1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. timor

    timor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buon giorno a tutti

    antefatto nel 1984 mia suocera allargò il box con regolare licenza. Poiché sulla copertura del preesistente magazzino esisteva un terrazzo regolare di 3 x 5 mt. Pensò bene di allungare lo stesso sfruttando la copertura del box. Il confinante pretese ed ottenne che i due metri della copertura del sottostante box allargato venissero accatastati come non calpestabili. Aggiungo che il fabbricato è posto lungo il muro di confine del vicino. Che il terrazzo è pavimentato e circondato da parapetto che sulla concessione non si parla della copertura, che nel 95 e adesso 2015 è arrivata la lettera dell'avvocato che interrompe un eventuale usucapione invitandomi a liberare da persone o cose compresi i vasi. Io credevo si trattasse della servitù di veduta …in pratica mi ha detto che siccome il terrazzo ricade entro i 5 mt. dal suo confine,come da regolamento comunale non posso fare nulla che lui non mi conceda. Ma è vero? Quello che leggo sembra dargli ragione. Non c'è modo di sanare la cosa? Un architetto interpellato ha detto:” E più facile costruire un grattacielo che risolvere quì” Mi servirebbe l'idea giusta. Cosa posso fare? Grazie a tutti.
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ciao
    la descrizione che hai fatto devo dire che almeno per me per capirla bisogna lavorare di fantasia (magari se postassi uno schizzetto di disegnuccio tanto per capire sarebbe meglio)
    Non ho capito il fatto di quest'allungamento della copertura se ciò è stato frutto di un iniziativa spontanea fuori da quanto concessionato.
    Le distanze minime (regolamento edilizio) riferite ai confini vanno rispettate ad eccezione di eventuali deroghe scaturite da patti e convenzioni stipulate tra i confinati stessi.

    Come prima cosa inviterei il vicino a pranzo e magari visto che si avvicina Pasqua gli farei recapitare una bella colomba :)
     
  3. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    alla stricnina o al curaro, la colomba?
     
  4. timor

    timor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao Ingelman,
    hai ragione è difficile da capire. Se scopro come si fa,posto uno schizzo.
    La domanda voleva essere: si può in qualsiasi modo rendere calpestabili i 2x5 mt. della copertura del box che confina con il terreno di un altro?
    Sono d'accordo sul mediare ma dopo 50 e passa anni che le case confinano sentirsi dire "dobbiamo riunirci perchè non vorremo concedere troppo" mi ha fatto girare un po le cosidette! w le colombe ma anchio ci metterei un po di veleno.:^^:
     
  5. timor

    timor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ecco provo. L'allungamento del box sottostante concesso regolarmente è stato coperto con allungamento del terrazzo del piano rialzato. Il vicino di sx dice che si doveva fare un tetto..e quindi ha preteso la non calpestabilità mia suocera spaventata dalle minacce di una causa ha acconsentito a firmare una carta. Non ci capisco oltre neanche io.
     
  6. timor

    timor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    boh io non capisce! Forse si grazie ciao 0004.jpg
     

    Files Allegati:

    • 0004.jpg
      0004.jpg
      Dimensione del file:
      69,2 KB
      Visite:
      2
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Premetto che non sono sicuro di aver interpretato bene ciò che è stato aggiunto alla terrazza. immagino si tratti della striscia parallela alla scritta "Piano rialzato" oppure alla metà del box confinante col muro di confine.

    Credo il vicino contesti la ringhiera posta attorno al terrazzo sul lato del confine.

    Mi spiace contraddirti, ma il vicino credo abbia ragione: non possono essere realizzate vedute sul fronte del confine dirette o laterali a meno di 150 cm dal confine.

    Se poi andiamo ai recenti limiti, le vedute devono stare ad almeno 5 mt dal confine: dirò di più. Il DM 1444/98 impone una distanza minima tra le parete finestrate (cioè dalle vedute) di almeno 10 mt complessivi: la tua ringhiera/veduta sul fondo vicino genera quindi una servitù che obbligherebbe il confinante, in caso di costruzione, a stare a 10 mt dal confine: credo tu possa capire che questo costituisce un danno non indifferente.

    Che tu potessi costruire un basso fabbricato sulla linea di confine è ammesso: che tu da questo pretenda di generare un diritto di veduta, dalla copertura realizzata, è altro.
     
  8. timor

    timor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie bastimento, il pezzo è quello sopra il terrazzo...
    Capisco e non voglio arrecare danno, ma se si tratta di lesa servitu di veduta l'architetto mi dice che bsta una fioriera alta 70x150x200 fianco e retro che impedisca l'avvicinamento al tratto confinante mentre il resto che confina con proprietà di mia sorella non può essere precluso. Può essere una soluzione che non danneggia nessuno ti pare?
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non discuto le soluzioni, ma dubito possano essere di tipo posticcio: In caso di costruzione al confine, occorrerebbe vedere se è una preesistenza o meno, ese po è ammessa deve impedire l'affaccio sia diretto che laterale: le misure da te fornite per la fioriera non si riferiscono ovviamente alla sola altezza: credo significhino che devi arretrare di 150 cm dalla linea di confine, disporre di un "paravento di 70-75 cm per impedire la vista laterale, ed essere alto almeno 2 metri (considerato che noi Italiano siamo mediamente più bassi...)

    Una soluzione forse potrebbe essere anche una scrittura privata in cui concordate che la situazione è precaria, e potrà essere chiesto il ripristino nei termini prescritti a semplice richiesta del vicino, qualora mutassero le esigenze. Sempre che i rapporti siano amichevoli.
     
  10. timor

    timor Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La fioriera non sarebbe costituita da muro di fabbrica ma da tuffo e terra posta a ridosso del confine fino all'angolo atta rendere non calpestabile la superficie ed impedire quindi sia la visione frontale che laterale. Niente di posticcio mi parrebbe. La seconda che suggerisci cioè la scrittura privata resterrebbe come una non soluzione preferirei una cosa più definitiva. Ti ringrazio dei tuoi pensieri che mi hanno aiutato ha capire. Ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina