1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ZUBENelgenubi

    ZUBENelgenubi Membro Junior

    Altro Professionista
    Salve a tutti gli utenti,
    vorrei porre una questione molto particolare in tema di servitu di passaggio. Il fondo A dominante gode di una servitu di passaggio costituita sui fondi serventi B e C rispettivamente al 50% ciascuno. La mia domanda è questa: puo il proprietario del fondo servente B utilizzare la strada ? il problema è che il proprietario del fondo C (servente) si sente leso in quanto non ha ricevuto nessun indennizzo da B eppur si vede transitare giornalmente B dalla servitu.
    Grazie a tutti coloro che risponderanno alla mia domanda!
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Puoi spiegarmi se anche B è intercluso e quindi dominante ?
    A ha pagato B e C ?
    Se B non è intercluso, ma ha da dove passare non può, secondo me, imporre una servitù su C. In questo caso B potrebbe negoziare una servitù volontaria con C.
     
  3. ZUBENelgenubi

    ZUBENelgenubi Membro Junior

    Altro Professionista
    perfettamente B ha già accesso alla strada pubblica ma vuole avvalersi lo stesso della strada che serve soltanto ad A unico intercluso. Inoltre A ha pagato B e C (fondi serventi) dunque di fatto B (fondo dominante) sfrutta la strada di cui non avrebbe alcun bisogno. Puo farlo? e se non puo farlo come si dovrebbe agire in questo caso? grazie
     
  4. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    A mio parere, la legge è chiara : non può farlo. Non è intercluso. Non può vantare diritto alla servitù.
    Può solo fare un contratto per servitù volontaria, pagando a C un indennizzo da concordare ed impegnandosi alla manutenzione insieme ad A
    C non è obbligato a concedere il passaggio a B anche se questi volesse pagare.
    La servitù è un onere, che a C è costretto ad accettare da A, ma non da B.

    Se non trovate accordo economico o non ti interessa avere B come passante, puoi mettere una sbarra dando le chiavi solo ad A.
    se ciò non è tecnicamente fattibile, devi chiedere protezione al giudice.
     
  5. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Se il titolo di costituzione della servitù prevede il passaggio anche di B e C penso che possa farlo, prima di agire consiglierei di verificare cosa recita l'atto costitutivo della servitù.

    Ciao salves
     
  6. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    ZUBENelgenubi non ha scritto di nessun titolo di B.
    C dovrebbe sapere cosa ha concesso e se ha ricevuto pagamenti da B.
    Forse non ricorda...., o ricorda bene?
     
  7. ZUBENelgenubi

    ZUBENelgenubi Membro Junior

    Altro Professionista
    B non ha alcun titolo e non è neanche menzionato nel titolo costitutivo. ha iniziato la servitu da un giorno all altro senza dire nulla a nessuno. Davanti al giudice che procedimento si dovrebbe usare, il possessorio ? grazie
     
  8. ZUBENelgenubi

    ZUBENelgenubi Membro Junior

    Altro Professionista
    B non ha alcun titolo e non è neanche menzionato nel titolo costitutivo. ha iniziato la servitu da un giorno all altro senza dire nulla a nessuno. Davanti al giudice che procedimento si dovrebbe usare, il possessorio ? grazie
     
  9. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    L'azione si chiama negatoria art. 949 CC.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina