1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Andrea1984

    Andrea1984 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti, 4 anni fà nel 2011 ho acquistato da mio padre 2 appartamenti, per la prima ho richiesto l'agevolazione prima casa. abbiamo fatto una finta vendita, sono ancora soggetto al controllo dell'a.d.e? Per quanto tempo? Cosa si rischia?
    Grazie.
     
  2. Andrea1984

    Andrea1984 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nessuno mi sà dire qualcosa?
     
  3. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    A quanto mi risulta, ma attendiamo pareri, dall'ade non rischi nulla.

    Hai pagato tasse che non avresti pagato (donazione costa meno, successione pure), quindi sono pure più contenti.

    In compenso tu ti trovi un immobile che non subisce la assurda regolamentazione sulle donazioni.

    I problemi si hanno invece sul fronte ereditario: la finta vendita, comprovata come tale, essendo un atto simulato che può venire contestato in quanto volto a escludere dalla massa ereditaria i beni "compravenduti"... questo si.

    Potevi ricorrere a una donazione indiretta (farti donare il denaro e con quello acquistare il bene).
     
    A Sim e Bagudi piace questo messaggio.
  4. Andrea1984

    Andrea1984 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Si io ho pagato tutte le tasse sia sulla prima casa(dove ho residenza attualmente) che sulla seconda, e ho sempre avuto reddito fisso di 1600 euro al mese, l'unica mia preoccupazione è quella dell'assegno che io ho fatto a mio padre( proprietario prima di mè) che ovviamente non è stato mai incassato
     
  5. Andrea1984

    Andrea1984 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non avevamo il denaro liquido al momento dell'acquisto, sul fronte ereditario nessun problema
     
  6. kanthima

    kanthima Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve ,anche io sono direttamente coinvolto nell'argomento citato.

    Dopo quanto tempo l'assegno che e' stato registrato dal notaio ma che non e' stato incassato dal padre proprietario va in prescrizione?

    Era l'anno 2009 e nel mio caso si trattava di un immobile 2° casa che ho acquistato come compravendita da mio padre per un importo di 70000€. Pagai un preliminare con assegno di 40000€ che venne regolarmente incassato, e un altro assegno di 30000€ a rogito che non venne mai incassato ma che venne regoalrmente registrato dal notaio su atto notarile.Io ho 2 fratelli.Possono questi ultimi fare opposizione e se si' in che maniera?
    Grazie e saluti.
     
  7. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    apertasi la successione possono esperire azione di riduzione nel caso in cui la loro quota di legittima sia inferiore a quella prevista per legge. Prima non possono fare nulla
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  8. Andrea1984

    Andrea1984 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Quindi per quanto riguarda l'assegno non rischio nessun controllo giusto? Ho capito bene?
    Avrei un altra domanda, come vi ho già detto ho rogitato questi 2 appartamenti nel giugno del 2011.
    Uno come prima casa nel quale ho avuto i benefici fiscali e ho portato li la residenza entro i termini di legge, mi sembra a maggio 2012 mese più o mese meno.
    Posso trasferirla ora che non sono ancora passati i 5 anni oppure rischio controlli ecc.......
    Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina