1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. faustina

    faustina Membro Junior

    Privato Cittadino
    caso:una persona senza ascendenti e coniuge in vita,ma con 2 figli,può ,invece di dividere l'eredità in 2parti uguali tra i figli ,lasciare ad uno la quota legittima e all'altro oltre alla legittima anche la restante parte di cui si è liberi di disporre ?voglio dire ad uno un terzo e all'altro i due terzi?o non è possibile?mi pareva di aver letto da qualche parte che la parte di cui ognuno può disporre liberamente sia un terzo,sbaglio?
    per fare ciò si è obbligati a fare un testamento scritto?lo si può affidare al figlio che riceverà i 2 terzi?può esserci un'opposizione a ciò?
    grazie per le info
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    ma quante domande tutte in una volta
    per la prima domanda si'. cioe' se io ho un patrimonio e due figli senza coniuge in vita posso fare testamento olografo e lasciare ad un figlio piu' che all'altro figlio. (gli ascendenti quando ci sono i figli non ereditano niente).
    cioe' lascio la parte disponibile in piu' a chi voglio.
    Due o più figli senza coniuge.
    Due o più figli --> 66,66% eredità da dividere in parti uguali
    Quota disponibile --> 33,33% eredità
    quindi si divide la prima quota in due (FIGLI) e poi il testatore puo' regalare la seconda quota a chi vuole.
    queste se sono le volonta' del de-cuius sono solo da rispettare.
     
    A faustina piace questo elemento.
  3. faustina

    faustina Membro Junior

    Privato Cittadino
    grazie per la risposta.
    e se il detto genitore avesse già provveduto in vita a lasciare ad uno dei 2 figli quel 33%circa del patrimonio liberamente gestibile magari acquistandogli un appartamento,dovrebbe comunque fare testamento,nel senso che in mancanza di un accordo scritto l'altro figlio potrebbe fare opposizione?non bastano i fatti stessi a dimostrare che quella era la sua volontà?
    grazie ancora
     
  4. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    no, mi dispiace sarebbe intesa come donazione indiretta.................quindi in caso di successione l'erede che vede lesa, in quella donazione indiretta anticipata, la sua legittima puo' in sede in successione, giustamente opporsi e ricorrere al giudice per ripristinare le cose.
    se nel frattempo il donatario vende l'immobile ricevuto in donazione prima della successione, con la donazione indiretta niente restituzione della cosa, bensì del controvalore. (Cassazione 11496/10)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina