1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Tony81

    Tony81 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti cari colleghi, ho da fare una domanda a proposito di una proposta d'acquisto
    La proposta e' stata redatta ed accettata entro i 15 gg fatidici, e pur non essendo vincolata dal mutuo, abbiamo comunque inoltrato una richiesta a nome dell'acquirente.
    Ora, il problema e' che l'acquirente, dopo aver fatto quanto sopra, intende ritirarsi, e si appella al fatto che l'accettazione della proposta gli sia stato comunicato oltre i 15 gg, e questo e' vero.
    C'e' pero' da evidenziare che la proposta d'acquisto, controfirmata dal venditore, LUI l'ha ritirata e firmata si' oltre i 15 gg, ma l'ha comunque fatto. Tralasciando la richiesta di mutuo inoltrata in tempi utili. Secondo me, anche se i termini per l'accettazione e per la comunicazione erano di 15gg, lui firmando, anche oltre i 15 gg ha accettato senza riserve. Avete qualche precedente simile?
    Grazie a tutti e saluti.
     
  2. ccc1956

    ccc1956 Membro Senior

    Altro Professionista
    Il fatto che l'ha firmata la rende valida.:shock:
    io non sono un agente ma uso la logica.:D
     
    A Sim e enzo6 piace questo messaggio.
  3. Abakab

    Abakab Ospite

    ll vincolo contrattuale avviene con l' avvenuta conoscenza del proponente dell'accettazione da parte del venditore, se tale comunicazione avviene fuori dai termini convenuti, la proposta è annullabile. Avendola però firmata anche dopo tale termine dà validità all'accordo.
     
    A Sim e enzo6 piace questo messaggio.
  4. Tony81

    Tony81 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Si', penso anche io la stessa cosa. Oltre ad avere ovviamente come ulteriore dimostrazione della messa a conoscenza dell'avvenuta accettazione una pratica di mutuo sottoscritta dal promissario acquirente inerente l'immobile in questione. Inoltre, ogni scrittura successiva annulla quella precedente, ed anche se non si tratta di una scrittura vera e propria, poiche' la proposta e' stata firmata e ritirata sullo stesso modulo, la firma seppure in data eccedente i 15gg produce comunque gli stessi effetti che avrebbe prodotto nei 15gg.
     
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se si rifiutava di firmala, nessuno lo avrebbe potuto contestare , ma firmandola vanifica la contestazione.
     
  6. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Completamente d'accordo con i colleghi
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina