• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

TD1988

Membro Attivo
Privato Cittadino
Conviene comunque installare due contatori, uno dei quali dedicato unicamente alla pompa di calore, per usufruire della tariffa agevolata d1? Perché con due contatori non mi pare si possa sfruttare poi il fotovoltaico per la pompa stessa (ad esempio per il raffrescamento d’estate) grazie!
 

TD1988

Membro Attivo
Privato Cittadino
Perché dici che non si potrebbe sfruttare il fotovoltaico?
Perché se faccio due contatori separati per avere la tariffa dedicata alla pompa di calore, non posso fare autoconsumo, che è più conveniente di vendere energia e riacquistarla in rete
 

Moro1974

Membro Ordinario
Privato Cittadino
quello che non capisco è perché sostieni che non si possa abbinare il fotovoltaico alla pdc....hai già un impianto fotovoltaico in funzione collegato al primo contatore o lo devi installare nuovo? (L'impianto fotovoltaio intendo)
 

TD1988

Membro Attivo
Privato Cittadino
quello che non capisco è perché sostieni che non si possa abbinare il fotovoltaico alla pdc....hai già un impianto fotovoltaico in funzione collegato al primo contatore o lo devi installare nuovo? (L'impianto fotovoltaio intendo)
Devo ancora fare tutto. Non ho detto che non si può abbinare, ho scritto che il fotovoltaico conviene utilizzarlo principalmente per l’autoconsumo, perché è poco remunerativo vendere tutto o quasi in rete (a parte eventuali altri consumi diversi dalla pdc, come un piano ad induzione per esempio) e acquistare dalla rete tutto per la pdc dato che ha un contatore separato... Ritengo sia meglio un solo contatore a questo punto, anche se poi non si ha più diritto alla tariffa speciale per la pdc ad uso esclusivo.
 

Moro1974

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Ok ora è chiaro....a questo punto è una questione di fare simulazioni sui tuoi consumi e i consumi della pdc in estate per il raffrescamento.
Tieni conto comunque che anche se fai impianto fv e lo colleghi al primo contatore, nei mesi invernali non è che avrai tutto questo autoconsumo, quindi è proprio la scelta di fare l'impianto fv che viene messa in discussione, a prescindere che tu lo colleghi al primo contatore o al secondo con pdc. Per farla breve, se nei mesi in cui l'impianto produce poco, un po' di autoconsumo con quel poco l'avrai comunque sia che tu lo colleghi al primo contatore (quindi un poco di consumi per usi domestici) sia che tu lo colleghi al contatore dedicato alla pdc. In quel caso non ci vedo tanta differenza. Mentre in estate, nel caso tu usassi molto il raffrescamento, avresti un autoconsumo notevole. Comunque sta tutto nel fare bene i conti prima. Io nel 2011 ho costruito casa mia e installai una pdc col secondo contatore dedicato (e non avevo impianto fotovoltaico su nessuno dei due contatori) e i vantaggi economici erano notevoli. Avevo però consumi elevati, quindi andavo ad abbassare il consumo totale sul primo contatore, che a quei tempi era a fasce e quindi se avessi avuto i consumi della pdc in proporzione li avrei pagati anche di più. Poi la casa l'ho venduta nel 2015, quindi non ho riscontri più recenti.
 

TD1988

Membro Attivo
Privato Cittadino
Interessante, di collegare il fotovoltaico al contatore dedicato alla pdc effettivamente non ci avevo pensato, sei sicuro che si può fare? in questo caso non è da escludere che si possa collegare il fotovoltaico in parallelo a valle di tutti e due i contatori, non so però, dovrei chiedere. Si convengo sul fatto che il miglior abbinamento pdc-fv sia in estate per il raffrescamento ovviamente, certo sarebbero presenti anche altri consumi come il piano a induzione ecc che incidono... Mah, se faccio installare un contatore unico da tipo 10KW forse è comunque meglio, perché sarebbe da sapere fin quando dureranno le tariffe agevolate per pdc dato che ormai molti le mettono...
 

Moro1974

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Bisognerebbe mettersi a tavolino e stimare i tuoi consumi annuali, consumi annuali della pdc e gli eventuali consumi del raffrescamento. Poi vedere le tariffe che ci sono oggi per il secondo contatore e vedere cosa salta fuori. Inoltre, ai tempi in cui lo feci io, avevo entrambi i contatori con Enel Servizio Elettrico, cioè il mercato tutelato, e mi sembra che i fornitori privati non lo fornissero proprio il secondo contatore a tariffe agevolate (ma potrei ricordare male)....considerando che il mercato tutelato verrà meno dal prossimo anno, bisogna capire appunto cosa succede con questi secondi contatori.
 

TD1988

Membro Attivo
Privato Cittadino
Hai ragione, ma è un calcolo molto difficile da fare perché sono presenti molte variabili. Poi adesso pare che la tariffa speciale D1 sia stata sostituita dalla TD, che richiede solo una pdc installata, quindi presumo che non sia più ad uso esclusivo per essa e che si possa utilizzare anche per tutti gli altri consumi della casa, forse due contatori non hanno più senso, anche in previsione della fine del mercato tutelato, come hai detto tu...
 

Moro1974

Membro Ordinario
Privato Cittadino
infatti come ti dicevo io sono rimasto al 2015, dopo sono cambiate alcune cose e non mi sono più tenuto informato. In ogni caso, visto che non hai fornito dettagli sul tipo di immobile e sul tipo di impianto, mi permetto di suggerirti di valutare bene il tipo di impianto a pdc in relazione alla tipologia di immobile (tipo di costruzione, isolamenti, utilizzo di riscaldamento e acs, etc). In ogni caso l'impianto fotovoltaico lo potrai fare in un secondo momento valutando il tipo di investimento e l'ammortamento.
Altra considerazione, nel caso facessi interventi di risparmio energetico (quale potrebbe essere l'instalalzione di un impianto fv) è in vigore una legge che permette di cedere il credito della detrazione ad esempio al fornitore dell'impianto (invece di detrarselo in 10 anni....ovviamente la cessione avverrà a fronte di uno sconto del credito stesso). Potrebbe essere quindi un'opzione appetibile. Il problema è che l'Agenzia delle Entrate non ha ancora emanato le linee guida, da quel che so però ad Aprile potrebbe muoversi qualcosa.
 

TD1988

Membro Attivo
Privato Cittadino
Devo ancora fare tutto, perché sto pensando di costruire casa da zero partendo da un terreno edificabile. Grazie per le informazioni, se ne hai altre sono ben accette.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, vorrei un vostro parere. Stiamo acquistando un appartamento che alla visura ipotecaria risulta avere un preliminare di vendita con una terza persona. A detta del priprietario dell'immobile, si tratta di un rogito fallito poichè l'acquirente si è presentato con un assegno di 10000 euro in meno a quanto pattuito nel preliminare. Ora posso acquistare senza correre alcun rischio?
Carlo Garbuio ha scritto sul profilo di Zagonara Emanuele.
Ciao, sono agente immobiliare e sono di Treviso e abito a 25/30 km dalla zona da te indicata. Sono disponibile a valutare, via mail info@meridiana21.it, le questioni che intendi risolvere per i tuoi immobili
ciao
Alto