1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. thomas2012

    thomas2012 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve.
    Come da oggetto, volevo porre un quesito.
    Il tecnico che segue il mio immobile ha provveduto ad effettuare una CIL asseverata per ristrutturazione immobile, allo stesso tempo siccome da piantina catastale del 1950 risultava un balcone mai costruito, essendo che l' immobile è sito al piano ammezzato e quindi tutti gli ammezzati dell' edificio hanno il balcone in planimeria ma mai costruiti ( 1950 ), il geometra nel docfa per eliminare tale balcone ha inserito la causale " Demolizione parziale" e per quanto riguarda la CIL " diversa distribuzione spazi interni ".
    Tutto ok per la diversa distribuzione e la cil al comune , ma per l' eliminazione del balcone mai esistito, il geometra mi ha riferito che è stato obbligato ad inserire nel DOCFA demolizione parziale e non esatta rapp. grafica.
    Ora il mio quesito è il seguente:
    Sono apposto a livello urbanistico, cioè la situazione è conforme?....da aggiungere che nella CIL il geometra nella relazione asseverata ha allegato la vecchia planimetria del 1950 con il balcone, inoltre nei grafici da lui inviati sia stato preesistente che stato di progetto, ossia pianta, prospetto e sezione il balcone non è stato inserito, ovviamente perchè mai esistito ed in ultimo in occasione della relazione di chiusura lavori al comune ha inviato in allegato la nuova planimetria senza balcone e la visura ove si evince variazione per "Demolizione Parziale- Esatta rapresentazione grafica".
    Chiedo questo perchè, avendo messo in vendita la casa, tra poco verrà il perito della banca della parte acquirente e non vorrei che per questo balcone mai esistito ed eliminato con "demolizione parziale" possa fare problemi.
    Un grazie a tutti.
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Oltre il Perito della Banca, con quella dicitura non ti stipula nemmeno il Notaio se non gli dimostri in base a quali titoli o autorizzazioni Comunali è stata autorizzata questa demolizione parziale

    Perchè non " esatta rappresentazione grafica" ?

    Lascio ai tecnici le valutazioni sulla metodica giusta/sbagliata
    io credo che qualsiasi variazione riportata in catasto deve essere per regolarità avallata da un autorizzazione urbanistica (Comune)

    Questo fatto della demolizione parziale arbitraria, da profano, non mi convince :occhi_al_cielo:
     
    A alessandro66 e Rosa1968 piace questo messaggio.
  3. ssimone75

    ssimone75 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ciao, SE, e ripeto SE, l'immobile non è stato costruito in forza ad alcun titolo abilitativo in quanto all'epoca di costruzione non richiesto (di che anno è l'immobile? sicuramente siamo ante 1967 e mi dici che c'era solo la piantina catastale...), secondo me sei a posto.
    1) in Comune il Tecnico ha allegato l'incongruenza alla pratica di CIL (magari chiarendo anche in relazione) più a scanso di equivoci che altro in quanto il Catasto non è probatorio
    2) in catasto, se ho ben capito, gli hanno fatto aggiungere "non esatta rappresentazione grafica": è una causale che in Catasto richiedono sovente in casi come questo (dico Sovente perchè ogni Ufficio ha le proprie abitudini...)
    Se invece il titolo abiltativo era richiesto... allora è un casino.
     
  4. thomas2012

    thomas2012 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sentito oggi il mio tecnico, mi ha riferito che il catasto d'obbligo gli ha fatto mettere demolizione parziale, ma comunque il catasto non conta nulla ma è l' urbanistica che conta, quindi nella cila, NON avendo messo sia nello stato preesistente che nello stato di progetto il balcone ed avendo presentato la certificazione di collaudo e chiusura lavori l' immobile urbanisticamente è conforme, quindi balcone eliminato, almeno a Napoli funziona così.
    Nonostante ciò è chiaramente visibile che tutti gli ammezzati del mio palazzo sulle planimetrie del 1957 hanno il balcone mentre nello stato di fatto i balconi non esistono per tutti e quattro i condomini degli ammezzati( ancor di più considerando che il mio ammezzato è quasi un piano terra, quindi impossibile che ci sia mai stato un balcone)
    La costruzione sicuramente è ante 1957.
    Infine, il tecnico mi ha detto che per farmi avere sonni tranquilli, mi sottoscrive una dichiarazione asseverata (anche se non ce ne sarebbe alcun bisogno) in cui dichiara che la causale demolizione parziale è stata d' obbligo per il catasto e che la stessa è stata l' unica strada per eliminare il balcone...ma ancor di più assevera che i balconi non sono mai stati costruiti.
    Penso che così stia tranquillo oppure ci potrebbe essere qualche altro problema?
    Grazie per i vs consigli
     
  5. thomas2012

    thomas2012 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ah dimenticavo, il geom mi ha anche detto che quando viene data una licenza x un fabbricato con balconi del 1957, e dopo in corso d'opera i balconi all' ammezzato non vengono più realizzati, non cambia nulla e non c'è bisogno di ulteriori licenze al contrario se si vuole costruire oltre a ciò che è stato concesso.
     
  6. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    ha fatto un casino.
    Quando capita (e capita) che ci sia difformità fra le cose effettivamente realizzate e la pianta catastale
    1. si va in comune
    2. si richiede un accesso agli atti per visionare il permesso di costruzione originale
    3. ...si aspetta il comodo del comune...
    4. con il permesso in mano si allinea il catasto
    5. DOPO si fa la scia la cila ecc
    in sostanza tu e il tuo geometra avete depositato una cila per manutenzioni interne e poi avete detto al catasto di avere demolito - senza pratica urbanistica - una parte strutturale dell'edificio durante i lavori.

    Una dichiarazione che fa a TE non c'entra niente con l'asseverazione, è un pezzo di carta timbrato e tale rimane, il fatto è che

    come fa lui ad asseverare questa cosa? In base a che?
     
    A sarda81 e PyerSilvio piace questo messaggio.
  7. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    cafelab ... mi hai citato ma io non ho presentato proprio nulla :)
     
  8. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ho citato il tuo autorevole parere ;)
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si additandolo e lo sai quanto é permaloso.
     
  10. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ..Chi..??? Ma và.....

    e dovevi leggerlo ieri sera...
    Vabbè..
    Ha detto che aveva la febbre...
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  11. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Additandolo col dito?
     
  12. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina