1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. TAM61

    TAM61 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Come da titolo ho un problema anzi il problema ce l'ha mio fratello che era intenzionato all'acquisto di un'abitazione è stato fatto il preliminare, accettato dal venditore ma subordinato all'accettazione del mutuo da parte della banca di mio fratello, prima che mio fratello comunicasse l'avvenuta concessione del mutuo e quindi anche prima di ricevere la caparra confirmatoria il venditore si è tirato indietro, la mia agenzia (che non è la stessa del venditore in virtù di una collaborazione) pretende comunque la provvigione da mio fratello, il venditore non intende pagare alcuna provvigione all'agenzia di mio fratello avendo già pagato la sua agenzia ma è disposto a rimborsare solo le spese sostenute per la perizia dell'appartamento e le spese accessorie, come si deve comportare mio fratello? Deve pagare comunque la provvigione anche se la vendita non è andata a buon fine? E se sì dovrà poi fare causa al mancato venditore? La cosa è un pò contorta ma spero di essermi spiegata. Grazie
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    se tuo fratello aveva la sospensiva mutuo con una scadenza immagino, fino a che non si realizza questa clausola sospensiva non deve pagare la provvigione all'agenzia.
    niente mutuo niente provvigione.
    tu dici che il preliminare e' stato accettato dal venditore che pero' si e' tirato indietro.
    in questo caso, ammettiamo che tuo fratello abbia il mutuo prima della scadenza della sospensiva mutuo, dovrebbero entrambi pagare la provvigione all'agenzia perche' il venditore si e' improvvisamente ritirato ma tuo fratello deve riavere indietro dal venditore il doppio della caparra che ha versato.
    oppure pretendere l'esecuzione forzata del contratto.
     
    A Fratta piace questo elemento.
  3. TAM61

    TAM61 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta, allora mio fratello il risultato (positivo) del mutuo l'ha avuto il giorno dopo che il venditore si è ritirato e la caparra non è mai stata data al venditore in quanto si aspettava l'esito del mutuo
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    benissimo................l'agente immobiliare ha agito correttamente.
    adesso sono cavoli del venditore, un contratto e' un contratto.
    se tuo fratello ha avuto il mutuo la clausola sospensiva si e' avverata ma il venditore si e' ritirato e quindi entrambi devono pagare la provvigione all'agente.
    il contratto non e' andato a buon fine per colpa dell'agente ma del venditore e quindi l'agente ha diritto alla sua provvigione.
    tuo fratello deve riavere indietro il doppio della caparra dal venditore.
    con il doppio paghera' la provvigione all'agente e si riprendera' la caparra versata.
    se il venditore non vuole pagare il doppio ..................tuo fratello deve mettere in mezzo l'avvocato che ci pensera' lui a spennarlo per bene benino.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina