1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. frbaldutz

    frbaldutz Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Buongiorno a tutti, sono andato a fare un'acquisizione per una casa da vendere. La situazione è la seguente.
    2 usufruttuari ( 1 è deceduto e l'altra - 90 anni - è in casa di cura )
    i nudi proprietari vogliono vendere.
    Secondo voi c'è la possibilità di vendere l'intera proprietà se la signora 90enne rinuncia al suo diritto di usufrutto? e per rinunciarvi cosa bisogna fare? Scrittura dal notaio immagino. Nel caso di rinuncia, all'usufruttuario spetta una quota derivante dalla vendita?
    Attendo consigli.
    buon lavoro a tutti
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Bisogna che l'usufruttuaria sia d'accordo.

    In questo caso, si possono fare le due operazioni contestualmente dal notaio e l'usufruttuaria ovviamente prenderà la quota che le spetta calcolata in base alle apposite tabelle.

    Tale quota, o quello che ne rimane, alla sua morte andrà in erdità ai figli.
     
  3. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    In caso di 90enne il notaio chiede anche un certificato medico per verificare che sia capace di intendere e di volere
     
  4. Cucci49

    Cucci49 Membro Attivo

    Altro Professionista
    I nudi proprietari possono liberamente vendere senza permesso di nessuno quello che possiedono, appunto la nuda proprietà, che vale l'85% della piena proprietà.

    Non capisco perché complicare con la vendita dell'intera proprietà, che se assentita dall'usufruttuaria comporterebbe comunque il corrispettivo del 15 %.

    Vi sono investitori che comprano nude proprietà.
     
  5. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Le due opportunità (proprietà e solo nuda proprietà) ampliano il numero di potenziali acquirenti.
    Di fronte ad un usufrutto molti hanno paura di un contratto di locazione (4+4) stipulato dall'usufruttuario.
     
  6. frbaldutz

    frbaldutz Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    grazie a tutti delle risposte. Quello che mi chiedevo è:
    premesso che, secondo me, per vendere la nuda proprietà non ci vuole il permesso dell'usufruttuario, se l'usufruttuario (che è in grado di intendere e volere meglio di me!) rinuncia al suo diritto di usufrutto, questa rinuncia prevede un corrispettivo economico per legge? o può rinunciarvi senza corrispettivo? Altra domanda. Se l'usufruttuario avesse residenza stabile nella casa di cura, cambierebbe qualcosa? Tutte queste domande le faccio perchè avrei la persona interessata all'acquisto dell'intera proprietà, ma, purtroppo, non ho mai approfondito molto l'argomento.
    Grazie a tutti
     
  7. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    La rinucia all'usufrutto potrebbe essere. a mio parere, solo o una donazione o una vendita. Tassata in ogni caso, secondo i valori delle tabelle che Granducato ha messo nel forum recentemente.

    Finchè l'usufruttuario è in vita, i frutti vanno a lui, sia perchè lo abita o lo affitta o lo cede in comodato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina