1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. eurydice86

    eurydice86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti!
    Vengo qui in cerca di aiuto da parte di mia cognata che vorrebbe un consiglio.
    Lei e suo marito hanno messo l'appartamento in vendita a settembre, hanno ricevuto molte visite ma pochi interessati. Adesso ci sarebbe una famiglia molto interessata all'acquisto, che in settimana effettuerà una terza visita assieme ad un tecnico di loro fiducia per verificare gli impianti e soprattutto le condizioni di una parete dell'appartamento che si trova a contatto con un terreno agricolo. Ovviamente c'è lo scannafosso che la isola, e la famiglia di mia cognata in 20 anni che abita lì non ha mai avuto problemi di umidità o infiltrazioni (cosa verificabile spostando il mobile ed osservando il muro, tra l'altro), quindi in teoria non dovrebbero esserci problemi.
    Però visto il periodo dell'immobiliare, la loro urgenza di vendere ed il fatto che solo questa famiglia sia interessata davvero, è leggermente in ansia e si sta chiedendo: cosa può andare male? Perchè vogliono portare un tecnico a vedere l'appartamento? Cosa può dire questo tecnico?
    Avete dei consigli su cosa dire? Ovviamente ci sarà l'AI assieme ai potenziali acquirenti, ma in caso di domande rivolte ai proprietari cosa è bene dire? Serve qualche documentazione? Ha il terrore che possa andare male, e pur sapendo che non si sa come potrà andare, voleva sapere se c'è qualcosa che può fare per "aiutare" nella scelta i potenziali acquirenti.
    Grazie mille!
     
  2. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Be diciamo che la prassi corretta sarebbe sempre quella di coinvolgere un tecnico per verificare che sia tutto in regola che non ci siano abusi edilizi o qualche altra magagna...che le piantine catastali siano corrispondenti alla casa e così via insomma non ci trovo niente di strano anzi gli acquirenti stanno solo facendo quello che dovrebbero fare tutti...ripeto se è tutto in regola non c'è niente da temere anzi...la documentazione necessaria è il rogito e le piantine poi sarà cura del tecnico fare tutte le verifiche....come è un momento particolare per vendere lo è anche per chi compra....
     
    A marcellogall piace questo elemento.
  3. eurydice86

    eurydice86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ok ti ringrazio. Infatti hanno acconsentito alla visita con tecnico perchè anche loro faranno lo stesso per la casa che gli interessa...quindi insomma siamo tutti sulla stessa barca. :)
    Comunque loro hanno già fatto fare la relazione tecnica da un geometra in vista della compravendita, quindi dovrebbe essere tutto lì (me lo chiedo perchè non sono pratica anche se pure io dovrei comprare a breve).
    Boh speriamo bene, se poi avete altri consigli sparate pure, pur sapendo che la bacchetta magica non c'è! ;)
     
  4. Martinus

    Martinus Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Buongiorno,
    sincerità e trasparenza sono gli strumenti migliori. Comportarsi con gli altri come vorremmo che gli altri si comportino con noi.
    Quindi giustissima la scelta di acconsentire la visita con il tecnico (anche loro faranno lo stesso con la nuova casa).
    Rogito e planimetrie va benissimo (le planimetrie devono chiaramente rispecchiare esattamente lo stato reale dell'immobile). Per la questione della possibile umidità, ci vuole la relazione tecnica che attesti lo stato dei muri, ecc.

    Per quanto riguarda cosa dire o non dire e come rispondere, in linea di massima non c'è molto da dire, se vi siete rivolti (affidati) ad un professionista, vi avrà chiesto ogni dettaglio sull'immobile e sarà pronto a fare le vostre veci.
    Chiaramente anche per il professionista il suggerimento è sempre lo stesso: sincerità e trasparenza.

    IN BOCCA AL LUPO!
     
    A cafelab piace questo elemento.
  5. eurydice86

    eurydice86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Si decisamente, mai raccontare balle, non ci guadagna nessuno!
    Mi chiedevo soltanto quanto può "rompere" un tecnico per questo discorso di possibile umidità. :)
    Secondo voi è bene specificare che una stanza dell'appartamento (staccata da esso ed usata come ripostiglio esterno) non è stata mai ristrutturata e per questo motivo può avere problemi all'intonaco? Oppure è bene dirlo solo se eslicitamente richiesto? Rimetterla un po' è una cosa che in caso di vendita si occuperebbe di fare mio cognato una volta svuotata la stanza.
     
  6. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    anch'io ho trovato una stanza nella casa che ho comperato con una parete piena di umidita'.
    l'idraulico ha detto che era normale perche' dall'altra parte c'e' un bagno e quindi un po' filtrava.
    il muratore e poi l'imbianchino hanno fatto il loro lavoro nella stanza e tutto e' andato bene.
    naturalmente ho rifatto il bagno e messo i tubi nuovi.
     
  7. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Già che ci sei fagli controllare la situazione urbanistica e catastale dell'immobile.

    Quel documento redatto ti serve per sapere (prima di firmare il compromesso) se esistono situazioni da sanare e magari a te sconosciute, non si sa mai..

    Oltretutto se dopo il compromesso (o il rogito) la parte acquirente trovasse veramente della problematiche urbanistiche o catastali, la tua posizione sarebbe di assoluta buonafede in quanto avresti incaricato il loro geometra a controllare tutto, a farti una relazione tecnica su quanto controllato e per assurdo ti potresti rivalere su di lui per le (giuste) pretese degli acquirenti.

    Sono i migliori soldi spesi in una compravendita immobiliare
    (dopo quelli per l'agenzia ovviamente :sorrisone: )
     
    A eurydice86 e Bagudi piace questo messaggio.
  8. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    il loro geometra.....:shock:
    io so che per l'acquirente e' meglio usare il proprio tecnico per i controlli.
     
  9. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Infatti per "loro" intendevo degli acquirenti e non di Eurydice
     
    A alessandro vinci piace questo elemento.
  10. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Meglio di così si muore
    come tu dici di fatto non ci sono problemi , tolta l'ansia di vendere, gli acquirenti vendono per la terza volta portandosi un tecnico di fiducia il quale relazionerà ai propri committenti le sue conclusioni
    Nel preliminare verrà inserito che la parte acquirente ha fatto visionare sia la documentazione nonche l'immobile da un tecnico di propria fiducia il quale non ha trovato alcun elemento ostativo per la compravendita compresi eventuali vizi che potrebbero limitare il godimento del bene stesso .....
    quale miglior garanzia per una vendita tranquilla ;)
     
    A cafelab, eurydice86, alessandro vinci e 1 altro utente piace questo messaggio.
  11. eurydice86

    eurydice86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Vi ringrazio tanto delle risposte!
    Mia cognata ha già fatto fare la relazione tecnica dal geometra, piantina, catasto e tutto, quindi dovrebbe essere tutto a posto. Comunque i potenziali acquirenti sono andati a vedere l'appartamento, ma non con un geometra o altro, mi hanno detto che era il titolare di un'impresa di costruzioni che ha controllato il giusto.
    Solo che adesso gli sta salendo l'ansia perché avevano detto che avrebbero deciso se fare un'offerta in base a quanto detto da questo tecnico e non hanno detto niente e non si sono fatti sentire (nemmeno l'AI se per questo, che pure ci ha parlato almeno 5 minuti).
    Vendere casa oggi non è un'odissea, ma peggio! Speriamo bene, l'interesse c'era, hanno pure smesso di cercare altro, però così è un patire!
     
  12. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    ahmbè allora non era un tecnico, era un operaio per vedere lo stato della casa e ipotizzare i costi per la ristrutturazione
    ( ma che paura di questi tecnici :D)
     
  13. eurydice86

    eurydice86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Secondo voi se questi potenziali acquirenti da una settimana son spariti è brutto segno? :pollice_verso:
    Non han fatto sapere nulla e l'AI li vuole lasciare tranquilli (colpa anche di sti maledetti ponti di mezzo immagino).
    Sembrava, da come avevano detto, che avrebbero deciso in poco tempo vista anche la loro fretta di acquistare, e la casa era l'unica che gli era piaciuta davvero in tante ricerche. Dopo una terza visita anche una telefonata per dire no non ne facciamo di niente sarebbe cosa carina invece che lasciare nel dubbio.
    O forse potrebbero star facendo fare al tecnico delle verifiche?
    So che vi sto chiedendo di ipotizzare sul nulla, ma così a sensazione ed in base alla vostra esperienza che dite?
     
  14. brizio75

    brizio75 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Dico semplicemente che devi stare serena ma pensi che comprare casa sia come entrare in un negozio? Ci vuole tempo e pazienza cosa che da quanto leggo ti manca un pochino... Se sono interessati si faranno vivi altrimenti amen e si va avanti aspettando altri acquirenti...
     
  15. eurydice86

    eurydice86 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Si lo so bene che serve pazienza. :)
    La domanda infatti non riguarda me, ma mia cognata che sta vivendo una situazione particolarmente difficile e stressante, che non starò a scrivere qui, e che è quindi particolarmente preoccupata se non dovesse andare in porto questa vendita. E' facile anche per me dirle "ci sarà qualcun altro vedrai" ma la realtà non è così semplice ed immediata, specie quando manca la serenità di fondo.
    L'impazienza che traspare (e che non mi appartiene di solito) è esclusivamente legata alla sua situazione. Poi lo so che comprare casa non è come comprare un paio di jeans, chiedevo solo un'opinione. Grazie comunque!
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Purtroppo, lo standard degli acquirenti odierni è come quello dei vostri probabili acquirenti....visite su visite, tecnici di tutti i generi, famiglie che si spostano per mezza Italia per vedere la casa.... e poi...il niente...:disappunto:

    L'educazione vorrebbe almeno una risposta, anche se negativa, ma un'altra caratteristica di questi tempi è la mancanza assoluta di educazione e di rispetto per gli altri...compreso l'agente immobiliare.
     
    A Procion82, cafelab e Rosa1968 piace questo elemento.
  17. Aleri78

    Aleri78 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    La situazione non è sicuramente semplice, ma tua cognata deve stare tranquilla. purtroppo la decisione spetta solo a loro! non può farci nulla!
    l'educazione purtroppo è andata perduta in molte persone.
    Lei non è vincolata, per cui se domattina arriva una coppia lei può vendere e stop.
    Dovrà farci l'abitudine a questo andamento
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina