• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

RONAT47

Membro Junior
Privato Cittadino
Salve a tutti.
Chiedo:
nella scelta dell'amministratore (figura che si occupa principalmente della gestione delle parti comuni), un condomino che abita in un palazzo condominiale ma ha ingresso separato ed autonomo rispetto agli altri, e perciò è interessato solo da una minima parte delle cose comuni, ha potere decisionale alla pari degli altri, ovvero in funzione dei suoi mill.mi di proprietà, oppure no?
Grazie
 

davideboschi

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Sì ha potere decisionale come gli altri, per i millesimi che gli competono.

Certo che se non ha godimento o utilità di alcune o molte delle parti comuni, o se ne ha godimento o utilità sensibilmente minori, dovrebbe esserci (e potrebbe chiedere che venga fatta) una tabella millesimale separata, in funzione non solo dei millesimi di proprietà, ma anche dell'utilità che li trae dalla cosa.

Ad esempio, se a un'area comune lui non ha accesso né possibilità di averlo, potrebbe chiedere una tabella millesimale separata, in cui le quote millesimali di quella parte tengono conto della limitata godibilità della cosa.
E non serve nemmeno una delibera assembleare per deciderlo: lo dice il Codice Civile, quindi è un suo diritto averla, e a pagare il tecnico che la fa dovrebbe essere il Condominio. Ovviamente, devono esistere i presupposti.

Un po' come si fa per scale e ascensore: i millesimi di scale e ascensore sono diversi, perché tengono conto sia delle quote di proprietà che del piano, ossia dell'utilità che ne ha ciascuno.
Oppure per i palazzi con più scale: i millesimi di ogni scala sono suddivisi tra i condòmini che le usano. Nessuno ha dei millesimi per le scale degli altri.

Certo, meno millesimi significa contare meno quando si decide su quella cosa.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno , una mia nipote,ha intenzione di acquistare una casa di cui siamo proprietari io (al 12,5%) le mie sorelle ( 2, al 12,5%) e mia madre al 62,5%. Vorrebbe sottoscrivere un compromesso avvalendosi della firma solo di mia madre e di sua madre, per iniziare i lavori di ristrutturazione, avendo la quota maggioritaria favorevole. Puo’ iniziare i lavori ? Grazie
Domanda. Può un condomino comproprietario di un garage, di pochi metri quadrati di propria quota , bloccare tutto il condominio non consentendo di approvare con atto del notaio la ricognizione catastale a tutti gli altri proprietari?
Alto