1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Naoto

    Naoto Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    posso fare un contratto di locazione senza le associazioni di categoria?
     
  2. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Certamente puoi fare il contratto a canone concordato senza l’assistenza delle Organizzazioni rappresentative delle parti. Ti rimangono però tre compiti da svolgere da te o, in particolare se è la prima volta, facendoti assistere (principalmente per il punto 2, ma anche per gli altri) da un Tecnico di fiducia e cioè

    1.reperire l’accordo territoriale aggiornato vigente nella tua zona. Esso, se è stato stipulato, può esserti fornito dal Comune, al quale le Organizzazioni rappresentative lo inviano per conoscenza. Negli allegati dell’accordo ci sono la bozza del contratto e le schede per la determinazione del canone, nonché le carte geografiche con le eventuali delimitazione delle zone in cui il territorio del Comune a questo fine è stato suddiviso.
    La bozza del contratto in particolare può presentare qualche differenza rispetto all’analogo modello base nazionale; ritengo che si possa tranquillamente scegliere quello locale. La bozza non deve essere modificata, qualche particolarità può essere introdotta tramite l'art. 12 o giù di li "Varie". Non ti nascondo che nella stesura del contratto ci sono tanti passaggi da interpretare e da chiarirsi.

    2.In particolare poi, in base alle schede allegate all’accordo, alle caratteristiche dell’immobile ed alle carte geografiche, occorre individuare le fasce entro le quali deve essere contenuto il canone da concordare con la controparte. Se l’accordo lo prevede, il canone massimo poi può variare a seconda della durata del contratto 3 +2; 4 + 2 ecc.

    3.Informarti sulle agevolazioni fiscali per il Locatore (IRPEF, tassa di registrazione, cedolare secca ed eventualmente IMU, ma per quest’ultimo mi sembra che non valga più come era per l’ICI) e per il Conduttore (IRPEF e tassa di registrazione)

    Un saluto
     
    A Luca1978 e actarus_m7 piace questo messaggio.
  3. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Volevo aggiungere, alle ampie e chiare informazioni di Barelli, che alcuni Comuni, per gli immobili affittati a canone concordato, riconoscono un aliquota inferiore per quanto riguarda l'IMU, occorre quindi informarsi presso il proprio Comune' richiedendo eventualmente il modulo da sottoscrivere e consegnare.
     
    A actarus_m7, Luca1978 e m.barelli piace questo elemento.
  4. actarus_m7

    actarus_m7 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    in effetti è così,comunque è un contratto un pò rognoso,va compilato bene per non avere in seguito gratta capi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina