1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Sandrotrasfertista

    Sandrotrasfertista Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vorrei sottoporre la mia situazione
    Ho acquistato casa nel novembre 2003, come prima casa e sono residente presso la stessa dal luglio del 2004.
    Nel luglio 2008 ho effettuato un mutuo di rifinanziamento della casa con il quale ho saldato la precedente banca ed ottenuto della liquidità. In tale occasione sono andato con mia moglie(essendo cointestatari) ed un consulente della nuova banca presso lo stesso notaio che mi aveva fatto il rogito nel 2003, il quale me ne ha fornito una nuova versione.
    Adesso a seguito problemi vari ho deciso con mia moglie di vendere la casa ed andare in affitto.
    Vorrei sapere se sono tenuto a pagare queste plusvalenze.
    Potreste gentilmente fornirmi una risposta.
    Saluti Sandrotrasfertista
     
  2. sebvac72

    sebvac72 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si è soggetti al pagamento dell’IRPEF sulla eventuale plusvalenza realizzata fra il prezzo di vendita e quello di acquisto, a meno che l’immobile non sia stato adibito ad abitazione principale del contribuente o dei suoi familiari per la maggior parte del periodo trascorso fra l’acquisto e la vendita. In questo caso la tassazione IRPEF può essere compensata pagando, all’atto del rogito, l’imposta sostitutiva del 20 %.
    Non mi sembra il tuo caso!!!
     
  3. Sergio Caruso

    Sergio Caruso Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Ben detto!!! Comunque, se la tua non fosse stata registrata come Prima Casa, dopo 5 anni non avresti comunque dovuto pagare la Plusvalenza!!! :D
     
  4. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ottimo ed esauriente Sebvac! :applauso:

    Non c'è altro da aggiungere caro Sandro, vendi tranquillamente la tua abitazione se ne senti l'esigenza, non sei più vincolato a nessuna norma visto che sono trascorsi i 5 anni dal tuo acquisto... Semplicemente non avrai convenienza ad estinguere il nuovo mutuo visto che probabilmente non sarà ancora entrato in ammortamento e finora hai pagato solo quote interessi e il capitale residuo dovrebbe essere pressochè intatto :occhi_al_cielo:
     
  5. Letizia Arcudi

    Letizia Arcudi Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Ciao
    oramai sono decorsi i cinque anni dall'acquisto e il tutto ti permette
    nel caso in cui le tue decisioni di abitazione sia variate di non essere obbligato ad acquistare
    entro un anno dalla vendita della tua una nuova casa.
    Puoi variare le tue scelte e decidere per la locazione
    Il fatto che nel corso di questi anni tu abbia variato il mutuo con condizioni più favorevoli oppure per affrontare altre spese anche di ristrutturazione esula da questa imposizione fiscale
    e quindi non incide sulle scelte successive.
    Per quanto riguarda la plusvalenza non è dovuta in quanto la proprietà risulta una
    prima casa e da quello che ho capito di dimora abituale
    Saluti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina