1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. tarcisio

    tarcisio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buona serata a tutti, prima di tutto mi presento: mi chiamo Tarcisio e vi ringrazio in anticipo per qualsiasi risposta.

    Il mio problema è questo:

    Premetto che abito nella casa ( prima casa ) di mia moglie, e che io ne ho una ( prima casa ) in affitto.

    Adesso vorrei vendere l'appartamento sul quale sono intestato ( ovviamente l'inquilino è d'accordo ) per comprarne immediatamente un'altro ( solo per comodità perchè è a 50mt dalla casa dove abito con mia moglie ) che però " affitterei" a mia moglie che lo userebbe come ufficio ( studio legale ).

    Io la penso così ma vorrei una risposta da chi si intende ( visto che le persone interpellate fino ad ora non hanno saputo rispondermi ):

    1) vendo la prima casa e ne ricompro subito un'altra per cui ho diritto alle agevolazioni fiscali perchè per me sarebbe di nuovo prima casa
    2) non faccio il cambio di residenza ( come detto prima abito nel comune dell'immobile che vorrei acquistare )
    3) ovviamente così facendo non posso detrarre gli interessi sul mututo ( che per altro mi accollo dall'impresa venditrice )
    4) dovrei pagare l'ICI
    5) per poterlo affittare come ufficio devo fare il cambio d'uso e destinazione con il costo che comporterà ( spero non oltre i 4.000€ per 50mtq di abitazione! )
    6) a questo punto io ho sempre le mie agevolazioni sull'aquisto come prima casa ( detrazione interessi mutuo ecc a parte ) ma posso affittarlo come ufficio non perdendo le agevolazioni di cui sopra

    Vi sembra corretto il ragionamento?

    Vi chiedo inoltre un link dove eventualmente è specifiìcata la/le legge/i che me lo permette di fare per potergliela dare allo studio tecnico del mio paese che non ha saputo darmi risposta, lasciandomi su due piedi adesso che sono in procinto di rogitare!

    grazie mille per le gradite risposte, Tarcisio
     
  2. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se lo affitti come ufficio secondo me perdi le agevolazioni perchè cambia la destinazione d'uso.
    però è solo la mia opinione;)
     
  3. tarcisio

    tarcisio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si però considera il fatto che farei il cambio d'uso e destinazione per poterelo affittare come ufficio.
    Se non le perdo affitandolo come abitazione, perchè dovrei perderle affittandolo come ufficio se pago il cambio d'uso e destinazione?
     
  4. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L’immobile acquistato deve avere la destinazione abitativa e non deve essere una casa di lusso pertanto sono esclusi gli uffici A/10 almeno che non siano accatastati nuovamente, se tu fai il gioco contrario permetti che i conti nn tornano?
     
  5. tarcisio

    tarcisio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    bho! sicuramente hai ragione tu... ma scusa, accatastare nuovamente non è la stessa cosa del cambio d'uso e destinazione che farei io per poterlo affittare come ufficio? ovvio che devo pagare il cambio, ma non riesco a capire perchè l'immobile che io ho comperato come prima casa, se affittato a persona senza partita IVA allora ok tengo i benefici di prima casa, se invece affittato come ufficio ( pagando il cambio d'uso e destinazione ) me li fa perdere....non è che io ci guadagno di più...anzi pago pure il suddetto cambio d'uso e destinazione...sempre affittare è per me. Non ci capisco più niente...
     
  6. vixent

    vixent Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    piccola deviazione sull argomento:hai verificato che il regolamento condominiale permetta l'aperturra di uffici ,studi tecnici ecc?
    cordialmente
     
  7. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    BRAVO :applauso::applauso::applauso: io nn l'ho detto perchè l'avevo dato per scontato visto che Tarcisio mi sembrava molto erudito in materia :risata::risata:
     
  8. tarcisio

    tarcisio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il condominio è di nuova costruzione e gli immobili venduti sono tutti esercizi commerciali e uffici ovviamente chi vi lavora non è in affitto ma ha comperato per cui a loro non posso chiedere! Se qualcuno sa rispondere alla mia domanda senza farne altre mi farebbe un grosso piacere in quanto devo andare al rogito e non so cosa fare. Grazie ancora Tarcisio
     
  9. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se sono tutti adibiti a ufficio come fai a comprare come abitazione come dicevi sopra ?
     
  10. tarcisio

    tarcisio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    l'impresa quando compri ti chiede se lo vuoi comperare ( accatastatare ) come abitazione o come ufficio. Ma insomma, si può avere una semplicissima risposta alla mia domanda in base a quello che dice la legge senza tirarlo troppo lunga? Se tu mi chiedi una cosa precisa sugli impianti elettrici ti rispondo su quello....è ovvio che se comincio a farti domande non finisco più... siate gentili per favore lasciate stare le domande e rispondete solo alla mia altrimenti non chiudiamo più l'argomento! grazie
     
    A Limpida piace questo elemento.
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non ti sembra di essere quantomeno impaziente ? per non dire altro ????

    Se ti si fanno delle domande è per capire meglio il problema e darti delle risposte non un tanto al chilo, non pensi ???

    In ogni caso, la legge sulle agevolazioni fiscali prima casa non ammette deroghe, quindi perdi le agevolazioni.

    Silvana
     
    A vixent piace questo elemento.
  12. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    :applauso::applauso::applauso::applauso::amore::amore:
     
  13. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mai sentito una cosa del genere.
    L'impresa inserisce in catasto l'immobile coerentemente alla concessione edilizia.
    Se la concessione è stata rilasciata per ufficio, tale rimarrà come anche per le civili abitazioni.
    Gli uffici sono a destinazione strumentale con legislazione differente da quella abitativa.
     
    A roccofrt piace questo elemento.
  14. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Antonello ha colpito nel segno :ok:
    Forse Tarcisio nn hai le idee chiare ... comunque RIPETO per me il giochino che vuoi fare ti fa perdere le agevolazioni
    Non voglio polemizzare ma ho notato che nn hai apprezzato i miei interventi, ti ringrazio comunque perchè è anche attraverso queste domande particolari che ho la possibilità di crescere professionalmente e sono contenta del confronto che ho con gli altri colleghi senza avere nessun problema ad ammettere che posso commettere errori; per questo ti consiglio di andare da un Notaio della tua zona e sottoporgli il problema, chi meglio di lui, in questo modo avrai la certezza matematica e nn correrai alcun rischio ;)
     
    A vixent piace questo elemento.
  15. tarcisio

    tarcisio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    prima di tutto scusate l'impazienza però non è che voglio fare un giochino ( come dice antonello ) ma allora vi pongo la domanda in modo seguente, forse cambia qualcosa.
    Per catia: non offenderti sono solo preoccupato perchè nel caso non potessi fare questa cosa, dovrei sborsare un bel pò di soldi in più per niente....comunque la domanda di nuovo formulata è così:

    Io ho diritto ad acquistare un immobile e di godere dei benefici prima casa ma di affittarlo ( devo abitare nello stesso comune, perdo lo sgravio sugli interessi passivi del mutuo, pago l'ICI, ecc )....e già a questo punto io toglierei i benefici sulla prima casa visto che tanto non mi serve ma anzi ne traggo profitto affittandola.
    Invece se ho acquistato la prima casa ma la affitto ad una persona con partita IVA pagando pure il cambio d'uso e destinazione, allora non va bene.
    Ma scusate qual'è la differenza? non è che io ci guadagno di più ad affittare come ufficio, ho pure pagato il cambio d'uso e destinazione. E se di li a qualche tempo l'inquilino esce e io volessi affittare l'eventuale immobile acquistato come ufficio ad uso abitativo, cosa faccio? faccio il cambio d'uso e destinazione e l'agenzia delle entrate mi ridà i soldi che ho speso in più inprecedenza ( non penso proprio!! )
    Io sono incompetente lo ammetto ma la mia logica non mi sembra del tutto sbagliata.

    Ripeto: affittare una prima casa ad un privato si può e non decadono i benefici fiscali.
    Affittare ad un professionista ( che per altro non farebbe modifiche all'interno dell'abitazione ) con partita IVA, pagando per di più il cambio d'uso e destinazione invece non si può.
    Ma dove sta la differenza per chi ha comperato la prima casa??????
    Sempre in affitto è sta prima casa o no????
    mi sembra giusto che in base a come la si voglia affittare si paghi il cambio d'uso ma che il proprietario perda le agevolazioni proprio non lo capisco. allora ripeto: a chi affitta togliete le agevolazioni che mi sembra più logico.
    Scusate lo sfogo ma proprio non riesco a concepirlo.... va bhe sarò strano io....grazie a tutti per l'aiuto e buon lavoro!
     
  16. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti sei posto delle domande e con l'ultimo intervento ti sei anche dato le adeguate risposte.
    I benefici vengono dati agli immobili adibiti a civili abitazioni.
    Se mantieni questo status tutto va bene.
    Se cambi la destinazione d'uso del bene che ha usufruito delle agevolazioni, va da sè che in forza di detta modifica le agevolazioni vengono a decadere.
    Il "giochino" è vecchio e già sperimentato da tempo.
    Può anche andare bene, ma se capiti in un controllo hai perso.
     
  17. tarcisio

    tarcisio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille molto gentili scusate lo sfogo però è un'ingiustizia!
     
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Tanto è!
     
  19. catia

    catia Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E nn è l'unica di ingiustizie .. riguardo sempre il settore immobiliare, purtroppo i nostri legislatori TUTTI sembrano poco ferrati in materia e adeguano le leggi secondo i loro bisogni personali
     
  20. tarcisio

    tarcisio Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Aggiornamento a sorpresa:
    Ho scoperto tramite fisco, ecc, ecc ( ho conosciuto delle persone tramite il mio lavoro...che mi hanno saputo rispondere con fogli e leggi alla mano ) che quello che chiedevo si può fare, a patto, come dicevo, di fare il cambio d'uso e destinazione dopo l'atto. A proposito dell'atto notarile, siccome devo vendere l'immobile che ho già come prima casa e l'avrei fatto prima dei 5 anni, pagherei la plusvalenza ( se si dice così ) e per cui aspetto aprile e cioè i fatidici 5 anni.
    A ri-grazie a tutti e spero che alla fine anche se vi ho rotto un pò le scatole ( peccando magari di arroganza ma solo perchè ero preoccupato come scritto nel mio ultimo post ) questo mio intervento possa servire anche a voi che siete del settore.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina