1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ika1975

    ika1975 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao bella gente!!!
    Ho la nuda proprietà di un appartamento mentre l'usufrutto ce l'ha mia mamma, chi deve dichiarare nel 730 l'immobile? Chi dei due deve pagare IMU? grazie a tutti
     
  2. Gherardo5

    Gherardo5 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L'IMU la paga (così era l'ICI) chi ne ha la disponibilità (cioè l'usufruttuario).
    Sul 730 entrambi, ognuno con una percentuale complementare (la somma deve fare 100).
    Per definire le percentuali, esse dipendono dall'età dell'usufruttuario e le si trovano in internet (http://www.avvocatoandreani.it/servizi/tab_coefficienti_usufrutto.php) perché cambiano ogni qualche anno, aggiornate in relazione agli anni di vita statisticamente aspettati dall'usaufruttuario.
     
  3. ika1975

    ika1975 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie, non si può mettere direttamente al 100% all'usufruttuario senza fare calcoli?

    grazie
     
  4. Gherardo5

    Gherardo5 Membro Attivo

    Privato Cittadino
  5. AntonioPa

    AntonioPa Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Naturalmente sarà tua mamma a dichiarare l'immobile sul 730 al 100% essendo titolare del diritto reale di usufrutto così come sarà lei a pagare il 100% dell'IMU.
    Tu non devi indicare niente sulla tua dichiarazione.
    Dalle istruzioni di Unico 2012:
    QUADRO RB - Redditi dei fabbricati
    Devono utilizzare questo quadro :

    i titolari dell’usufrutto o altro diritto reale su fabbricati situati nel territorio dello Stato italiano che sono o devono essere iscritti nel catasto fabbricati con attribuzione di rendita. In caso di usufrutto o altro diritto reale (es. uso o abitazione) il titolare della sola “nuda proprietà” non deve dichiarare il fabbricato.
     
    A Bagudi, EnzoDm e Umberto Granducato piace questo elemento.
  6. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Gherardo5 fa confusione, la tabella che cita serve per la determinazione del valore dell'usufrutto in caso di cessione; ai fini fiscali il quadro B va compilato solo dalla mamma, usufruttuaria al 100%, come giustamente riportato da AntonioPa.
    Saluti.
     
  7. Gherardo5

    Gherardo5 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Si è vero, mi ero sbagliato, scusate !
     
  8. IMAIKKI

    IMAIKKI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno.
    Io ho una situazione che mi sembra simile x cui vorrei chiedere parere.
    L'appartamento in cui vive mio padre è suo x il 75% mentre io ho il 25% ereditato alla morte di mia madre nel 2010. Non ho mai dichiarato nulla sul 730 ma adesso mi viene il dubbio di aver sbagliato.... cosa devo fare?
    Grazie mille!
     
  9. Sereno

    Sereno Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    hai operato correttamente.
    Tuo padre, indipendentemente dalle risultanze catastali, deve dichiarare il 100% perché, in ipotesi di successione mortis causa, al coniuge superstite spetta, come previsto dall’art. 540 del codice civile, il diritto di abitazione sull'alloggio adibito a dimora coniugale e sulle sue pertinenze e quindi, limitatamente a detti immobili, soggetto passivo (sia IMU-Tasi sia IRPEF) è esclusivamente il coniuge superstite, mentre gli altri eredi rimangono esclusi dalla soggettività passiva fino a quando non si estingue il diritto di abitazione.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  10. GIANCARLO BASSANO

    GIANCARLO BASSANO Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ok per la casa rimasta al coniuge , ma vorrei porre invece il quesito di una seconda casa ereditata dal coniuge e da due figli , nel caso di casa già data da anni in comodato d'uso gratuito ad uno dei figli ( senza contratto registrato ) ed ora adibita a casa principale da detto figlio , come regolarsi con il 730 e l'IMU ( entrambi pagati e dichiarati negli anni passati dal padre e dalla madre al 50% ciascuno )
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina