1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti!

    Dopo una serie di dolori immani ed infinite peregrinazioni siamo approdati alla prima proposta d'acquisto accettata.
    Ovviamente, da bravi cretini, abbiamo praticamente firmato annuendo col capo ma quando ho ricevuto la telefonata fatidica della comunicazione dell'accettazione ho iniziato a razionalizzare e leggere su internet di immani disgrazie, sparatorie e fughe sui cavalli.

    Al momento i principali dubbi che ho sono relativi al vincolo sull'erogazione del mutuo e al pagamento del corispettivo per l'agenzia.

    Rileggendo nervosamente quanto proposto sul prestampato di Ga***** (quindi immagino un foglio che grossomodo l'acquirente medio utilizzi) mi par di capire che i soldi da versare all'agenzia vadano pagati all'atto di accettazione.
    Quindi, nel caso (spero remoto) in cui il mutuo non venga erogato, sono comunque persi?
    L'accettazione diventa immediatamente preliminare di vendita all'atto della firma del venditore o si stende un nuovo documento insieme?

    OVVIAMENTE mi è stata fatta la proposta di pagare in nero ma la cosa non mi piace dal punto di vista puramente etico e, come se non bastasse, non mi rasserena affatto.
    Mi hanno proposto di firmare un foglio che proverebbe (in caso di futuri e ovviamente a loro detta inesistenti) problemi il mio pagamento.
    Ed il foglio che ho firmato dove si prevede il pagamento?
    Le fatture della mediazione non vanno cmq esibite al rogito (nella speranza di arrivarci sani e salvi?

    Perdonate le molte idee sconnesse...
    Volevo solo comprare casa :)

    Grazie a tutti per la lettura e la partecipazione al cordoglio.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Si in effetti un pò sconnesse.... ;)

    Sembra il riassunto di un cataclisma!!:risata:
    L'accettazione deve essere scritta con raccomandata A/R o telegramma, comunque non verbale e non solo telefonica.


    Dipende dal tipo di contratto che avete fatto: la proposta d'acquisto diventa preliminare, il precontratto prevede una scrittura integrativa successiva. Le somme versate se non ottenete il mutuo sono perse cosi come le provvigioni

    spiegati meglio per favore...

    Da noi vengono indicate le cifre percepite e gli estremi degli assegni, se il mediatore non compare (ma ha condotto la trattativa) è una dichiarazione mendace (falso in atto pubblico) con relative sanzione se, ovviamente, scoperte..
     
  3. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    la proposta/compromesso è vincolata all'accettazione del mutuo?
    se si, e non viene concesso il mutuo, non devi niente all'agenzia e ti viene restituito l'assegno che hai versato intestato al proprietario :ok:
    se non hai vincolato la proposta/compromesso all'erogazione del mutuo, in casa di mancata erogazione, perdi le somme versate e devi pagare l'agenzia con relativa fattura.
     
  4. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti!

    Grazie a voi che rispondete e mi scuso con tutti per la rapidita' e rozzezza con cui posto senza seguire regole e leggere post sticky ma il panico ha vinto sul senso civico e la razionalita'...
    Cerchero' di essere piu' attento e non far lavorare admin in mia vece (e far cadere capelli agli utenti).

    In realta' parliamo di una via di mezzo perche' il vincolo relativo al mutuo e' esistente e valido per cio' che compete l'importo "della casa" sul contratto principale...
    Sul foglio delle competenze dell'agenzia c'e' che va pagato all'accettazione...

    E' la fine.

    Verbalmente (vana verba: volant) si era deciso di vincolare tutto all'accettazione del mutuo.

    Oggi, se la pensate come me, richiamo l'agenzia e chiedo sinceramente un aiuto in tal senso, sperando di incontrare voglia di seguirmi... Sogno casa da due anni ed ho ben intenzione di fare tutto per benino pagando fino all'ultimo centesimo ogni competenza ma vorrei anche un piccolo paracadute in caso di sfortune bancarie...
    Che ormai, almeno sulla carta, mi sono giocato.

    Spero che siano cosi' disponibili da darmi un aiuto.
     
  5. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Coraggio Pitto, sembri in preda da depressione post-parto :D

    Parla con l'agenzia; se sono persone serie e corrette sapranno aiutarti a trovare una soluzione qualora tu incontrassi difficoltà con la banca. :ok:
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se c'è una clausola sospensiva per il mutuo l'agenzia non va pagata fino a che non ti erogheranno il mutuo
     
  7. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    C'è, ma verbale ...per cui...:occhi_al_cielo:
     
  8. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    pitto,
    faccio un riepilogo di quello che ho capito:
    hai sottoscritto una proposta/compromesso vincolata all'accettazione del mutuo :ok:
    hai sottoscritto il compenso all'agenzia senza nessun tipo di vincolo :ok:


    Non devi chiedere nessun aiuto all'agenzia, vedi questi areticoli del codice civile e avrai yìuna risposta al tuo quesito:

    Art. 1754 - Mediatore
    E' mediatore colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza.

    Art. 1755 - Provvigione
    Il mediatore ha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, se l'affare è concluso per effetto del suo intervento.
    La misura della provvigione e la proporzione in cui questa deve gravare su ciascuna delle parti, in mancanza di patto, di tariffe professionali o di usi, sono determinate dal giudice secondo equità.

    Art. 1756 - Rimborso delle spese
    Salvo patti o usi contrari, il mediatore ha diritto al rimborso delle spese nei confronti della persona per incarico della quale sono state eseguite anche se l'affare non è stato concluso.

    Art. 1757 - Provvigione nei contratti condizionali o invalidi
    Se il contratto è sottoposto a condizione sospensiva, il diritto alla provvigione sorge nel momento in cui si verifica la condizione.

    Se il contratto è sottoposto a condizione risolutiva, il diritto alla provvigione non viene meno col verificarsi della condizione.
     
    A Pitto piace questo elemento.
  9. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho chiamato l'agenzia e si sono mostrati disponibili "a tutto".

    In concreto sulla proposta c'e' un vincolo relativo unicamente all'importo del mutuo.
    Copio integralmente:

    "tot euro all'atto notarile da versarsi mediante il netto ricavo di mutuo ipotecario salvo eventuale conguaglio da versarsi a mezzo assegno circolare per il quale contestualmente tramite l agente immobiliare il proponente inoltra domanda a istituto mutuante e subordinatamente all'accettazione da parte del medesimo."

    E questo e' sulla proposta d'acquisto vera e propria.

    Invece sul foglio dell'agenzia ho:

    "si riconosce maturata a Vostro favore, in caso di comunicazione dell'accettazione della proposta d'acquisto, la provvigione di euro xxx oltre IVA e con la presente si conferisce inoltre espresso incarisco alla vostra societa di provvedere in caso di conclusione del contratto, alla registrazione dello stesso."

    In tal senso pensavo di proporre di strappare questo foglio con la scusa del desiderio di risparmio dell'IVA (anche se la cosa non mi garba affatto come cittadino e come essere umano desideroso di dormire la notte) per poter scrivere un valore piu' basso e pagare subito se sono costretto.
    Quindi, se il mutuo mi venisse bocciato, sarebbe l'unico importo da pagare come vincolante, il resto sarebbe poco piu' di "carta straccia"... O mi sbaglio?

    In maniera sincera ed accorata vorrei ringraziare tutti coloro che hanno deciso di aiutarmi.
    Ho scritto spesso su forum di informatica ma un conto e' riparare un pc ad una persona un conto e' non farla ficcare in un guaio lungo 30 anni o fargli risparmiare soldi sudati.
    Che dio vi benedica! :)

    Ho apprezzato molto il consiglio del prode Actarus:
    Ma non so se e' valido anche nel mio caso...
    Grazie, davvero!
     
  10. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    :triste:

    Aiuto!
    Domani devo andare in agenzia!
    Che posso fare?
     
  11. sylver71

    sylver71 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao Pitto.

    Come già qualcuno ti ha consigliato sopra. CALMATI!!! :)

    La situazione, se ho capito bene, non mi pare complessa o fuori standard trattativo. E' banalmente normale.

    Primo essendoci una condizione sospensiva come la "concessione del mutuo" se questo non viene concesso allora la
    proposta per quanto ACCETTATA perde ogni forma di vincolo;
    secondo in ogni proposta (quasi) viene scritto che la provvigione viene versata all'agenzia all'atto dell'accettazione
    della stessa la qual cosa potrebbe essere giustificata dal fatto che l'agenzia ha lavorato molto per arrivare fino
    a questo punto e magari vuole incassare.

    Rimane il fatto che per legge la provvigione deve essere corrisposta all'atto della conclusione dell'affare che significa
    al preliminare e non prima anche se oggi le agenzie quelle serie ti accompagnano fino al rogito.

    Rimane solo un problema che è questo: dal momento che la proposta è condizionata al mutuo l'agenzia per sicurezza
    di tutti deve tenere in custodia l'assegno versato a titolo di caparra e quando si risolve la condizione sospensiva "concessione del mutuo" lo consegna al venditore.

    Il problema potrebbe sorgere se loro hanno già consegnato l'assegno al venditore... ho detto potrebbe.
     
  12. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per il tuo conforto!

    Dell'assegno al venditore non ho timore...
    Io credo che tutto vada per il meglio!
    L'unico problema e' che vogliono i soldi sabato, quando non ho neanche visto l'accettazione.
    Quindi vado sabato mattina e le consegno le carte per prendere il mutuo e...
    Che le dico?
    I soldi te li do' al preliminare?
    La loro proposta di acquisto, per quello che ho capito, con la firma del venditore accanto alla mia dovrebbe diventare preliminare a tutti gli effetti o sbaglio?

    Scusate l'ansieta' :)
     
  13. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Secondo l'ultima sentenza della cassazione, se la proposta d'acquisto rimanda ad un ulteriore preliminare (compromesso), l'agenzia non ha legalmente diritto alla mediazione, almeno fino al compromesso vero e proprio, e questo a prescindere da quello che hai firmato nella proposta.
     
  14. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Qui leggo:

    la presente proposta si perfezionera' in vincolo contrattuale (contratto preliminare) non appena il proponente avra' conoscenza dell'accettazione da parte del venditore; la relativa comunicazione potra' pervenire al proponente, anche tramite l'agente immobiliare, a mezzo raccomandata o fax al n. etc etc

    Cosa vuol dire, nell'ottica del ns discorso?
     
  15. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Di per sè vuol dire poco. Andrebbe letto anche tutto quello che viene dopo.
     
  16. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    allora dopo il numero di fax tutto e' barrato perche' non ho un fax poi trovo solo:

    termine di irrevocabilita' della proposta
    la presente proposta e' irrevocabile e si intende valida per 30 giorni dalla sottoscrizione quindi sino al 15/11/2010 compreso.

    comunicazioni
    ogni comunicazione inerente alla presente proposta di acquisto verra' inviata al proponente all'indirizzo indicato in epigrafe presso il quale elegge domicilio ad ogni effetto

    poi ci sono le firme e basta
    accanto ad una delle firme dice
    ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 del cod. civ. il proponente dichiara di approvare espressamente la clausola del termine di irrevocabilita' della proposta.
     
  17. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Scusa ma tutta la parte inerente i pagamenti (data e importo del compromesso, data del rogito, ecc...)? Dove sono?
     
  18. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sono prima!

    Perdona l'imbecillaggine:

    il prezzo offerto di euro xxx verra' corrisposto nei modi e termini seguenti:
    a) euro xxx a mezzo assegno non trasferibile intestato al venditore alla sottoscrizione della presente proposta d'acquisto
    tale assegno e' consegnato all'agente immobiliare a titolo di deposito infruttifero con l-incarico di:
    consegnarlo al venditore a titolo di caparra confirmatoria ad avvenuta conoscenza da parte del proponente dell'accettazione della presente proposta: qualora la presente proposta sia sottoposta a condizione sospensiva, la consegna dell'assegno al venditore dovra' avvenire contemporaneamente all'avveramenteo della condizione non contestato dalle parti;
    farne immediata restituzione al proponente in caso di mancata accettazione della proposta da parte del venditore ovvero in caso di mancato avveramento della condizione sospensiva.
    b) euro xxx entro e non oltre 3 settimane dall'accettazione con assegno non trasferibile intestato al venditore a titolo di integrazione della caparra confirmatoria: in occasione di tale pagamento sara' facolta' delle parti sottoscrivere una scrittura ripetitiva del contratto mediato gia' concluso per l'incontro tra proposta e accettazione, al fine di aggiungervi eventuali elementi accessori non disciplinati nello stesso.
    c) di euro xxx all'atto notarile, da versarsi mediante:
    il netto ricavo di mutuo ipotecario, salvo eventuale conguaglio da versarsi a mezzo assegno circolare, per il quale contestualmente, tramite l'agente immobiliare, il proponente inoltra domanda a istituto mutuante e subordinatamente all'accettazione da parte del medesimo.
    L'atto notarile verra' stipulato entro il 31/12/2010 presso il notaio etc etc etc
    ogni spesa imposta o tassa inerente all'acquisto sara' a carico del proponente

    perdona gli errorini di battitura
     
  19. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Benissimo.
    Il punto poco chiaro, secondo me, è questo selezionato:
    Non è scritto esplicitamente che la validità della proposta è subordinata all'ottenimento di mutuo ipotecario. Inoltre non si parla di quale dovrà essere esattamente l'entità della cifra del mutuo.

    Per quanto riguarda il momento in cui dovrai pagare la mediazione, il punto incriminato è il B) dove esplicitamente si parla di ulteriore scrittura privata (anche se "apparentemente" facoltativa) e che altro non sarebbe che il compromesso vero e proprio. Per cui, secondo me, è in quella data che dovrai saldare l'agenzia.
     
  20. Pitto

    Pitto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Che dio ti benedica, pinkfloydiano mio (o l'immagine del cinghiale non viene da un video dei pink floyd?)!
    L'entita' della cifra del mutuo sara' (scritto sempre in quel punto) dove pero' non ho specificato per una sorta di cretina timidezza, nel punto in cui si parla dell'atto notarile...
    togli xxx
    e mettici 153.000 euro ma la casa costa 168.000

    quindi assegno iniziale 2.500 + il punto b di 12.500.

    Perdona la perdita di tempo legata alla mia misteriosita'
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina