1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Ottosmart

    Ottosmart Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve
    a febbraio mi sono recato in una agenzia immobiliare per sapere se l'immobile che avevo visto in vendita era stato venduto oppure no.
    L'agente mi dice " guarda ho qui il contratto del venditore, io c'è lo da vendere e mi fissa la quota della mediazione. Se vuoi fare una offerta firma il contratto a fai un assegno".
    Io ho firmato il contratto e fatto un assegno. La proposta é starà rifiutata da parte del venditore e restituito l'assegno.
    Dopo due mesi vedo il venditore che mi dice che lui non vuole avere niente a che fare con l'agente immobiliare in questione e peraltro aveva già mandato alla fine dell'anno precedente la disdetta del contratto.
    Ora ho concluso con il venditore in forma privata, ma l'agente vuole la mediazione.
    Io mi sono sentito " fregato" per la bugia che mi ha detto per farmi firmare, e quindi ho pensato di non dare alcun che all'agente.
    Vorrei sapere cosa ne pensate.
    Vi ringrazio
     
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Che se l'agente ti fa causa, pagherai anche le spese.
     
    A PROGETTO_CASA, Civrani, Rosa1968 e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  3. Ottosmart

    Ottosmart Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Anche se il mandato non era più in essere.
    Poi io sono stato poco accorto per non dire stupido a non verificare, ma ho firmato con lui perchè mi fa detto che aveva il contratto in mano.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il fatto che lui avesse o meno il contratto in essere non ha alcun significato, perchè hanno valore anche i contratti verbali.

    Quello che conta ai fini della mediazione è il "nesso causale" che lega venditore e acquirente per il tramite dell'agente immobiliare.
     
    A Civrani, Rosa1968 e Antonello piace questo elemento.
  5. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    In questi casi il giudice fa pagare e salato, consiglio di pagare alla svelta senza passare dal diritto, magari chiedendo uno sconto per la buona fede
     
    A francesca7, Civrani e Antonello piace questo elemento.
  6. Ottosmart

    Ottosmart Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per le risposte esaurienti.
    Rimango assai deluso del fatto che non abbiate commentato il comportamento di questo agente.
    Sembra quindi che la cosa importante sia far fare la firma a chi entra, e non importa come, che sia veritiero o falso, l'importante è farsi lasciare la firma.
    Io d'altronde ritengo di aver sbagliato alla grande nel non approfondire prima.
    Diciamo che ero in buona fede, ma evidentemente è sempre un errore.
    Credo che stigmatizzare comportamenti come questi sarebbe da parte di tutti doveroso.
    Grazie a tutti
     
  7. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non è commentando il comportamento del collega che possiamo dare un soluzione...ma è analizzando i fatti che lo facciamo... La legge non impone mandati o altro ma parla di nesso causale per la vendita... Il proprietario se non voleva avere niente a che fare col l' AI non gli dava l' autorizzazione ad entrare se lo ha fatto ha accettato la sua opera ( simpatia o meno ) questo di fatto instaura un rapporto legale di incarico a vendere. Discorso diverso per la vendita fatta tra di voi, tu hai conosciuto l' immobile tramite l' AI ( questo e' il nesso causale) che abbia concluso privatamente è irrilevante ai fini giuridici il nesso l'ha creato il collega e per questo ha maturato il diritto alle competenze.
     
    A Bagudi, Rosa1968, Ponz e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. mamicri

    mamicri Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se è per questo ce ne siamo stati anche di quello che scrivi tu e nessuno ha messo in dubbio la
    Tua buona fede, ma ovviamente il problema è che chi lavora pretende giustamente di farsi pagare e con la buona fede non ci paghi le spese quotidiane !
     
    A Civrani piace questo elemento.
  9. Ottosmart

    Ottosmart Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Studiopci grazie chiaro e per mio parere adeguato.
    Mamicri, non sono concorde con quanto dici. Anche io sono un professionista in altro campo, ma l'onesta non ha compromessi. Tutti mangiamo con il nostro lavoro, ma tutto ha sempre un'etica. Sembra poco importante, però immagina che il negozio che sono ad acquistare sia di fronte all'agente. Vedo centinaia di persone e a chi mi chiede se sono stato soddisfatto della mediazione non potrò riferire affermativamente. Credo che nel Vostro come nel mio lavoro le relazioni siano fondamentali.
    Ad ogni uno il suo
    Un caro grazie a tutti.
    Ottosmart
     
  10. mamicri

    mamicri Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Perché non sei andato a sincerarti in agenzia su quanto affermava il proprietario ? Io sono certo che tu fossi in buona fede come sono certo che in molti per risparmiare sulla mediazione ovviamente dopo essersi avvalsi di un agente immobiliare, "venditore/acquirente" riescano a fare cose che neppure ti immagini sicuramente non sarà il tuo caso ma credimi che quando poi li becchi tutti erano in buona fede !
    Ci sarebbe voluto davvero poco per non ritrovarsi in questa sgradevole situazione , ma ti ripeto oggi non la risolvi attaccandoti all'etica !
    Ti auguro di risolvere per il meglio questa situazione e come fare i colleghi te lo hanno già suggerito.
    Buona giornata
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    perché il venditore aveva rifiutato l'offerta? hai concluso a quel prezzo?
     
  12. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quale sarebbe la "furbata"?
     
  13. Ottosmart

    Ottosmart Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Mamicri
    Si seguirò il consiglio datomi da tutti voi, perché è ragionevole. Purtroppo rimane l'amaro in bocca.
    Io vedo ( per circa mezz'ora) circa 1500 persone all'anno, e sarò entro fine anno dirimpettaio dell'agente, per altro conoscenti da anni. Questi soldi saranno da lui amaramente incassati.
    È vero che è allettante non pagare. Ma è altrettanto vero che quando ci si sente imbrogliati ( senza togliere la inadeguatezza mia) la voglia di ritorsione è tanta.
    Anche se non pagassi nulla non potrei dire bene e nemmeno starmene zitto.
    Un saluto a tutti
    Ottosmart
     
    A mamicri e Ponz piace questo messaggio.
  14. Ottosmart

    Ottosmart Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Damiameda
    Quando ho chiesto all'agente se era stato venduto l'immobile, lui mi ha risposto di no e che aveva il contratto. Lo ha tirato fuori e mi ha detto " guarda".
    Pensandoci ora avrei dovuto guardare. Questa è la mia responsabilità.
    La furbastra o meglio la chiamo disonestà è stata questa.
    Tante altre cose potevano essere dette, ma così secondo me no!!!
    Poi ripeto ogni professionista si comporta come vuole, sempre ci sono delle conseguenze, non c'è da meravigliarsi.
    Poi tutti noi possiamo pensarla in maniera diversa, e tutti sono da rispettare, ma è stato il Macchiavelli a dire che l'etica e la politica seguono binari diversi. Io credo di no.
    Saluti[DOUBLEPOST=1403257366,1403257101][/DOUBLEPOST]Rosa 1968
    Il venditore mi ha detto che non voleva avere nulla a che fare con l'agente perché "disonesto.
    Ho concluso ad un prezzo maggiore.
     
  15. Damiameda

    Damiameda Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Per chiarezza, tu hai fatto una proposta che non è stata accettata ,perche?
    Il proprietario dell'immobile ha permesso al "disonesto" di fare una visita con te ,perchè?
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  16. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Sei proprio sicuro che il contratto mostrato dall'agenzia non fosse valido quando lo hai visionato la prima volta?
    Dico questo perchè il fatto che il proprietario avesse inviato disdetta al mediatore non significa necessariamente che il contratto si fosse già concluso.
    Un cliente potrebbe inviare una disdetta per un contratto con scadenza ad aprile nel mese di dicembre semplicemente per assicurarsi di non doverlo rinnovare.
    Inoltre, se, come dici, il proprietario avesse dato disdetta al mediatore nel mese di dicembre perchè ritenuto "disonesto", per quale ragione consentirgli di accedere all'immobile con un potenziale acquirente nel mese di febbraio?
     
  17. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il contratto non ha alcun effetto sul diritto alla mediazione.

    Conta il nesso.

    Se c'è, il resto non conta una emerita cippa, se non c'è, il resto non conta (ai fini del diritto) una emerita cippa. :D

    Conclusione: conta solo il nesso causale.
     
    A Antonello, Rosa1968 e studiopci piace questo elemento.
  18. Ottosmart

    Ottosmart Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Damiameda
    Si questa è una giusta osservazione.
    Anche io ho rimproverato il venditore. È una persona anziana ed è uscito dall'ospedale a dicembre per infarto.
    Difatti quando io ed il venditore ci siamo visti nel suo immobile con l'agente ero tranquillo che tutto fosse regolare. Poi il venditore mi ha detto in tempi successivi che era in difficoltà a non avere nulla a che fare con l'agente perchè questo era pressante. È andato in ospedale a chiedere la firma del rinnovo del contratto, mentre questo signore era più di la che di qua.
    Era un immobile allettante da vendere, ma il suo modo di fare ha devastato le relazioni con tutti.
     
  19. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il fatto che il mediatore sia un po' "sfacciato" può esser discutibile moralmente, ma non significa "disonesto", la differenza è querelabile.

    Come dice Damiameda, c'è stato un assenso allo svolgimento della attività del mediatore, che poi sia un individuo "sgradito" poco conta.
     
    A Antonello, Bagudi, Rosa1968 e 1 altro utente piace questo messaggio.
  20. Ottosmart

    Ottosmart Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    CheCasa
    Le tue osservazioni sono puntuali.
    Sono osservazioni di chi sa bene come stanno le cose e sopratutto che ogni volta anche solo che concedi la parola ad un agente ti comprometti.
    Si il contratto scadeva a novembre e la raccomandata è stata inviata a ottobre.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina