1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Travis

    Travis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, mi appresto a rogitare ma ho avuto un piccolo grande inghippo, il proprietario di casa (che ha acquistato nel 90 direttamente dal costruttore) alla mia richiesta di fornirmi le varie certificazioni, compresa l'agibilità, mi dice soltanto adesso che l'altezza pavimento-tetto è 265 e non 270 come previsto e giustifica il fatto con un errore tecnico fatto dal costruttore stesso, mi viene qualche dubbio, si tratta di un piano terra con un lastrico solare come tetto, facente parte di un condominio di 6 abitazioni, comune di Roma.L'immobile ha il certificato di agibilità, ma il mancato rispetto delle altezze va ad inficiare il valore del bene?posso chiedere una revisione del prezzo?e soprattutto è un abuso edilizio in qualche modo?è sanabile o sarà sanabile? tecnicamente potre recuperare in qualche modo i 5 cm? e nel più remoto dei casi visto che il tutto è venuto a galla solo dopo il compromesso ed il pagamento del denaro posso chiedere la risoluzione del contratto?
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Si che puoi chiedere la risoluzione del contratto.
    Per vedere come recuperare (eventualmente) i 5 cm devi interpellare un tecnico.
     
  3. elio lucarini

    elio lucarini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    il tuo immobile non è adatto per abitarci,pertanto se ha preso l'agibilità, sicuramente è stato riportato all'ufficio tecnico che l'altezza è 2,70, solo prima di intraprendere un'azione ponderala bene,sono passati 20 anni, molto probabilmente non potrai più fare nulla contro il venditore, ma otterrai solo un motivo ,se il tutto viene alle orecchie dell'ufficio tecnico,ti perdere l'agibilità, se lo vuoi vendere devi portare a conoscenza del nuovo acquirente che nonostante abbia l'agibilità, non corrisponde l'altezza. Non è sanabile,
     
  4. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    la differenza non è molta, controlla o fai controllare l'agibilità da un tecnico (intendo le planimentrie allegate) ma al 95% non ci sono problemi, l'unica cosa è che chi ti abbia venduto la casa abbia fatto un falso (molto remota come possibilità).

    sei sicuro che non ci siano condoni in atto?

    saluti
     
  5. Travis

    Travis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nessun condono, apparentemente il venditore non era a conoscenza della "mancanza" di 5 cm al momento dell'acquisto dal costruttore, dice che è un semplice errore del costruttore, dato, a su detta, dalla palese incapacità di chi ha manualmente costruito il tutto..........per l'agibilità.....si sa si presenta il tutto al Comune....che non effettua spesso alcun sopralluogo.......ed il certificato è servito!....
     
  6. elio lucarini

    elio lucarini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    purtroppo se viene scoperto,si perde l'agibilità e non è condonabile, per il fatto che se manca le altezze non è possibile usufruire del condono,in quanto viene a mancare anche se per 5 cm. i requisiti di abitabilità
     
  7. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    vabbè, se urbanisticamente è assentito come abitazione, per recuperare 5 cm dal pavimento dell'immobile non è così difficile...
    saluti
     
  8. elio lucarini

    elio lucarini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    ti sembra facile,bisogna far saltare pavimento,massetto con tutti gli impianti, fallo tenere al proprietario o metti in cantiere di spendere una rilevante somma
     
  9. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    naturalmente questo "problema" verrà preso in considerazione in sede di vendita con relativa discussione sul prezzo.

    saluti
     
  10. Travis

    Travis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Infatti, l'immobile è stato contratto su planimetrie chiare l'unico neo sta appunto nell'altezza che non rispecchia le planimetrie......salta massetto, pavimento, ovviamente tutte le tubature che di sicuro passerann sotto ma essendo un piano terra ci si ritroverebbe con uno scalino di 5 cm sia in entrata che in uscita nel giardino....la prima cosa è ovvio che sia il prezzo
     
  11. raminaljet

    raminaljet Membro Attivo

    Altro Professionista
    controlla, tramite un tecnico, se esista qualche legge che permetta altezze minori.
    in Abruzzo c'è una legge Regionale, di cui ora non ricordo il numero, che permette tolleranze del 3% per difetti costruttivi, il tuo caso può rientrarci benissimo, il 3% di 2,70 = 8,1 cm che è maggiore di 5.
    controlla che esista anche nel Lazio
     
  12. Travis

    Travis Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Nessuna deroga, nessuna tolleranza, esistono leggi che derogano all'altezza, e sono abbastanza recenti, ma indicano soltanto "I SOTTOTETTI" da recuperare ad uso abitativo......quindi si parla di pochissimi centimetri ma evidentemente sono fondamentali, non solo, mi risulta che più grossa è la Banca a cui ti affidi, se richiedi un mutuo, più i periti hanno indicazioni di controllare pure l'altezza degli appartamenti, negando di fatto, i mutui stessi......quindi non è cosa da poco
     
  13. FabioRoma

    FabioRoma Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Stessa cosa, quasi identica, capitata a me: ho preteso la revisione del prezzo o meglio, vista la planimetria fornitami non conforme alla realtà prima del rogito ho preteso che si procedesse al ripristino delle quota esatta, ovviamente si parla di pochi, ma fondamentali, centimetri ma senza i quali è palese un abuso perchè anche se si possiede il certificato di abitabilità nella realtà questa non lo è perchè la quota minima è 2.70 m e per questa quota è stata autorizzata e concessa la licenza edilizia, sedetevi tranquillamente fatevi aiutare da un tecnico e magari acquista tu le piastrelle nuove ma i lavori toccano interamente al venditore.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina