1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. elsemjeda

    elsemjeda Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno! Io avrei una questione da chiarire. Noi abbiamo firmato la compravendita e abbiamo dato un assegno di garanzia alla proprietaria. La sera che abbiamo firmato la compravendita era presente solo la signora e il suo ex marito non ne sapeva niente. Lei ha firmato anche a nome suo senza alcuna delega. Fino ad ora lei non lo ha mai contattato il suo ex marito.Quello del'agenzia dice solo che secondo lui non ci saranno problemi. Poi visto che è da ristrutturare l'appartamento, abiamo chiamato geometra e ingeniere i quali hanno visto un cedimento della pavimentazione propio nel salotto. Questa non si sapeva al inizio. La proprietaria non ne vuole sapere niente, non cede sul prezzo le spese neccessarie per la pavimentazione. Il propietario del appartamento sotto ci ha detto che anche se lo mettete a posto cedera ancora perche è un immobile vecchio e anche alui li è successo lo stesso.L'ingenniere non è molto convinto di questo pavimento ma dice se ci mettiamo larete , lo riempiamo ecc Ma cosi si alza la quota della casa e sono da alzare tutte le porte e viene un gruppo extra di lavori da quello che avevamo pensato al'inizio. La proprietaria e l'agenzia fanno finta di non averla saputa sta cosa. Siamo a due settimane dal rogito io mi voglio ritirare. A l'agenzia sono disposta a dare la sua percentuale, ma la caparra io non me la voglio perdere. La proprietaria non e stata onesta e non accetta di trattare. Cosa possiamo fare, poi il suo ex marito non si è ancora fatto vivo.
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    se la casa e' intestata anche al marito la proposta di acquisto-preliminare deve essere firmata anche da lui altrimenti non ha valore il contratto.
    Con la nuova legge ricordatevi che la proposta di acquisto deve essere firmata da chi poi sarà all'atto.
     
    A Il Mattone piace questo elemento.
  3. vixent

    vixent Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    giusto , poi quella che chiami compravendita immagino sia il compromesso guarda bene che ci sia una frase del tipo''la parte venditrice provvederà al pagamento di eventuali sanzioni , oblazioni , oneri di concessione MANCANZE O DIFETTI STRUTTURALI derivanti da sue azioni o omissioni antecedenti la data del rogito'' questo è un punto a tuo favore se invece avete specificato che si acquista nello stato di fatto ma con non meglio precisate voci generiche di ristrutturazioni beh allora...comunque alo stato attuale il compromesso secondo me non ha valore
    cioè ha materialmente firmato lei con il nome del marito su un atto che verrà registrato? è un falso in atto pubblico credo
    cordialmente

    Aggiunto dopo 1 :

    dimenticavo l'assegno è come caparra confirmatoria?
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Puoi chiedere l'immediata risoluzione per vizi dell'immobile taciuti all'acquirente, ma noti al venditore.
    Chiederei all'agenzia chiarimenti sulla posizione dell'ex marito proprietario e sopratutto insisti per avere un appuntamento con questo signore.
     
    A gcaval e elsemjeda piace questo messaggio.
  5. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    :ok:

    A mio parere è questo il punto. La firma del contratto è molto probabilmente irregolare, ma se poi al rogito si presenta anche il marito o dovesse risultare una delega, tu non puoi fare nulla, credo. Su questa cosa, infatti, non sono sicurissimo, ma è certo, invece, quanto dice Antonello. Interpella un buon avvocato.
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non so. ...
    Siete sicuri che su un immobile usato e manifestamente da ristrutturare si possa fare ??
    Io ho dei dubbi.

    Silvana
     
    A Il Mattone piace questo elemento.
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Silvana, posso capire che un immobile usato è da ristrutturare.
    Per ristrutturare intendo che rifarò i bagni, la cucina, sostituirò i pavimenti, gli infissi, tutti gli impianti, ecc.
    Ma che debba rinforzare il solaio in quanto in pericolo di cedimento, questo no!
    La cosa era risaputa anche dal proprietario del piano di sotto.
    Si tratta di importanti vizi taciuti.
     
    A Sim e elsemjeda piace questo messaggio.
  8. Il Mattone

    Il Mattone Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Faccio presente che il Codice Civile contempla la fattispecie della vendita di bene parzialmente altrui: se al Rogito l'altro proprietario non si presenta, è chi ha firmato per conto suo a dover rispondere delle conseguenze. La firma della proposta, quindi, di uno anche per gli altri, va più che ben dal punto di vista legale.

    Non se ha firmato "in nome e per conto" del comproprietario.

    Aggiunto dopo 1 :

    Io credo che ci sia ben poco da fare.

    Aggiunto dopo 1 :

    mmm... può essere che tu abbia ragione, ma non ne sono sicuro.
     
    A acquirente e elsemjeda piace questo messaggio.
  9. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    vedo due strade:
    quella del vizio occulto e quella della firma non autentica

    Quella del vizio si può dimostrare con l'intervento dell'agenzia che dichiarerà a te di non essere stata a conoscenza del danno manifesto al momento del compromesso (quindi dell'impegno a comprare) e quindi esso non è stato oggetto di determinazione del prezzo d'acquisto.

    Quella della firma non autentica è un pelo più complessa perchè dovresti dimostrare che il marito effettivamente non ha firmato, (ovviamente in mancanza della dicitura in nome e per conto di...)



    Domanda:
    Il compromesso è sottoposto alla clausola dell'ottenimento del mutuo?
    perché in quel caso il perito vista la situazione potrebbe stimare l'appartamento in maniera diversa (più bassa) e quindi troppo onerosa per le tue finanze ...
     
    A acquirente piace questo elemento.
  10. Il Mattone

    Il Mattone Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si, ma credo di aver capito che il marito non ha firmato: ha firmato la moglie anche in nome e per conto di lui: cosa lecita per il Codice Civile!
     
    A acquirente piace questo elemento.
  11. vixent

    vixent Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    cioè ha firmato ''per conto di'' senza che ''di'' ne sapesse niente?ed è regolare ciò?
    sono d'accordo e il vicino a questo punto è un testimone
    okay ma allo stato delle cose nessuno sa se l'ex marito è d'accordo o no non si sa neanche se è a conoscenza della cosa
    cordialmente
     
    A acquirente piace questo elemento.
  12. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sono daccordo! E' un tipo di danno che non può essere taciuto, soprattutto poi per la sicurezza dell'intero stabile.
     
  13. civicoseimmobiliare

    civicoseimmobiliare Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao, ho letto il tuo post, quale nuova legge in cui il proponente deve essere poi lo stesso acquirente?
     
  14. elsemjeda

    elsemjeda Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si, l' assegno è come caparra confirmatoria

    Aggiunto dopo 8 minuti :

    Nel compromesso è espressamente scritto:
    La sig.ra firma il presente atto anche in nome e per conto del sig essendo stata da lui delegata alla vendita del del'immobile. ma non ho nessuna delega attaccata al compromesso, e nel compromesso abiamo anche un articolo dove
    -la parte venditrice autorizza la parte acquirente ad effetuare lavori di ristrutturazione anche prima del rogito.
    noi non abbiamo fatto alcun lavoro ma per questo credo sia importante la presenza e firma del ex marito della signora
     
  15. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Forse mi sono spiegato male.................intendevo dire che qualora il venditore sia in regime di comunione dei beni, il compromesso dovrà essere sottoscritto anche dal coniuge.
    Documenti necessari per la vendita di un immobile
    "Estratto per sunto degli atti di matrimonio" (lo rilascia il Comune in carta semplice), se chi vende è sposato. Questo documento è necessario perché nel caso che i coniugi siano in "comunione dei beni", devono sottoscrivere entrambi sia l'accettazione di vendita (se si sono affidati a un'agenzia), sia il preliminare. Se uno dei due rifiutasse, non si potrebbe successivamente procedere alla vendita.
     
    A vixent piace questo elemento.
  16. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Il punto è proprio questo. Se uno dei due rifiutasse. Ma se ciò non accade l'inadempiente è l'acquirente. Tra l'altro nel contratto è esplicitamente detto che
    Non so se è fondamentale allegare la delega al contratto. Forse si. Continuo a ritenere che in questo caso il punto debole non sia questo di chi ha firmato, ma quello dei vizi occulti. Un conto è fare manutenzione ordinaria (impianti, piastrelle, bagni, ecc.), un conto è un pavimento sfondato con rischio di crollo.

    Il fatto poi che

    non significa che non siano state taciute delle problematiche strutturali dell'immobile. Tutto questo stando a quanto ci comunica l'amico elsemjeda.
     
    A elsemjeda piace questo elemento.
  17. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per me l'accettazione alla proposta è incompleta e quindi da ritenersi inefficace , la scrittura privata d'acquisto è viziata in quanto non si può menzionare una generica delega da parte di un compropietario ma bisogna menzionare una procura notarile in quanto richiesto espressamente dalla legge . Io paleserei la nullutà della scrittura (senza puntualizzare che una scrittura siffatta rasenta la truffa in quanto manca totalmente l'obbligazione "a fare" di un avente diritto) . Mi chiedo però dove era l'agente immobiliare? Se ha preparato lui la scrittura (compromesso) con quale criterio la ha redatta e perchè ha permesso che si stipulasse? Ravvedo una grossa responsabilità da parte dell'AI senza calcare la mano sul vizio occulto inerente al solaio . Credo che un buon avvocato ( se non vuoi più acquistare) possa aiutarti senza neppure andare in tribunale . Ciao
     
    A elsemjeda piace questo elemento.
  18. elsemjeda

    elsemjeda Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Era l'agente immobiliare quello che ha redatto il compromesso e che ci fatto firmare
     
  19. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Come ti ho già detto vedo una grande responsabilità da parte dell'AI . Consigliati con un bravo (e di cui ti fidi) legale saprà risolverti in tempi credo brevi ogni problema . Ciao
     
    A elsemjeda piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina