1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. macchia70

    macchia70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, io sono proprietaria dal 1999 di un monolocale nel quale vivo. Dal 1999 fino alla fine del 2009 ho sempre pagato regolarmente le spese condomiali ordinarie e straordinarie e alcune volte anche doppie perchè l'amministratore precedente è sparito con i soldi. Poi nel 2009 ho avuto una bambina che vive con me (il padre di mia figlia non vive con noi e nemmeno contribuisce alle spese di mia figlia). Io sono rimasta a casa in maternità prima con lo stipendio all'80% e poi al 30% finchè a fine del 2010 sono rientrata al lavoro con le mie otto ore, il mio stipendio attuale è di circa 1.350,00 comprensivo di assegno familiare. Purtroppo dal 2011 e per tutto il 2012 non sono più riuscita a pagare le spese condominiali perchè intanto che ero in maternità avevo ancora come riserva delle carte di credito revolving. Attualmente ho un finanziamento di 40000,00 che mi si conclude all'inizio del 2018, e le rate di circa 250,00 su 5 carte di credito. Il mio stipendio non lo vedo nemmeno, in parte mi aiutano i miei genitori con il mantenimento di mia figlia (il papà è un lavoratore autonomo nell'edilizia e attualmente ha periodi in cui non c'è lavoro e arriva già da una precedente separazione con mantenimento). Ho un debito di spese condominiali arretrate di circa 3000,00 e da agosto ho ricominciato a pagare a rate di 100,00 euro al mese. Può l'amministratore arrivare a pignorarmi la casa tenendo presente che ho una figlia di 3 anni (non ancora fatti) e questo tipo di situazione? Come posso evitare di perdere la casa e non dare più un tetto a mia figlia se non riesco a saldare le spese condominiali arretrate)

    Resto in attesa di una risposta.

    Ciao Macchia 70
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, l'amministratore potrebbe fare un decreto ingiuntivo che potrebbe portare al pignoramento della casa, ma mi sembra eccessivo si arrivi a questo ( sitratta di 3.000 euro ) specie in virtù del fatto che stai pagando, credo, e ti consiglio, che un passaggio con l'amministratore al quale spiegherai la tua situazione momentanea e la volontà di pagare... ti consentirà di stare più tranquilla... e vedri che capirà. Auguri e saluti Fabrizio
     
    A Limpida e Bastimento piace questo messaggio.
  3. enzo6

    enzo6 Ospite


    Concordo totalmente con Fabrizio e ti consiglio di mantenere stretti rapporti con l'amministratore dimostrandogli di pagare sempre la somma pattuita.
    Non ha senso per il condominio iniziare una pratica legale se anche ci fossero 3.000 euro arretrati. Tutto comunque dipende dall'amministratore che se, come immagione, è disposto ad aiutarti definirà un piano di rimborso che ti possa andare bene.
    IN BOCCA AL LUPO
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Più che tenerti stretto l'amministratore, che ultimamente è oggetto di cambiamenti repentini, sottoscrivi un accoordo con un piano di rientro così che nel caso subentrasse un nuovo amministratore l'accordo è stato fatto.
     
    A Bianca84 piace questo elemento.
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    nello scrivere la risposta non avevo letto tutto il messaggio di enzo6, la mia è una ripetizione.
    Scusate
     
    A enzo6 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina