1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Hjelte

    Hjelte Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, chiedo scusa se la sezione è sbagliata...
    Ho preso in affitto un appartamento da un mese, fin da subito mi hanno detto che l appartamento veniva affittato cosi com era, sporco, disordinato, vecchio. Abbiamo chiesto se fosse tutto a norma e funzionante ed hanno risposto di si. Alla firma del contratto mi dicono che devo fare un assicurazione in caso di allagamento, fuoriuscite di gas,.. insomma accettiamo, ma subito saltano fuori dei problemi, il lavandino della cucina perde acqua, il tubo del gas è bruciato da un lato, fili elettrici scoperti, scaldabagno che non stacca e non si regola di temperatura. Avevamo 10 giorni di tempo per far notare eventuali problemi..e siamo riusciti nei tempi solo per quanto riguarda lo scaldabagno ( tramite raccomandata) del resto ce ne siamo accorti dopo. Ora il mio pensiero è , l appartamento non è sicuro.. quindi come faccio a fare un assicurazione? Il proprietario mi aveva indirizzato ad un agenzia di assicurazioni ma ho chiesto ad un altra e mi hanno detto che facendo l assicurazione , assicuro che l appartamento è in buone condizioni..ma dichiarerei una cosa falsa..
    Come devo conportarmi? Devo fare per forza l assicurazione dove dice lui rischiando che l appartamento scoppi o si allaghi e pagarglielo come nuovo??
    È normale che ci siano fili scoperti e che il tubo del gas sia bruciato da un lato? Intendo, possono creare dei problemi ?
    Devo sistemare tutto a mie spese?
    Si può chiedere un assicurazione se l appartamento mostra questo tipo di vizi?

    Scusate per la lunghezza..
     
  2. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Di norma si procede come se fosse la revisione di una autovettura.

    Il mezzo si può certamente condurre nella sede dove verranno fatte le verifiche.

    Se vi sono degli interventi che necessitano fare, al fine di raggiungere il buon esito dell'azione, questi andranno fatti e così si potranno rilasciare le certificazioni e i verbali che occorrono.

    In questo momento tu sei il conducente della vettura.

    Quindi, le spese e la cura di questi adempimenti, sono a carico del proprietario del mezzo.

    Procedi con un colloquio alla compagnia di assicurazione che il proprietario ti ha suggerito.
    Spiega loro tutto il quadro fattuale e stai a sentire quali sono gli interventi che richiedono per poter accendere la polizza.

    Quantificato l'ordine degli interventi ti rivolgerai al proprietario per l'anticipo delle somme oppure per l'autorizzazione a defalcare queste spese, anche in forma dilazionata, dai canoni di locazione.

    Bada bene, a non pretendere la defalcazione dai canoni, ma di ricercare una sintesi d'accordo con il proprietario.
    Usa sempre il massimo della diplomazia nella tua azione senza mai scadere nelle pretenziosità.

    Per nessun motivo ti è infatti concesso, di intaccare il pagamento del canone di tua sponte, ma ti occorre un'accordo scritto che ti autorizzi

    In ogni caso le questioni e le responsabilità di ciascuno, fin da subito saranno rese formali.
     
    A francesca7, ssimone75 e KappaPi piace questo elemento.
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Chiedi al proprietario di pagarti un'assicurazione sulla vita.
     
    A Bagudi, dormiente e gmp piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina