1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    un mio conoscente ha venduto qualche giorno fa un appartamento datato, senza certificazione impianti. Oggi il tecnico che doveva allacciare le utenze ha rilevato microperdite nei tubi del gas e non procede. L'acquirente vorrebbe la riparazione a carico del venditore, ma io non sono d'accordo.
    Voi che ne pensate?
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
  3. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    nel rogito il venditore ha dichiarato che gli impianti erano funzionanti e per quello che ne sa lui, era così. Potrebbero appigliarsi a questo?
     
  4. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    L'impianto funzionante non deve certamente avere microperdite che possono essere estremamente pericolose.
    Ritengo giusto che il venditore provveda alla riparazione
     
    A Antonello piace questo elemento.
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La scoperta delle microperdite rientrano nei "Vizi occulti", con riparazione a carico del venditore.
     
  6. er4clito

    er4clito Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    mm dipende da ciò che è dichiarato nel rogito. Ha dichiarato che gli impianti sono funzionanti ma non certificati? Allora non ha nessuna responsabilità.
    Non ha dichiarato nulla? Allora si da come dato di fatto che gli impianti siano certificati ed è tenuto alla sistemazione del tutto.
     
  7. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quindi un impianto con piccole perdite di gas lo ritieni funzionante?
    Complimenti, ti vorrei vedere al posto dell'acquirente.
     
  8. er4clito

    er4clito Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Quando fanno l'attivazione di un contatore verificano la tenuta dell'impianto. Ci sono tanti impianti funzionanti, ma vecchiotti in giro, in tanti appartamenti. Nel caso in cui dovessero essere scollegati e riattivati, e dunque "testati", la società erogatrice non li attiverebbe, in quanto presenterebbero microperdite. Questo non significa che non funzionino, ma che la tenuta non è perfetta. Il tutto dovuto alla vetustità.

    Dal mio punto di vista, l'immobile è vecchio, l'impianto è stato consegnato come non a norma. La perdita è stata scoperta al momento della riattivazione del contatore. Se il contatore non fosse mai stato disattivato - e poi riattivato - ma semplicemente volturato, il problema non si sarebbe posto.

    Poi il confine sul da farsi è sottile.
     
  9. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Dal mio punto di vista, l'immobile è vecchio, l'impianto è stato consegnato come non a norma. La perdita è stata scoperta al momento della riattivazione del contatore. Se il contatore non fosse mai stato disattivato - e poi riattivato - ma semplicemente volturato, il problema non si sarebbe posto.

    Poi il confine sul da farsi è sottile.[/quote]

    Se fosse stato semplicemente volturato il venditore avrebbe corso un bel rischio.
    Hai presente i danni che una fuga di gas anche piccola può provocare?
    Credi che il venditore in tal caso non avrebbe avuto guai?
     
  10. er4clito

    er4clito Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se ha dichiarato esplicitamente che l'impianto non è a norma no.

    Esempio: impianto elettrico dove dichiaro che l'impianto funziona ma non è a norma. Manca il salvavita. Chi usa l'impianto lo usa a suo rischio e pericolo: non può addebitare la mancanza del salvavita al vecchio proprietario, che ha consegnato l'immobile con un impianto ESPLICITAMENTE non a norma.
     
  11. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Mi incuriosisce la storia delle microperdite.
    Dove è il contatore e che estensione ha l'impianto del gas ?
    Cioè il problema può essere di poca portata o di grande rilevanza.
     
  12. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    non so molto. E' un bilocale o un piccolo trilocale e le microperdite le ha rilevate un tecnico all'interno dell'appartamento, quindi non sono imputabili all'ente gestore. Non so dire altro se non che in centro storico, adesso, fanno questo tipo di controllo mai fatto prima.
     
  13. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Potrebbe essere una conseguenza dei terremoti.
    Ti dicevo della posizione del contatore perchè a volte sono negli androni ed il percorso da investigare sarebbe lungo.
    Il fatto che abbiano iniziato questo tipo di controlli, mi fa ritenere che in zona abbiano avuto altri casi di microperdite ed i terremoti non fanno certo bene ai tubi.
     
  14. er4clito

    er4clito Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    DA quel che so, ogni volta che si riattiva un contatore piombato, fanno un controllo di tenuta, per verificare eventuali mancanze di tenuta dell'impianto...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina