1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Omnislash

    Omnislash Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,
    ho firmato una proposta d'acquisto di un immobile a gennaio, subito dopo accettata e fin qui tutto bene.....
    Ora sono passati circa 3 mesi e sulla proposta d'acquisto c'e' scritto che l'atto dovra' essere fatto entro il 30 Aprile.
    Il proprietario dell'immobile ha dovuto sistemare prima delle cose, tipo c'erano delle ipoteche e ha dovuto fare la cancellazione , e la visura e la planimetria della casa non sono attualmente in regola e devono essere ancora presentate in comune per le varie accettazioni....
    Io sto aspettando e mi sa che tutte queste pratiche saranno pronte alla fine di Aprile....io da quel momento in poi dovrei sistemare le mia di cose ovvero, accettazione del mutuo che e' stato bloccato per via delle ipoteche, il mio geometra dovra' andare a fare la perizia e dovra' aspettare i fogli del geometra del proprietario....
    A questo punto si andra' oltre il 30 ,
    Ecco la mia domanda e':
    Posso ritirarmi dalla trattativa ?
    ovvero dopo il 30 Aprile io ho il diritto di rinunciare a comprare la casa riavendo indietro la caparra e il risarcimento delle spese di agenzia?
    e' il venditore che e' inadempiente perche' ha avuto problemi lui quindi i suoi ritardi hanno portato ad allungare i tempi anche miei....
    perfavore qualcuno mi faccia sapere.
    grazie mille!!!


    P.S.: la mia intenzione di ritirarmi dalla trattativa e' dovuta da diversi fattori che mi hanno portato a cambiare idea....in primis la maleducazione dell'agente immobiliare e poi la scorrettezza del venditore che si e' mosso da ultimo per finire le sue cose....
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Hai messo nella tua proposta-preliminare la clausola............. proposta vincolata all'accettazione del mutuo???
     
  3. Omnislash

    Omnislash Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si c'e' scritto...ma poi dopo che in un primo momento mi avevano accettato il mutuo mi hanno fatto firmare un foglio che non sono piu' vincolato all'accettazione del mutuo, ( io ero in buona fede credevo fosse tutto ok).
    Dopo son venuti i problemi ovvero ipoteche e piani catastali che non erano cancellati e pronti......
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    pazzesco................disonesti.
    la clausola accettazione del mutuo e' fondamentale...................perche' se non ti danno il mutuo per qualsiasi motivo, anche per colpa dei loro problemi, con quella clausola inserita tu non sei tenuto a pagare niente a nessuno, ne' provvigione e ti deve essere restituita la caparra che avevi dato al venditore.
    ma perche firmate altre cose???
    Mai fidarsi.
     
  5. Omnislash

    Omnislash Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Lo so infatti e' anche per quello che poi ci vorremmo tirare indietro superato il 30 di aprile....si sono comportati in maniera scorretta nascondendoci le cose....

    insomma come mi devo comportare???
    se il venditore non e' pronto e si slitta a dopo il 30 mi posso ritirare?
     
  6. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    devi sapere però che anche le ipoteche giudiziali possono essere cancellate contestualmente al rogito. idem le ipoteche volontarie
    (mutuo).
    La verifica che devi fare è controllare che il debito accumulato dal venditore non superi il prezzo pattuito per l'affare. In questo ti possono essere d'aiuto il Notaio, l'AI tramite le visure ipotecarie o il venditore stesso, documentando la sua situazione precisa nei confronti dei creditori.
    il tuo notaio e la tua banca i non permetteranno mai l'acquisto di un bene che non sia stato completamente liberato da gravami ed ipoteche.
    se il debito e' inferiore al totale del costo della casa si puo' fare.
    Al rogito saranno presenti i debitori, ovvero le banche, e i soldi che sborserai saranno versati alla firma dell'atto di compravendita da parte del venditore, in questo ordine tassativo:
    1) ai creditori, in questo caso le banche, che provvederanno automaticamente e per accordo scritto (il notaio lo può tranquillamente indicare nell'atto) a cancellare le ipoteche . il Notaio funge da garante!
    2) al geometra del venditore che avrà redatto nuova documentazione tecnica
    3) al venditore, che, pagato tutto quello che c'è da pagare, intascherà quanto rimane per differenza fino alla cifra pattuita per la compravendita
    La cancellazione di tutte le ipoteche verrà fatta a cura del venditore e prima del tuo acquisto.
    Lo scenario auspicabile migliore è quello per il quale il giorno del rogito l'incaricato della banca sia presente al rogito stesso, prenda i soldi, firmi la ricevuta e si rechi in istituto per espletare la formalità relativa alla cancellazione dell'ipoteca.
    Tuttavia, un notaio accorto redige un atto dove tutte le parti vengono adeguatamente e giuridicamente soddisfatte.

    Aggiunto dopo 11 minuti :

    dici anche che la planimetria non e' a posto con la situazione di fatto???
    qui sono cavoli amari per il venditore se al rogito non avra' ottenuto la sanatoria.
    e' inadempiente.
     
  7. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se il venditore si mette a posto con i documenti entro la data fissata del rogito tu non puoi tirarti indietro. Tutt'al più potrai chiedere un rinvio dello stesso al fine di ottenere il mutuo.
     
  8. topogan

    topogan Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ciao a tutti,
    ho un caso simile, ho ricevuto una proposta d'acquisto per il mio appartamento tramite un venditore per dei suoi clienti. ci siamo accordati sul prezzo e le tempistiche. la tempistica era legata all'accettazione del mutuo. e siamo convenuti che non appena la banca dava l'ok saremmo andati in rogito. il termine era il 30 aprile, e la consegna alloggio il 31 ottobre. a causa di problemi a me sconosciuti l'acettazione della banca è arrivata dopo il termine di scadenza del 30 aprile, inserito nella proposta d'acquisto. abbiamo chiesto di rivedere la tempistica di consegna slittandola di almeno un mese, quanto è lo slittamento del rogito rispetto alla proposta. ma i futuri acquirenti non vogliono saperene. siccome il termine dell'accorso è scaduto e io non mai ricevuto nessuna comunicazione entro tale termine ma solo dopo (circa 10 gg), posso ritirarmi dalla vendita? fatemi sapere grazie mille
     
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare



    Scusa, la ragione di questa richiesta ?

    Silvana
     
  10. topogan

    topogan Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    la ragione è che ho una proposta scaduta al 30 aprile, fino ad allora (da febbraio) non ho mai ricevuto ragguagli a quello che stava succedendo, improvvisamente mmi arriva a casa un telegramma oggi dicendomi che l'atto è il 16 maggio.
    nonostante le mie richieste in questo periodo, il mediatore non mi ha mai informato o rssicurato.
    all'improvviso dopo la scadenza ricevo questa notizia che il mutuo è stato approvato e che l'atto è stabilito.
    è normale? io incorro in qualcosa non volendo piu vendere? grazie
     
  11. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Secondo me, se non ti accettano un'adeguata posticipazione del rogito, sì.
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare



    Enrikon, secondo me, è dura potersi ritirare avendo comunque ricevuto una comunicazione per il rogito.

    Credo sia assolutamente possibile posticiparlo per mancanza di comunicazioni in merito, ma ritirarsi....

    Silvana
     
  13. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ma infatti lui non si deve ritirare ma deve pretendere la posticipazione del rogito per giusta causa. Qualora però non gliela accordassero...
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Io continuo a vederla dura...

    Tra l'altro, Topogan ha postato un'altra discussione oggi in cui dice che aveva accettato la clausola sospensiva per il rilascio del mutuo... Anche se c'era una scadenza, secondo me, la clausola sospensiva è prevalente, non credi ?

    Silvana
     
  15. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Può darsi che tu abbia ragione; stavo andando a "naso" :sorrisone:

    Non ricordo mi sia mai capitata una cosa del genere e onestamente non so come vadano regolate queste cose.
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Grazie a Dio, non è mai capitato nemmeno a me, anche e soprattutto perchè non lascio un cliente senza notizie per tre mesi...
    però credo che non si possa ritirare.

    In ogni caso, da qui al 31 ottobre ci sono 6 mesi: il tempo per trovare casa, c'è...

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina