1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. vito

    vito Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve. Il mio inquilino nonostante i miei solleciti continua a pagarmi l'affitto 10-15 giorni dopo la data stabilita nel contratto (il giorno 5 di ogni mese). Ha un contratto cha scade nel 2012. Sono motivi validi e riconosciuti legalmente per fare una disdetta anticipata del contratto?

    Saluti.
     
  2. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Contratto di locazione abitativa?
    Direi proprio di no.....
     
  3. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    confermo direi di no, almeno ti paga anche se con 5 10 giorni di ritardo e comunque non è motivo di recesso o disdette anticipate non troverai nessun giudice che ti ascolti.
     
  4. Anita

    Anita Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao Vito, non puoi rescindere dal contratto. anche se in ritardo ti paga. esiste una sentenza di cassazione che prevede la "sospensione" di una causa contro un inquilino moroso se quest'ultimo salda poi successivamente una parte de debito. però non è il tuo caso. il mio consiglio? visti i tempi tienitelo bello stretto, anche se paga oltre la scadenza stabilita (ci sono casi di lavoratori che ricevono a inizio mese la busta paga del mese precedente e di conseguenza l'accredito dello stipendio va oltre il 05 del mese)!
     
  5. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    l'azione legale per l'eventuale messa in mora può partire dopo il ventesimo giorno di ritardo...altresì è lecito dopo il quinto giorno di ritardo chiedere la corresponsione degli interessi di mora...ma attenzione!...non è cosi semplice e poi come qualche collega ha già detto...visti i tempi se lo tenga stretto!
     
  6. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    quoto in pieno tutti!
     
  7. Condivido quanto detto precedentemente, a maggiore conoscenza puoi , attraverso un legale, fare notificare lo sfratto per morosità, solo dopo il ventesimo giorno di ritardo, il conduttore può sanare la pendenza e il contratto va avanti regolarmente, solo DOPO la 3a notifica di fratto ( quindi ritardi reiterati e notificati), lo sfratto per morosità è esecutivo. Mentre per i contratti ad uso diverso dall'abitazione, è sufficiente una notifica di sfratto per fare decadere, del caso, anche l'eventuale indennità di avviamento. ;)
     
    A cieloazzurro49 piace questo elemento.
  8. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Isabella ha convenientemente ed esaustivamente concluso da pari suo la questione...null'altro da aggiungere...la seduta è tolta!....ehehehehe!!!!
     
  9. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Morale della favola ... l'inquilino ha sempre ragione
     
  10. Paolo se è un apprezzamento, grazie ;) se non lo è ..... grazie con riserva!!! :risata:
     
  11. ledaledas

    ledaledas Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    puoi applicare all'inquilino moroso gli interessi per i giorni di ritardo, computandoli sul canone del mese successivo (ci sono molti siti che li calcolano agevolmente). non sono somme che arricchiscono nessuno, però è un modo per far capire all'inquilino che questa condotta non è corretta!
     
  12. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ...carissima...volevo solo sottolineare come Tu avessi giustamente "definito" le mie piccole "note" con ua esaustiva precisazione di carattere legale...da pari Tuo!...non mi permetterei mai null'altro!...ciao!
     
  13. CLAUDIO TORS

    CLAUDIO TORS Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    il mio quesito è rivolto ad isabella od altro esperto
    l'argomento è una locazione commerciale per la quale, nel contratto di affitto ,si stabilisce "..il mancato o ritardato pagamento di due rate di affitto, produrrà la risoluzione del contratto". Nello specifico è accaduto che una mensilità del 2009 è stata pagata su decisione unilaterale del conduttore maggiorando le altre mensilità dello stesso anno per raggiunmgere a dicembre l'importo annuale di affitto dovuto. Quest'anno ad agosto la mensilità anzichè il giorno 5 è stata pagata il giorno 19/08/2010 (14 giorni di ritardo), l'avvocato della proprietà mi ha intimato lo sfratto entro il 30 settembre. chiedo se la posizione risulta ancora irregolare nonostante sia stato provveduto durante il 2009 a pagare il canone annuale dovuto, e per la recente mensilità di agosto si sia assolto l'obbligo con un ritardo di circa 14 giorni.
    grazie
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Scrivi all'avvocato che il ritardo del pagamento è dipeso da problemi riguardanti il lavoro.
    Continua a pagare possibilmente alle scadenze indicate nel contratto e vedrai che nulla succederà.
    In questi periodi è fisiologico il ritardo nei pagamenti............e non solo dei canoni d'affitto.
     
  15. CLAUDIO TORS

    CLAUDIO TORS Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    antonello grazie della tua sollecita risposta
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina