1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Homer

    Homer Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Scusate la mia enorme ignoranza nella sfera immobiliare che dimostrerò con questo e altri post ma ho davvero bisogno di voi.
    Non ho capito bene cosa sia l' usucapione. Ho letto che se il proprietario di un immobile consente a un soggetto di avere lo stesso immobile come se fosse lui il proprietario dopo minimo 20 anni il soggetto ne diverebbe proprietario a tutti gli effetti.
    A quasto punto mi nasce la domanda; perchè il proprietario iniziale dovrebbe fare una cosa cos' stupida? In pratica e come se regalasse l'immobile.
    Dove sbaglio?
     
  2. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    L'istituto della uso capione prevede che colui che riesce a dimostrare il possesso ininterrotto ed in buona fede di un bene per oltre venti anni può chiederne la trascrizione nei registri immobiliari a proprio nome. Tradotto chiede al giudice di riconscergli il titolo di proprietario di fatto e tradurlo in atti. Non si tratta come dici tu di uno che ti da l'immobile, perchè in questo caso è sufficente che costui si manifesti nei tuoi confronti con atti scritti o altro da cui si evince che tu utilizzi un suo bene ma che il proprietario è lui, per esempio ti chiede dei prodotti del fondo o ti rammenta delle conduzioni per manternere quello stato. E' successo a me di acquistare un appezzamento di terreno di cui una porzione era stata recintata dal confinante con il proprio lotto. La situazione reale era di circa 400 mq inferiore a quella catastale, Il fronte stradale di ml. 11 anzichè 18. Siamo addivenuti ad accordo volontario ed il confinante che aveva iniziato una causa possessoria per vedersi riconosciuta la uso capione ha accettato di acquistare con regolare atto per una cifra simbolica la porzione già in suo possesso, accorciando tempi e costi legali.
     
  3. Homer

    Homer Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Quindi comunque il possessore finale deve comunque pagare qualche cosa al primo proprietario?
     
  4. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    No deve sostenere le sole spese legali e giudiziarie. Nel mio caso ha preferito così perchè temeva che la procedura legale potesse non volgere a suo favore e comunque richiedeva diverso tempo.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina