1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fabio79

    fabio79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, avrei bisogno di un informazione.
    Sono proprietario di metà di una bifamiliare, l' altra metà è stata affittata a terzi dall' altro proprietario, essendo in comune il giardino e tutte le pertinenze e la cantina, vorrei sapere se ho diritto di sapere cosa ha affittato, visto che si e riservato alcune parti per uso suo personale.
    Visto che i rapporti con l' altro proprietario e con l' inquilino sono piuttosto tesi a causa della situazione che vi ho descritto nella mia precedente discussione...... http://www.immobilio.it/threads/casa-con-gravi-difformità-posso-annullare-latto-di-acquisto.30835/ ............. è sicuramente impossibile che queste persone mi forniscano tali informazioni.
    Concludendo, visto che è stata affittata una cosa che è anche mia penso di aver diritto di sapere in che termini lo hanno fatto, considerando anche il fatto che usano la cantina che è illuminata con la mia utenza anche nelle parti comuni (quando chiesi spiegazioni in merito mi hanno risposto....."è stato sempre così".....)
    Vorrei sapere detto tra noi, se posso limitare il porto di mare che si è creato in casa mia, tutti vanno ovunque, tutti dappertutto, lasciando aperti porte e cancelli, ed essendo un appassionato di moto, ci sono mezzi nella mia proprietà di un certo valore........ la cosa mi urta parecchio.
     
  2. Abacus

    Abacus Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    credo proprio di si tramite l'agenzia delle entrate.. ma devi avere i dati delle parti o codice fiscale.. con quello risalire all'atto e chiederne una copia conforme all'agenzia su prenotazione..
     
    A fabio79 piace questo elemento.
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    io non agirei in questi termini, e onestamente non so se hai titolo di avere la copia del contratto di affitto, oltre al fatto con non è un contratto a regolare il civile uso delle cose, ma le persone.
    Chiederei a lui, di far rispettare l'uso delle parti comuni e della chiusura di cancelli ecc. ai suoi inquilini e a lui stesso, ricordandogli che la luce della cantina bla bla bla, è a tue spese, e naturalmente metterei sotto chiave ciò che per te ha un valore perché ne sei l'unico responsabile in primis.
     
    A fabio79 e dormiente piace questo messaggio.
  4. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non mi risulta che L'agenzia delle entrate rilasci copie di contratti di locazione a chicchessia
     
    A fabio79 e Umberto Granducato piace questo messaggio.
  5. fabio79

    fabio79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Intanto grazie a tutti, il diritto penso di averlo, visto che è stata affittata una cosa che è anche mia. I dati li ho di tutti, abitandoci sopra è piuttosto semplice, per quanto riguarda il mettere sotto chiave le cose di valore, è proprio questo il problema, l' unica cosa "chiudibile" è il cancello, se sapessi che hanno affittato solo l' appartamento metterei un bel lucchetto ed avrei risolto tutti i problemi. Poi per le altre cose me la vedrei in altro modo!
    Sul fatto che l' agenzia delle entrate rilasci le copie dei contratti d' affitto (sempre se c' è.....non ci metterei la mano sul fuoco) ho trovato parecchi pareri discordanti qui in rete diciamo la metà dice una cosa, l' altra metà un altra!
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    non é un tuo diritto non é a te che pagano l'affitto. e allora chi affitta in condominio che dovrebbe fare? dare il contratto a tutti i condomini? non mi sembra ci sono i regolamenti che regolano le parti comuni e tu devi avvalerti di quello. sulle chiusure purtroppo la tua proprietà deve essere delimitata e devi arrivare a quello. se loro lasciano aperti cancelli ecc anche a spese dell'altro proprietario dovete fare in modo che non ci siano varchi per andare nella proprietà altrui. quando sottoporrà il problema con relativa spesa vedrai che le come cambiano.[DOUBLEPOST=1398838040,1398838013][/DOUBLEPOST]non é un tuo diritto non é a te che pagano l'affitto. e allora chi affitta in condominio che dovrebbe fare? dare il contratto a tutti i condomini? non mi sembra ci sono i regolamenti che regolano le parti comuni e tu devi avvalerti di quello. sulle chiusure purtroppo la tua proprietà deve essere delimitata e devi arrivare a quello. se loro lasciano aperti cancelli ecc anche a spese dell'altro proprietario dovete fare in modo che non ci siano varchi per andare nella proprietà altrui. quando sottoporrà il problema con relativa spesa vedrai che le come cambiano.
     
    A fabio79 piace questo elemento.
  7. fabio79

    fabio79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille Rosa, a questo non avevo pensato.
    A questo punto visto che si è già in ballo con l' avvocato penso che l' unica soluzione, sia chiedere certe informazioni al diretto interessato tramite raccomandata su carta intestata.
    Purtroppo è gente piuttosto sgradevole, mi sarei veramente voluto limitare a due chiacchiere bonarie faccia a faccia, ma purtroppo è proprio impossibile.
    Tempo fa proposi di fare una sorta di mini condominio proprio per darci delle regole tutti, e dividere le pertinenze, beh, se gli avessi insultato la madre probabilmente avrebbe reagito meglio..........
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    capita ..... la cosa importante é non passare dalla parte del torto. le parti il rispetto delle parti comuni é sancito dal codice civile e solo lì puoi appellarti il resto sono accordi privati. se lui ha dato in uso una parte di cui non ha diritto allora ne dovrà rispondere con te e con l'inquilino ma lui e te lui e inquilino no inquilino e te mi sono spiegata?
     
  9. Abacus

    Abacus Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    riporto solo una caso recente che mi è capitato.. andai all ade con solamente una copia di una proposta di acquisto (era ultimo giorno e non potevo tornare in agenzia) , una volta registrata la copia chiesi come potevo fare.. mi fecero riempire un modulo che riportava il numero di registrazione dell'atto e codice fiscale e richiesi una copia conforme all'originale...
    non era un contratto di locazione ma il principio dovrebbe essere il medesimo..
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  10. dormiente

    dormiente Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Tu avevi una copia....
     
  11. fabio79

    fabio79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    passare al torto mi pare impossibile visto che fanno quello che gli pare tutti quanti tranne me! hahahahahah ;)
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. fausto manca

    fausto manca Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L'Agenzia delle entrate rilascia copia delle scritture private semplici e copia delle dichiarazioni di successione esclusivamente alle parti stipulanti e agli eredi e legatari nel caso delle successioni. Nel caso di scritture privatre autenticate, passate a raccolta, la copia viene rilascita dal notaio. Ciò non toglie che in determinati casi si possa averne copia in seguito ad uno specifico provvedimento dell'autorità giudiziaria.
     
    A Rosa1968, fabio79 e dormiente piace questo elemento.
  13. fabio79

    fabio79 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie mille Fausto!
     
  14. d1ego

    d1ego Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Da ignorante direi che non si può affittare quello che non si possiede. Bisogna cioè vedere cosa dicono i rispettivi atti di proprietà a proposito delle parti "comuni", ad esempio, sono davvero comuni o di proprietà ma con servitù o diritti?
    In ogni caso, salvo che sia esplicitamente previsto dal contratto, un immobile viene affittato comprensivo delle parti comuni, del cui uso l'inquilino acquisisce il diritto. Se quest'uso non è regolato dagli atti di proprietà né esiste un regolamento condominiale, temo che l'unico che possa decidere in merito sia un giudice.
     
    A fabio79 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina