1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. pm66

    pm66 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Nell'assemblea di condominio di quale tipo di maggioranza c'è bisogno per non rinnovare il mandato all'attuale amministratore? Ed inoltre, ogni condomino quante deleghe può può portare in assemblea? Vi ringrazio anticipatememte.
     
  2. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Della revoca dell'amministratore parla l' art. 1136 del c.c.
    Art. 1136, III° comma, c.c.
    "Se l'assemblea (in prima convocazione, n.d.a.) non può deliberare per mancanza di numero, l'assemblea di seconda convocazione delibera in un giorno successivo a quello della prima e in ogni caso, non oltre dieci giorni dalla medesima; la deliberazione è valida se riporta un numero di voti che rappresenti il terzo dei partecipanti al condominio e almeno un terzo del valore dell'edificio."

    Poiché il III° comma dell'art. 1136 c.c. non richiede alcun QUORUM COSTITUTIVO in seconda convocazione, ciò significa che, in seconda convocazione, l'assemblea è sempre validamente costituita QUALUNQUE SIA IL NUMERO DI TESTE E MILLESSIMI PRESENTE, ma la DELIBERA DI REVOCA DEL'AMMINISTATRORE sarà valida solo se la maggioranza dei presenti che avrà votato a favore rappresenterà almeno 1/3 dei comproprietari e almeno 1/3 del valore.
     
  3. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    Per <non rinnovare il mandato all'attuale amministratore> è necessario nominare un altro amministratore, altrimenti rimane in carica l'attuale.

    Art. 1136
    ...
    Le deliberazioni che concernono la nomina e la revoca dell'amministratore o le liti attive e passive relative a materie che esorbitano dalle attribuzioni dell'amministratore medesimo, nonché le deliberazioni che concernono la ricostruzione dell'edificio o riparazioni straordinarie di notevole entità devono essere sempre prese con la maggioranza stabilita dal secondo comma


    cioè la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------
    salvo limiti previsti nel regolamento di tipo condominiale, ogni condomino può portare tutte le deleghe che vuole
    l'essenziale è che in assemblea ci siano almeno 2 condomini, altrimenti non è un assemblea ma un monologo
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina