1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. telemaco

    telemaco Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve ragazzi, mio padre vorrebbe donarmi un'appartamento al mare mantenendone l'usofrutto, acquistato all'epoca con agevolazione fiscale prima casa visto che non aveva altri immobili di proprietà; ora mi chiedo a parte tutte le problematiche che s'incontrerebbero un domani per una mia eventuale vendita, mio padre così facendo va incontro alla decadenza dell'agevolazione oppure no?

    Grazie a tutti.
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dipende da quando l'ha acquistato....
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    qual è l'epoca?


    intendi recupero dell'imposta in misura ordinaria oltre sanzioni?
     
  4. telemaco

    telemaco Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L'appartamento è stato acquistato poco più di un'anno fa, si per decadenza intendo che poi devi pagare la differenza sulle imposte che avresti docuto pagare senza agevolazione più eventuali sanzioni se ci sono ma spero di no.
     
  5. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Una causa di decadenza prevista dal legislatore è la vendita o la donazione anche a parenti prima dei cinque anni dalla data di stipula dell’atto notarile.
    Anche nel caso in cui si abbia intenzione di cedere una quota parte dell’immobile l’imposta sarà richiesta anche per quota quindi potreste essere oggetto di accertamento anche solo per uno quota.
    Chi vende entro 5 anni l’immobile acquistato con i benefici “prima casa” e non intende riacquistarne un altro, può chiedere all’Agenzia delle Entrate, prima della scadenza dei 18 mesi, la riliquidazione dell’imposta. In questo modo non scatta alcuna sanzione e il contribuente paga soltanto la differenza rispetto a quanto versato al momento dell’acquisto dell’immobile e i relativi interessi legali.
    Con la risoluzione del 27 dicembre 2012 dell’AdE indica che la rinuncia può essere fatta valere anche all’atto di vendita della casa prima del, decorso del, quinquennio e non si abbia intenzione di procedere al riacquisto entrò l’anno.

    Tutto ciò detto visto che la cessione della nuda proprietà è cessione parziale del pieno diritto di proprietà ritengo che sia possibile un accertamento da parte dell’AdE competente per territorio. A evitare problemi senti il notaio che farà il rogito facendoti rilasciare (eventualemnete) parere pro-veritate oppure contatta la locale AdE e proponi il quesito.
    Kurt
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina