1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. rossana2

    rossana2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    chiedo cortesemente aiuto per una questione delicata: a febbraio 2011 ho firmato una proposta d'acquisto per un appartamento tramite un'agenzia cui avevo dato mandato contestuale di vendere anche il mio. Sulla proposta c'e' scritto che la caparra viene versata entro 10 giorni dalla vendita del mio appartamento, con una data per arrivare al rogito del 01.08.2011. I rapporti con la suddetta agenzia si sono deteriorati e attualmente un'altra agenzia ha il mandato per la vendita del mio appartamento, che a tutt'oggi non risulta ancora venduto. I venditori sarebbero disponibili a spostare il termine del rogito al 15.10 ma dietro versamento della caparra.Non avendo liquidita' mi sono informata per un prefinanziamento ma finche' la banca non sa l'importo di realizzo del mio non ha certezza di potermi erogare il futuro mutuo.In questo momento sono bloccata e non so cosa dire alla parte venditrice.Se non riuscissi entro quella data a vendere il mio e quindi a ottenere il mutuo qual'e' una soluzione?La proposta e' vincolante anche senza versamento di caparre? grazie a chi vorra' rispondermi
    RS
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve , certo che la proposta ha valore anche senza caparra, nessuna legge in Italia obbliga al versamento di una caparra con la proposta di acquisto, è solo una consuetudine per affermare la serietà della stessa , serietà nel senso di intenzione concreta. Se la proposta viene accettata dal venditore e ritrasmessa al compratore per la conoscenza , la proposta diventa contratto preliminare di compravendita a tutti gli effetti.
     
  3. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Concordo ed inoltre ti consiglio di attendere il giorno 1 agosto.
    Devono ancora passare due mesi e tutto è possibile (vendita del tuo ed acquisto del nuovo).
     
  4. rossana2

    rossana2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie alle due persone che mi hanno risposto.
    Vi auguro buon lavoro e scrivero' gli sviluppi futuri

    Aggiunto dopo 21 minuti :

    Un'altra domanda:purtroppo al tempo in cui i rapporti con la precedente agenzia erano buoni e molto ingenuamente da parte mia, sulla proposta di acquisto la percentuale delle loro provvigioni era scritta come "da definire". Dato l'infelice epilogo, qual e' la provvigione massima che possono applicarmi?
    Grazie ancora
    RS
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quella prevista dagli usi della locale Camera di Commercio.
    Chiedi (è pubblica) e saprai il quantum.
     
  6. rossana2

    rossana2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie, lunedi' mattina mi informo
     
  7. rossana2

    rossana2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buongiorno,
    nel caso la vendita del mio non si riesca ad effettuare entro la data del 01.08 cosa posso fare? e nel caso l'affare non si riesca a combinare i miei venditori possono ugualmente pretendere la caparra? per spostare eventualmente la data del rogito e' necessario fare un atto notarile?
    Grazie
     
  8. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se siete d'accordo, potete spostare la data dell'atto senza interessare il notaio, ma semplicemente scrivendolo di vostro pugno sullo stesso compromesso.
    E se non sei sicura di vendere la tua entro entro il 31.10, spostala ulteriormente al 20.12.2011.
    Semmai rivedi un pochino il prezzo di vendita.
    Le somme a valere quale caparra sono regolate dal Codice Civile e presumo che i tuoi venditori si atterranno a quello.
    Come del resto, penso, faresti tu.
     
  9. rossana2

    rossana2 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    certo, la mia intenzione nell'acquistare l'appartamento e' piu' che seria solo che avevo il timore che la vendita del mio vada per le lunghe e non sono certa se le persone sono disposte ad aspettare un po' di piu': non sono persone che si devono spostare in un altro appartamento quindi non hanno a loro volta impegni per l'acquisto di uno nuovo, cio' nonostante non posso approfittare troppo della loro pazienza e nel contempo non posso nemmeno svendere il mio , altrimenti poi non mi viene concesso un mutuo piu' alto e, anche se mi venisse concesso non riuscirei a fronteggiarlo. A breve ho l'incontro privato con queste persone, ritengo che dire loro la verita' rispetto cio' che mi e' successo sia la miglior cosa, chiedendo loro ancora un po' di pazienza in termini di tempo, proponendo intanto di attendere la scadenza della proposta al 01.08 e poi un nuovo riaggiornamento. Cosa mi puo' consigliare per questo appuntamento con le persone? Grazie molte
     
  10. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Chiarezza e sincerità nell'esporre i reali fatti accaduti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina