1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. s.martorina

    s.martorina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera

    Volevo chiedere un parere: ho fatto una proposta (diventata poi preliminare all'accettazione) per l'acquisto di un immobile tramite agenzia.
    Il preliminare riporta la clausola sospensiva relativa all'approvazione del mutuo. Questa andava comunicata al venditore entro il 30 marzo scorso.

    Purtroppo il mutuo non e' stato accettato e ho comunicato nei tempi la non accettazione all'agenzia immobiliare, chiedendo di informare il venditore.

    Adesso il venditore dice di non aver ricevuto da parte mia nessuna comunicazione ufficiale, e intende trattenere la caparra versata.

    E' corretto secondo voi?
    La comunicazione all'agenzia non e' sufficiente?

    Grazie per le risposte
    Simone
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se il contratto era sospeso, la caparra non andava versata, ma custodita dall'intermediario.

    Sicuro sia stata incassata...?
     
    A eldic e Franco Taccori piace questo messaggio.
  3. s.martorina

    s.martorina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Purtroppo, per diversi motivi, ho versato la caparra tramite bonifico al venditore, cosi come ho pagato la provvigione all'agenzia.

    Ma il punto che non capisco e' se posso comunque ritenere decaduta la proposta/preliminare, avendo inviato la comunicazione in tempo all'agenzia e non direttamente al venditore. E in questo caso inviare una comunicazione adesso sia al venditore che all'agenzia richiedendo la restituzione di quanto versato.
     
  4. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In teoria si'.

    Nella pratica le prassi sono costose e faticose.
    Il venditore ti ha gia' dato picche su questo fronte.

    Non dovevi rendere i pagamaneti effettivi prima di avere la certezza del mutuo.

    Ora ti tocca correre dietro alla gente.

    Il rogito quando era previsto...?
     
    A eldic piace questo elemento.
  5. s.martorina

    s.martorina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Entro la fine di Aprile 2016 (mese corrente).

    La motivazione della banca per il rifiuto e' l'accatastamento A6 di parte dell'immobile (per cui non dovuto a me).

    Come mi consigli di procedere?

    Grazie mille per l'aiuto
     
  6. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per prima cosa dilata i tempi del rogito.

    Almeno sei mesi.

    Con il mediatore abbi buoni rapporti.
    In fondo l'hai pagato.
    Cerca di portartelo dalla tua.
    La proroga significa che si procede all'acquisto.

    In questo caso hanno solo da stare zitti perche' i conti si fanno al rogito.

    La richiesta determinera' un incontro tra le parti.

    In quella sede, si potranno raggiungere nuove intese.
    Come ad esempio un accordo bonario.
    Quando cio' non sia possibile significa che dovrai battagliare.

    Per stare tranquillo, il venditore ha bisogno di una risoluzione, che lo liberi dai vincoli contrattuali, che ha assunto con te.

    Ottenere la proroga, significa incatenarlo a te, per quel tempo (6 mesi), senza lasciargli la facolta' di proseguire nella sua azione di vendita.

    Alternativa alla proroga c'e' solo la diffida alla restituzione delle somme.

    In tre parole:
    Andar dall'avvocato.

    Fai sempre in tempo ad adire le vie legali.
    Quindi non averne fretta.

    Se invece ottieni la proroga poi ti spiego come fare a recuperare il grano.

    Quanto ti sei esposto tra provvigione e caparra...?
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se si tratta di inadempienza del venditore, corri dall'avvocato e fagli fare una lettera di diffida.
    Sta al venditore rendere l'immobile vendibile.
     
    A eldic, Franco Taccori e Rosa1968 piace questo elemento.
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Infatti. Cosa c'è scritto in proposta? Immobile rurale?
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A chiunque legga e voglia fare una proposta subordinata al mutuo:

    1) la caparra NON VA incassata, ma deve rimanere in custodia all'agenzia.

    2) L'agenzia NON va pagata finchè non c'è la delibera del mutuo.
     
    A ab.qualcosa e Franco Taccori piace questo messaggio.
  10. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ciao cara.
    Sei tornata...?:)
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  11. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma qui gli hann fatto fare il compromesso...

    Che brocco..
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Allora, aggiungiamo il 3° punto:

    3) Se la proposta è subordinata al mutuo, MAI fare il compromesso fino alla delibera del mutuo.
     
    A eldic, Maia rossi e Rosa1968 piace questo elemento.
  13. s.martorina

    s.martorina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La proposta accettata era di 95mila €, caparra di 10.000€ e provvigione al 3%.
    Il preliminare dice 'casa per civile abitazione', citando l'accatastamento A6 di una parte (non sapevo che gli A6 non fossero finanziabili).

    Chiedero' la proroga, ma mi consigli anche nel frattempo di mandare comunicazione diretta al venditore della non accettazione del mutuo (con lettera della banca), anche se fuori tempo?

    Grazie ancora x l'aiuto
     
  14. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Con la proroga fermi le bocce.

    Congeli la situazione.

    Al contrario, non mostrare nulla al venditore, della tua documentazione.

    Agisci come se dovessi procedere a rogito.
    Con la motivazione di caricare la pratica presso un'altra banca.

    Nel frattempo raccogli tutta la documentazione relativa alla casa e portala da un notaio.
    Se vi fossero difformita' o inadempimenti vi ritrovarete ancora.

    Se il tuo obiettivo, e' ritornare in possesso dei tuoi soldi senza comprare, devi mantenere vivo il rapporto col venditore.

    Se cio' a lui procura noia allora che ti ridia i soldi.
     
  15. s.martorina

    s.martorina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quindi credi che il fatto di chiamarla 'civile abitazione' e l'accatastamento A6 siano in contraddizione e rendano nullo di fatto il preliminare?
     
  16. Franco Taccori

    Franco Taccori Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Il mondo è pieno di volatili quali falchi, aquile, rapaci incalliti....gazze ladre e tanti altri; a me sa che ne hai trovato uno: far fare un preliminare con un mutuo in corso è da incoscenti, farsi dare la provvigione meglio non dirlo...ora non so se l'agente ne era a conoscenza che dovevi fare il mutuo ( da come leggo si) pertanto doveva trattenere lui la caparra e farti fare il prelim. a mutuo approvato.
    Ora bisogna capire cosa è stato scritto nel preliminare, perchè se non è stata inserita la clausola risolutiva del mutuo, il contratto che hai firmato è cocnluso e difficilmente potrati agire nei confronti del mediatore ( che a mio avviso non è stato corretto) senti un po' un avvocato che dice, ma mi raccomando segli un avvocato rapace! :)
     
  17. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma intanto chiedere all'agenzia perché non abbia comunicato la mancata concessione del mutuo al venditore?
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  18. s.martorina

    s.martorina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao

    La clausola sospensiva e' presente nel preliminare, che dice pero' che la non accettazione doveva essere comunicata da me al venditore entro il 30.3.

    Io l'ho comunicato all'agenzia, che lo ha detto anche al venditore. Che pero adesso lamenta il fatto che non lo abbia informato direttamente e che la comunicazione ufficiale a lui non e' arrivata nei tempi richiesti.
     
  19. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Mmmm... mi par di ricordare una sentenza in cui la comunicazione fornita dall'Agente (che presumo non sia stata smentita) era ritenuta valida.
    Prova a fare una ricerca su google... io comunque credo l'avessi letto su fiaipnews24 (che è una specie di collage periodico di notizie inerenti l'immobiliare, la trovi sul sito fiaip).
     
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    glielo hai detto a voce?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina