1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Perchè non hai il desiderio di arrivare....
     
    A Antonio Troise piace questo elemento.
  3. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    A Bagudi e Antonio Troise piace questo messaggio.
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non vedi l'ora di tornare al lavoro riposato.:fiore::pollice_verso:
     
    A Tobia e Antonio Troise piace questo messaggio.
  5. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Al ritorno conosci la strada per casa tua e sai quantificare il tempo..
    Ed ovviamente rientri il lunedì mattina.
     
  6. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Oltre all'effetto psicologico c'e' anche l'effetto della distorsione cognitiva del cervello che "dilata" relativamente i tempi in previsione di un evento non conosciuto.
    La strada in andata spesso non viene fatta di frequente e quindi il cervello si aspetta una cosa "nuova" da analizzare completamente e quindi ha bisogno di "tempo" per verificare tutti gli eventuali imprevisti (anche una semplice curva che non si sa se sia a destra, a sinistra, larga, stretta...) e preparare le eventuali reazioni. Questo lo fa "accelerando" la sua elaborazione delle informazioni nell'unita' di tempo. A molti e' capitato in un grave incidente o in un evento inaspettato in cui c'e' l'esigenza di rapide valutazioni e reazioni per evitare il peggio di ricordare l'evento come se si fosse verificato "al rallentatore": questo perche' il cervello sotto lo stimolo delle adrenaline scatenate dalla situazione di pericolo velocizza di molto la capacita' elaborativa e quindi (per la relativita' del tempo) il tempo sembra rallentare e lasciare al cervello piu' tempo (virtuale) per reagire (vedi Hammy nella scena finale de "La gang del bosco"), spesso in un modo che pur rientrando nell'ambito delle nostre competenze e capacita' se avessimo dovuto farlo con i tempi della razionalita' non ci avrebbe dato scampo.
    Se la strada e' ripetitiva il cervello e' ormai a conoscenza del percorso e viaggia a "velocita' normale". Per questo fatto e' piu' pericolosa la citta' e i tratti di pendolari, sia per il traffico che per l'"abitudine" che costringe il cervello a non considerare o considerare di meno gli eventuali imprevisti.
    Un pendolare sara' piu' soggetto ad incidenti nel tratto che compie ogni giorno, anche se l'aumento di probabilita' dovuto all'abitudine e' risibile rispetto al fatto che frequenta tale tratto molto piu' di un'altra persona (e quindi ha probabilita' di incidente maggiori piu' per la sua presenza che per la sua abitudine), tranne per quelli che dopo che sio son "abituati" si mettono a leggere il giornale o un libro in autostrada (capitato...!!!):shock::shock:
     
    A dormiente, Bagudi e Antonio Troise piace questo elemento.
  7. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    :ok:
    Però mancano la musichetta di SuperQuark in sottofondo e due slide a supporto ..
    :p
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  8. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ...Mi sto attrezzando...

    Ma viste le mie competenze puntavo a qualcosa di piu' consono... che so... stile Kazzenger..!!!!:sorrisone::sorrisone::sorrisone:
     
    A Bagudi, ludovica83 e Tobia piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina