?

    ovviamente. Quindi di questa trascrizione ne eri a conoscenza. Era una delle informazioni che avresti dovuto dare all'agente immobiliare in sede di incarico. Fermo restando che personalmente faccio le visure, nessuno di voi poteva conoscere la procedura, ovvero cancellazione per la vendita, ma non puoi dire che non eri tu stesso a conoscenza del diritto di abitazione.
    A mio parere, oggi dovete adoperarvi come ha suggerito il notaio. Non ci sono responsabilità da imputare, tu nell'incarico hai sottoscritto delle tue dichiarazioni Proprietà "intestata a" avevi un rogito ma non avete fornito l'atto di diritto di abitazione che è stato trascritto.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 5 Maggio 2016
    A Sim piace questo elemento.
  13. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Eccomi qua, sono un non-agente immobiliare.

    Il diritto di abitazione è un problema enorme. Nessuno comprerebbe una casa sapendo che tua moglie ha diritto a restarvi fino all'indipendenza economica dei figli. Magari passano altri 20 anni.

    A parte non poterci entrare.

    Appunto, come ho detto sopra l'agente immobiliare che non fa una visura almeno subito prima di una proposta è un po' leggerino.

    Ma come hanno detto i non-colleghi, questo soprattutto per la tutela nei confronti dell'acquirente che sarà ben più preoccupato di te.

    Ad ogni modo, immagino, tu avrai dichiarato per iscritto che l'immobile è libero da gravami ...
     
    A PyerSilvio, gmp e Sim piace questo elemento.
  14. Stefano86

    Stefano86 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Caro il mio salice piangente, ti tocca levare questo vincolo se vuoi vendere...quindi poche lacrime e molto lavoro in tribunale. Tu hai dichiarato il falso all'AI....e l'AI non ha nessun obbligo a fare controlli
     
    A sarda81, PyerSilvio, Rosa1968 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  15. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    tipico caso in cui si dimostra che il compratore avrebbe fatto bene a far fare i propri controlli da un proprio legale senza prendere per oro colato quanto dichiarato dalle altre parti... a corollario, si osserva che gli errori nascono anche dalla distrazione e non necessariamente dalla malafede...
     
    A Sim piace questo elemento.
  16. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    più che distrazione direi superficialità.
     
    A Sim, Maria Antonia, gmp e 1 altro utente piace questo messaggio.
  17. cipresso

    cipresso Ospite

    stefano 86 sei "simpatico" . non sono io l'interessato. la titolare del diritto , anche venditrice ha consegnato sia la trascrizione che l'atto di separazione . l'agente si è giustificato scaricando la colpa al notaio asserendo che lo stesso le aveva garantito che il diritto sarebbe stato tolto e non era pregiudizievole. le responsabilità quindi sono da verificare . cmq come dice Rosa l'AI e stato superficiale o in mala fede . forse agli agenti, per la mia esperienza, non si dovrebbe dare tanta fiducia, anche da questa chat o capito che gli AI cercano di trovare le responsabilità nel venditore , che spesso non capisce niente di compravendita, e non moralizzare il professionista che viene profumatamente pagato. grazie a tutti
     
  18. Maurizio T

    Maurizio T Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Beh, sono d'accordo sul fatto che l'agente avrebbe dovuto controllare, secondo me è il minimo sindacale.
    Tu però ti presenti dicendo "ho dato mandato" e quindi ti qualifichi come proprietario. Se sei proprietario ed hai taciuto una cosa del genere stai cercando di frodare e ti è andata bene che hai trovato un agente superficiale.
    Che non sei proprietario si è capito con quest'ultimo messaggio.
     
    A Sim e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  19. cipresso

    cipresso Ospite

    Maurizio ho sottoposto alla vostra attenzione il fatto accaduto non credo sia rilevante se sono stato io o altri . accresci la mia tesi sulla moralizzazione. sono un libero professionista anche io solo che quando sbaglio ho l'umiltà di ammetterlo e rimetterci io di tasca. forse è il contrario potrebbero essere gli acquirenti con lAI a voler frodare il venditore in quanto potrebbe essere pregiudizievole ai fini dell'ottenimento del mutuo. la venditrice "ripeto" ha consegnato anche la nota di trascrizione dell' AT . inoltre ha una registrazione telefonica dove l'agente ammette di aver sminuito l'importanza della trascrizione dietro consiglio del notaio
     
  20. Maurizio T

    Maurizio T Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non mi sono spiegato.

    L'agente immobiliare ha sbagliato a non controllare e a minimizzare.

    Aggiungo soltanto che se il proprietario nasconde informazioni su pregiudizi/gravami, si sta comportando con malafede tant'è vero che nella maggior parte dei moduli di incarico (non mandato) sono spessamente previste delle penali per siffatti comportamenti.

    Ripeto per non dare adito ad equivoci: l'agente immobiliare ha sbagliato a non controllare e a minimizzare.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina