1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. LUCA1961

    LUCA1961 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    In un contratto di locazione , in regime di Cedolare Secca, si puo inserire contrattualmente la clausola " pagamento di una penale giornaliera per ogni giorno di ritardo nella riconsegna dell'immobile oltre la scadenza" ?
     
  2. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Si può inserire tutto ciò che si vuole, ricorda che le clausule contro legge si annullano!
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    E quanto vorrebbe inserire Luca è ammesso o contrario alla legge? ....
     
  4. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    non credo che sia contrario alla legge.
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Nemmeno io, ma la risposta di Maurizio la trovavo buffa, in questa circostanza.
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  6. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    io la vedo un po' come una clausola vessatoria che tutela solo il locatore
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Potresti aver ragione.... , ma perchè non ti si può rispondere così ?:
    "allora non accettare il contratto, ... e amici come prima!"

    Francamente dire oggi che la parte debole contrattuale è il conduttore, mi fa scappare dal ridere...
     
    A CheCasa! e Irene1 piace questo messaggio.
  8. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    hai ragione, ma se il conduttore, per qualsiasi motivo non lasciasse l'appartamento a scadenza, si troverebbe a dover pagare un onere aggiuntivo al canone pattuito e quasto mi suona strano
     
  9. Irene1

    Irene1 Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Avresti ragione se il contratto ci fosse ancora, ma in caso di rilascio dell'immobile alla scadenza, vuol dire che da quella data in poi il contratto nn esiste più, e il conduttore detiene l'immobile con contratto scaduta e magari il proprietari ha anche già locato l'immobile ad altri, che nn possono entravi perché l'immobile nn viene liberato dal precedente conduttore........ Non credo proprio che parliamo di clausola vessatoria.
     
    A Bastimento piace questo elemento.
  10. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Si, credo tu abbia ragione: io avevo solo fatto una battuta, più di istinto che di logica, ma sappiamo che questo non è un buon criterio.

    In effetti temo che la quantizzazione del danno, se danno viene provocato, vada quantizzata, dimostrata, e validata da un giudice. (forse ho letto proprio qualcosa di molto simile: non so se riferita al trattenere la cauzione, o proprio ad eventuali penali).
    Sarebbe interessante conoscere gli orientamenti della magistratura.
    In poche parole ci vorrebbe @Pennylove, che non oso interpellare ulteriormente.

    Per ora sono in debito decennale..., a tasso indicizzato, con rischio cambio...:^^: (lei viene da un altro pianeta.. :amore:)
     
  11. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Spiegami!
     
  12. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sentenza sacrosanta: ma risponde all'interrogativo posto?
    La clausola ipotizzata è o non è contro la legge?
    Sono quasi convinto che tu abbia in proposito un ... retropensiero e risposta.
    Ma noi che leggiamo rimaniamo con una previsione dl tipo:

    Se il Cervino ha il cappello, o fa brutto o fa bello!

    Ecco perchè trovavo buffo l'esito.
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  13. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..è fuori dal mondo.
    Nel nostro ordinamento sono già previsti gli eventuali gravami per il quesito in oggetto.
    "Ricamarci" sopra vale a dire metterci "cattivo sangue" nel contratto ancora prima di stipularlo.
    Se Vi sono dubbi o peggio sospetti di una mancata riconsegna del locale meglio non stipulare affatto il contratto.
     
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    @PyerSilvio: Anche la tua risposta non è facilmente decodificabile.

    Un conto sono le valutazioni sulla liceità di una clausola
    Un conto le valutazioni sulla opportunità di un dato comportamento
     
  15. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io una clausola del genere non l'ho mai vista. Tu..?
    Il codice civile valuta ( o cerca di essere efficace) per tutte le opportunità dei determinati comportamenti.
    Se no Checistaffare..??
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Io nemmeno.
    Ma questo mi porta a chiedermi se sia lecita o no.

    E convengo che può sembrare inopportuna.
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  17. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Vi invito a leggere questo link che si esprime a favore della clausola penale (per i contratti a canone libero).
    Armatevi di un poco di pazienza perché non è particolarmente sintetico!

    Rilascio e garanzie - Ermenegildo Mario Appiano
     
  18. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino


    La risposta è affermativa. L’art. 1382 (Effetti della clausola penale) cod. civile recita: “La clausola con cui si conviene che, in caso di inadempimento o di ritardo dell’adempimento, uno dei contraenti è tenuto ad una determinata prestazione, ha l’effetto di limitare il risarcimento alla prestazione promessa, se non è stata convenuta la risarcibilità del danno ulteriore. La penale è dovuta indipendentemente dalla prova del danno”.

    Pertanto, nulla vieta alle parti di prevedere in contratto che il conduttore sia tenuto al pagamento – oltre all’indennità di occupazione - di una determinata somma per ogni giorno di permanenza nell’immobile, oltre la durata del contratto, salvo il maggior danno (il ritardo nella consegna della cosa locata costituisce un comportamento antigiuridico del conduttore potenzialmente lesivo del patrimonio del locatore). Anche la Suprema Corte (come evincibile dal link richiamato da Che Casa!) ha confermato tale orientamento.

    E’ senz’altro da escludere che debba considerarsi nulla una simile clausola inserita nei contratti abitativi a canone libero. Tale clausola è applicabile anche ai contratti in regime di cedolare secca, in quanto la condizione di efficacia dell’opzione riguarda la rinuncia a “ritoccare” il canone di locazione e l’obbligazione prevista dall’art. 1382 è autonoma e ha natura di valore, avente ad oggetto l’inadempimento o il ritardo dell’inadempimento. Problematica, invece, tale soluzione per le locazioni convenzionate, vincolate tassativamente ai contrati-tipo allegati al DM 30 dicembre 2002, in cui l’autonomia contrattuale delle parti è limitata.

    La nullità non dovrebbe toccare neanche i contratti a destinazione commerciale, in quanto la rigida tutela dell’art. 79 della legge n°392/1978 - che vieta convenzioni dirette ad attribuire ulteriori vantaggi economici a favore del locatore in violazione della legge - a ben guardare, non può estendersi oltre la durata del contratto, vale a dire a contratto scaduto.
     
    A Bastimento, Irene1 e CheCasa! piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina