1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. patriziaa

    patriziaa Membro Junior

    Privato Cittadino
    l'inquilino lascia l'appartamento prima della scadenza del contratto, ha qualche obbligo nei confronti del proprietario?
     
  2. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Certo, basta leggere il contratto
     
  3. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Come dice @topcasa nel contratto è (dovrebbe) ben spiegato come comportarsi in caso di risoluzione anticipata: periodo di preavviso, comunicazione da inviare al proprietario ecc. In via generale l'inquilino deve avvertire il proprietario con 6 mesi di anticipo e ovviamente pagare questi 6 mesi, a meno di accordo diverso tra le parti.
     
    A topcasa piace questo elemento.
  4. Alfonso89

    Alfonso89 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Questa dei 6 mesi la vedo spesso nei contratti ma poco applicata anche perché se l'inquilino se ne vuole andare lo porti in tribunale perché deve stare per forza altri 6 mesi a casa tua? Con la crisi che c'è rischi solo di farlo stare gratis a casa tua xD

    Invece una cosa comunissima è la prassi della consegna chiavi ovvero: vi vedete nell'appartamento tu ti fai il giretto, se la casa non ha danni prendi le chiavi e gli consegni il deposito...
     
    A Antonello e Bastimento piace questo messaggio.
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dipende se l'inquilino ha da perdere o meno (solvibilità) di solito se c'è di mezo un AI questi gli trova un'altro inquilino e così si chiude con 67 euro il contratto e se ne fà uno nuovo con il nuovo inquilino.
     
  6. Alfonso89

    Alfonso89 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Certo... però con la crisi che c'è oggi giorno pochi hanno da perdere xD... e poi se ti dice io i sei mesi non li pago... vai dall'avvocato e gli fai magari lo sfratto perché non vuole stare per forza a casa tua quindi di conseguenza non ti paga..
    Io personalmente non lo mai applicata... però da inesperiente forse ho sempre sbagliato..
     
  7. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dipende appunto da che tipo di inqulino...ovvero clienti hai a che fare.
     
  8. Alfonso89

    Alfonso89 Membro Junior

    Privato Cittadino
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    In teoria rispettare i termini di preavviso, e generalmente rimborsare per intero la tassa di risoluzione anticipata contratto di 67 €.
    Per i termini di preavviso è chiaro quanto ti hanno sopra accennato: alla fine conviene arrivare ad una transazione.
     
    A Sim piace questo elemento.
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A questo proposito, sull'onda del numero di recessi anticipati che ho visto nell'ultimo anno, comincio a pensare che i 6 mesi di preavviso siano veramente troppi e che 3 siano più che sufficienti.

    Tra l'altro trovi anche proprietari che, in caso di recesso anticipato e con possibile subentrante, pretendono ugualmente il pagamento dei 6 mesi... poi si lamentano che l'inquilino non paga...!
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Convengo che 6 mesi oggi sono irrealistici: 3 mi sembra normale. Il brutto è quando lasciano a metà stagione riscaldamento, in condominio.
    E' anche vero però che non vale la reciprocità per il locatore ....: col cavolo che ottieni libero l'alloggio prima delle convenienze dell'inquilino, quando ti capitasse una buona sostituzione.

    Un conto è poi il caso dell'inquilino (ormai raro) che affitta da una vita, e quello che neanche un anno dopo ti saluta da un giorno all'altro, e tu gli avevi consegnato un alloggio appena ristrutturato o nuovo.
     
  12. barbie1982

    barbie1982 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Bastiamento,vorrei farti una domanda.I miei genitori vivono in affitto da una vita,ora devono lasciare,sul contratto dice preavviso di 6 mesi.Possono andare via prima e come?
     
  13. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Solo accordandosi con il locatore. Altrimenti devono dare preavviso di 6 mesi con A/R citando i motivi della risoluzione. Se non previsto diversamente contrattualmente i motivi devono essere tali da rendere oltremodo gravosa la prosecuzione del contratto per il conduttore, indipendenti dalla sua volontà, sopravvenuti dopo la costituzione del rapporto e imprevedibili.
     
    Ultima modifica: 18 Marzo 2014
    A Bastimento piace questo elemento.
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non c'è nessun privilegio contrattuale: scusa se ho tratto in inganno.
    Ho fatto quell'accenno perchè ritengo che l'atteggiamento normale tra locatore e conduttore, quando il rapporto è di lunga data, sia di maggiore flessibilità; specie se i rapporti si sono mantenuti buoni; è una questione diciamo più psicologica.
    Se l'inquilino è entrato da due anni e decide di risolvere il contratto, pretenderei i 6 mesi (sono il 25% del periodo in cui è rimasto): magari sei pure costretto a far ridare il bianco, pur avendolo consegnato in ordine. E se immaginavi una così breve durata, magari non l'avresti nemmeno locato. (pure riflessioni, perchè in pratica sono proprio questi gli inquilini che se ne vanno senza preavviso).
    Se l'inquilino è rimasto 10 anni e oltre, pochi mesi in più o in meno sono comunque un tempo trascurabile rispetto al totale. Inoltre il locatore mette già in bilancio che l'alloggio dovrà essere rinfrescato, prima di una nuova locazione. Sarebbe quindo solo una pignoleria fare questioni.


    p.s.: come vedi od1n0 ha dato una risposta tecnica corretta.

    la mia descrive un atteggiamento personale. Ti dirò: quando scrivo un contratto cerco di pensarle tutte: quando l'inquilino se ne va, spero sempre di non dover aver bisogno di rileggerlo, e di potercisi salutare amichevolmente.
     
    Ultima modifica: 18 Marzo 2014
  15. barbie1982

    barbie1982 Membro Junior

    Privato Cittadino
    il motivo è che stanno per comprare casa e devono lasciare l'affitto,non si puo ritenere un valido motivo per dare un preavviso piu breve?grazie[DOUBLEPOST=1395169231,1395169125][/DOUBLEPOST]
    Si, solo in confidenza e trovandosi d'accordo.I miei stanno comprando casa e non vogliono pagare mutuo e affitto insieme per 6 mesi
     
  16. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Non si puo' neanche ritenere un grave motivo perche' dipende dalla volontà del conduttore.Quindi non potrebbero dare neanche disdetta sei mesi prima per i gravi motivi. Meglio che trovino un accordo bonario con il locatore.Quanto tempo manca al prossimo rinnovo contrattuale?
     
  17. barbie1982

    barbie1982 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non so quanto tempo manca al prossimo rinnovo domani chiedo ai miei.Quindi se il proprietario della casa non è d'accordo con i miei loro devono pagare affitto per forza per 6 mesi:shock:che tristezza e se danno un preavviso di due mesi e dopo se ne vanno e non pagano i rimanenti 4 mesi,cosa puo seccedere nei loro confronti??
     
  18. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Se le cose sono ormai concluse, un tipico compromesso potrebbe essere:
    invece di darti i 6 mesi di preavviso, ed occupare ancora per 6 mesi l'abitazione, ti offro 2-3 mesi e ti lascio subito l'alloggio.
    Il locatore in teoria perde 3 mensilità del preavviso, ma acquista subito la disponibilità dell'alloggio, con 6 mesi d'anticipo.
     
    A Sim piace questo elemento.
  19. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Senza un grave motivo indipendente dalla loro volontà non potrebbero neanche fare la risoluzione anticipata del contratto con preavviso di 6 mesi ergo se chiamati in giudizio potrebbero trovarsi a dover corrispondere tutte le mensilità fino al prossimo rinnovo contrattuale.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  20. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non mi sembra corretto generalizzareì: il contratto potrebbe prevedere benissimo la risoluzione anticipata, con preavviso, senza condizioni.
    Ultimamente, proprio per la frequenza con cui il rilascio avviene, è già messo in conto, almeno per gli usi abitativi.

    Diverso se parliamo di contratto commerciale: li solitamente il preavviso è anche più lungo e non sempre concessa la risoluzione anticipata. Salvo poi negoziare le condizioni di rilascio, per evitare una cessione del contratto a soggetti non raccomandabili.
     
    A Sim e Bagudi piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina