1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. maria1981maria

    maria1981maria Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Salve
    Ho bisogno di un parere da chi se ne intende.ho notato che la piantina catastale dell immobile che intendo comprare non corrisponde esattamente allo stato di fatto.mi spiego:il bagno ha forma rettangolare ma nella piantina catastale(datata 1993)una delle pareti non e' dritta bensi' segna una piccola rientranza.ora mi chiedo se cio' potrebbe far si che la banca non mi eroghi il mutuo?
    O e' un particolare trascurabile?la stanza confinante e' sempre dello stesso immobile e non credo sia stata fatta una variazione non segnata perche' tutto il resto della casa corrisponde.potrebbe esser stata disegnata male fin dal principio? (L'immobile e' del 1993 e ha avuto solo I proprietari attuali.e' la prima volta che viene rivenduto)come devo muovermi:chiedere al proprietario di aggiornare la piantina catastale prima del compromesso e prima di rivolgermi alla banca per la richiesta di mutuo?
    Grazie a chi sapra' rispondermi!
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao, da ciò che descrivi sembra che i proprietari attuali abbiano effettuato lavori nel 93 e non è stata aggiornata la scheda catastale.
    Per una corretta operazione penso sia giusto chiedere una sistemazione della scheda catastale anche attraverso una sanatoria che rimane in capo alla proprietà che vende l'immobile... oppure ti carichi la sistemazione, sanatoria compresa, e la decurti dal prezzo d'acquisto.:ok:
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'immobile è stato costruito nel 1993 e probabilmente nella planimetria non è stata riportata la rientranza...

    Non dovrebbe essere un problema sanarla.
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  4. maria1981maria

    maria1981maria Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Grazie quindi sentiro' i proprietari in merito!
     
  5. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Giusto. Che sia un problema urbanistico o catastale, dovranno regolarizzarlo prima del rogito.
     
  6. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Se la difformità non incide sul classamento (se cioè non aumenta la consistenza) tale planimetria potrà ritenersi del tutto "conforme" secondo la L. 122/2010, che impone che tale aggettivo faccia riferimento all'obbligo o meni di presentazione di una denuncia di variazione tenuto conto delle normative catastali.
     
  7. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Scusa ma se loro acquistano dovranno dichiarate la conformità dello stato dei luoghi con la pianta catastale... O no?
     
  8. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Dove hai letto conformità (catastale) "allo stato dei luoghi"? Se mi trovi questa frase in qualche normativa, ti faccio un monumento.
    La Legge 122/2010 fa riferimento alle normative catastali e queste ultime ritengono una planimetria "CONFORME" fintanto non ci siano modifiche tali da mutarne la rendita, cioè modifica di CONSISTENZA, CAMBIO DI CATEGORIA O CLASSE per le categorie ordinarie e modifica di CONSISTENZA E/O CATEGORIA per quelle speciali e particolari.
    Se la planimetria non coincide con lo stato dei luoghi per motivi ininfluenti il classamento non dovrà (e non potrà) essere presentata la relativa variazione (servirebbe solo a far perdere tempo al catasto).
     
  9. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Quindi mi stai dicendo che in caso di variazioni anche solo con riferimento alle porte di accesso alle singole stanze, fermorestando la CILA, non serve riaccatastare?
     
  10. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Va vista la variazione in cosa consiste, da come hai scritto tu direi di no, se ho ben capito.
    Visto che stai acquistando e spendendo -immagino- diverse decine di migliaia di euro, faresti bene a rivolgerti ad un buon professionista (per quest'ambito consiglierei un geometra con un po' di esperienza) di tua fiducia (distante quindi sia dal venditore che dall'agenzia)che, oltre alle questioni catastali (le meno importanti), verifichi anche le altre (urbanistiche, tributarie, civilistiche ecc.). Saranno soldi ben ripagati!
     
  11. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Grazie. No non sto acquistando. Sto facendo una Cila per un amico e volevo capire se devo ripresentare l'accatastamento (sono un Ingegnere che di solito fa le strutture). L'esempio che ho esposto era estremo, per capire. In ogni caso, dal mio punto di vista conviene ri-accatastare: negli atti di compravendita viene sempre indicata la dicitura "lo stato dei luoghi è conforme alla planimetria catastale" o qualcosa del genere; pertanto, anche se non cambia la rendita catastale, lo farei al fine di sistemare il tutto e non avere problemi in futuro (in caso di rivendita). Grazie.
     
  12. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non è che lo decidi tu se presentare la variazione o meno, bensì le normative catastali, che proibiscono la presentazione di planimetrie che non variano la rendita rispetto alle precedenti e lo dichiari nella testata del DocFa ... peraltro esponi il tuo cliente ad accertamenti di valore da parte del catasto.
     
  13. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    A prescindere da tutto, in caso di CILA con diversa distribuzione degli spazi interni, non credo si commetta un errore qualora venisse ripresentato il Docfa con planimetrie conformi. Se uscisse un valore superiore sarebbe sicuramente corretto; se ne uscisse uno inferiore, devo vedere. Comunque mi informo meglio, grazie.
     
  14. Antonio953

    Antonio953 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Dalla mi piccola esperienza, oltre alle verifiche castali, occorre verificare che sia tutto conforme anche in comune!!
    Da me al catasto era tutto ok ma in comune un disastro!!!!!
    Questo perchè, purtroppo, i due enti non comunicano tra loro
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina