1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. luca72

    luca72 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    proposta d'acquisto accettata, ma l'agente immobiliare si accorge che nella casa c'è un abuso non sanabile,alla richiesta del venditore dell'assegno della caparra versata dal compratore al momento della stipula della proposta stessa CHE DEVE FARE L'AGENTE IMMOBILIARE
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'assegno, se preteso, va consegnato, tuttavia il venditore davanti ad una cosa del genere ha solo da rimetterci, quindi, una volta spiegatagli la situazione probabilmente cambierà idea
     
  3. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
  4. tharapyo

    tharapyo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Concordo, meglio spiegare al venditore che è già fortunato se non prende l'assegno e si annulla la proposta, altrimenti se lo incassa in presenza di una situazione simile dovrà restituire il doppio della caparra più eventuali danni, tipo la provvigione dell'agente immobiliare se l'acquirente l'ha già pagata...per non parlare di un'eventuale penale all'agente stesso se prevista nell'incarico di mediazione...per non parlare di un'eventuale causa in cui il venditore avrà sicuramente torto e che gli potrebbe costare parecchio in termini economici e di tempo perso...meglio annullare tutto, restituire l'assegno e "amici come prima"...
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  5. luca72

    luca72 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    ma se nonostante tutte le spiegazioni e consigli dati , il venditore attraverso un legale chiede la consegna dell'assegno che deve fare l'agente immobiliare? ovviamente anche il compratore sta chiedendo indietro l'assegno
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    consegnarglielo
     
  7. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    proposta accettata e accettazione comunicata nei termini di validità della proposta (o con sottoscrizione del proponente)? l'assegno va consegnato al venditore...dopo di che l'acquirente dovrebbe comunicare che, vista la situazione urbanistica dell'immobile, se entro il rogito la situazione non sarà sanata, il venditore sarà inadempiente (immagino che la proposta contenga la clausola che non ci devono essere abusi e che l'immobile dev'essere libermente vendibiie, privo di vizi, ipoteche e vincoli, eccecc.) con tutte le conseguenze previste (non ultima l'aliud pro alio)....spero però che il venditore sia solvibile, altrimenti la situazione rischia di complicarsi.......:confuso:
    ps. tanto poi bisogna passare dal notaio con la dichiarazione della corrispondenza tra planimetria catastale (supponendola a norma) e stato in natura........;)
     
  8. massimoca

    massimoca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    quindi, il compratore è a conoscenza dell' abuso?
    L'Agenti Immobiliari deve consegnare l'assegno alla parte venditrice e pretendere un manleva dalla stessa.Massimo:fiore:
     
  9. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'AI non puo pretendere niente e non puo essere (legalmente) arbitro della situazione. L'assegno va consegnato. Sarebbe ora di far fare i certificati di conformità urbanistica prima dei contratti. O no? ;)
     
  10. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
  11. sanmon

    sanmon Membro Attivo

    Privato Cittadino
    La grave colpa dell'agente immobiliare è evidente e secondo una recente sentenza potrebbe essere chiamato in causa per non avere fatto le dovute indagini prima di sottoporre l'immobile all'acquirente.Al posto suo riconsegnerei immediatamente l'assegno al compratore scusandomi e sperando che non venga chiamato in causa.
     
    A Much More piace questo elemento.
  12. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Una volta inviata la regolare accettazione, l'AI è obbligato a consegnare l'assegno previ diversi accordi extracontrattuali fra le parti. NOn puo trattenere l'assegno a nessun titolo se richiestogli, tantomeno renderlo.
     
  13. massimoca

    massimoca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    come sarebbe ??? io lo pretenderei eccome, non sia mai che l'acquirente si voglia rivalere anche nei miei confronti !
    giustissimo, ma non per queso devo mostrare il fianco ad un eventuale rivalsa per mancata informazione, non ti pare?Massimo:fiore:

    Aggiunto dopo 1...

    assolutamente no. L'assegno, dopo l' accettazione, va trasferito alla parte venditrice.Massimo:fiore:
     
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Giusto il succo del tuo discorso, tu puoi pretenderla, ma il venditore puo rispondere picche ( e tu l'assegno lo consegni).
    Se non ti fa la liberatoria mandi l'assegno a casa con raccomandata A/R allegando dichiarazione dove specifichi di averlo per tempo avvisato di tutta la situazione in corso.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  15. massimoca

    massimoca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    sono d'accordo.
    In fin dei conti se non ottengo il manleva da parte venditrice me lo prendo lo stesso.Massimo:fiore:
     
    A Umberto Granducato piace questo elemento.
  16. sanmon

    sanmon Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Vinci di sicuro l ' eventuale causa fai presente la situazione al notaio e chiedi tranquillamente il doppio della caparra.
     
  17. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Quoto & quoto

    Il proprietario ha il diritto di incassare l'assegno e ovviamente il dovere di rispondere dello stato di fatto della casa...
    Peccato solo che sempre più spesso servano gli avvocati per ottenere il dovuto.

    Basterebbe solo un controllo preventivo od alla peggio una clausola sospensiva per controlli urbanistici-catastali, per evitare un sacco di grane
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina