1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Gli agenti immobiliari hanno il dovere e l’interesse di pubblicizzare al pubblico gli immobili che collocano in vendita tramite la loro agenzia.
    Fino ad una decina d’anni fa lo strumento comunicazionale principale per raggiungere il cliente potenziale era, oltre alla vetrina della propria agenzia, la classica inserzione sui giornali specializzati in annunci ( tipo Porta Portese a Roma) e sui quotidiani della loro città.
    Invece da un po’ di anni, invece, è sopraggiunta prepotentemente la straordinaria e rivoluzionaria rete telematica internazionale, il web, con i relativi portali immobiliari, capaci di pubblicizzare l’immobile, potenzialmente, all’intero mondo.
    A questo punto le strategie pubblicitarie degli Agenti Immobiliari sono radicalmente mutate.
    Mi domando:
    conviene passare decisamente al web, più economico e praticamente di portata universale e abbandonare la pubblicità cartacea che appare sorpassata dalla tecnologia virtuale, oppure, prudenzialmente, combinare i due strumenti pubblicitari del web e della carta stampata e tranquillizzare pertanto il clienti venditore sulla completezza e accuratezza dei propri mezzi di comunicazione?
    Quanto del budget pubblicitario dovrebbe essere investito nella comunicazione cartacea e quanto in quella su internet?
    Fra 10 anni il web soppianterà completamente gli strumenti promozionali su carta?
    Cosa ne pensate?
    Io credo che cliente venditore è ancora un po’ diffidente, perché magari non ne è buon conoscitore, delle possibilità del web e si sente, invece, rassicurato e valuta meglio l’agente che garantisce al suo immobili differenti strade di comunicazione.

    Cosa ne dite?
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Personalmente utilizzo il web ed i vecchi, cari cartelli ed ho potuto più volte verificare che, quando la casa è "a prezzo", tutti i canali si attivano immediatamente! :occhi_al_cielo: :D

    ;)
     
  3. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    io uso una combinazione di cartaceo/web.
    Pubblico i miei annunci sui portali gratuiti e (da poco) sto provando casa.it
    Pubblico i miei annunci su sito dell'agenzia.
    Distribuisco moltissimi volantini con l'indicazione del sito dell'agenzia
    Non credo nella pubblicità su giornali/riviste: troppo costosa e per nulla utile.
     
  4. immpittaro

    immpittaro Ospite

    sono d'accordo è sorpassata....
     
  5. prince1973

    prince1973 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    mi associo..., fino a 4-5 anni fa il cartaceo rendeva tanto e alla fine l'investimento alto veniva compensato con qualche affare in più...
    ma negli ultimi 2 anni credo davvero che sia da accontonare: costi troppo elevati e resa molto inferiore alle aspettative...

    e poi, ormai..., il mondo intero vive su internet!!

    ps: tra qualche anno, quando ci chiederanno il domicilio, risponderemo con "Certo, mi può trovare a qualsiasi ora su www..........." :D
     
  6. leonard

    leonard Membro Senior

    Altro Professionista
    ...cartaceo/web/ e tanta tanta piazza..............:risata::risata::risata:
     
  7. Procicchiani

    Procicchiani Membro Attivo

    Amministratore di Condominio
    faccio un ipotesi, ditemi voi se è completamente assurda

    il potenziale cliente da carta stampata, cerca di arrangiarsi con ricerche personali, rivolgendosi a bar ... e sensali lungo il corso del paese e/o piazza
    il potenziale cliente Agenti Immobiliari vuole un servizio in più, delle garanzie, ha un po' di cultura in più e gradisce la visione di filmati, foto, ... su web
     
  8. pieromeloni

    pieromeloni Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    In sostanza conviene utilizzare la carta con piccoli spazi nel promuovere il proprio sito web... ed utilzzare i portali immobilairi in primix quelli gratutiti nella promozione delle offerte. Buon lavoro a tutti
     
  9. pmonte

    pmonte Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Anche se l'argomento della discussione è il media da scegliere non ci si deve dimenticare di altri due aspetti importanti, il target da raggiungere e il messaggio in se.
    Target: a seconda di quello che si propone si potrebbe avere un target diverso e dunque un media può funzionare meglio di un altro. Anche sotto questo aspetto internet ha dei vantaggi (alcuni strumenti come adwords e Facebook permettono una "targetizzazione" inimmaginabile su carta).
    Messaggio: inteso soprattutto come qualità. Possiamo scegliere il media giusto per il nostro target ma se poi la qualità del messaggio non è all'altezza vanifichiamo i nostro sforzi. Qui internet è "più difficile" da usare, o meglio, offre una maggiore competizione. L'annuncio testuale su carta senza foto più di tanto assomiglia per forza a quello del tuo concorrente ma l'annuncio su web no. Se parliamo di annuncio sui portali entrano in gioco la completezza delle informazioni (la gente è più esigente sul web, si aspetta di sapere molto o tutto visto che il media lo permette), le foto, planimetria etc. Ancora più potente ma anche pericoloso (!) potrebbe essere il sito web dell'agenzia. Un sito web mal fatto non solo funziona poco (riceve poco visite, non viene trovato da motori di ricerca etc) ma alle volte può essere controproducente. Come non ci si presenta in maglietta padellata di sugo, non ci si presenta con un sito antico e poco funzionale. In entrambi i casi si da un'impressione sbagliata a prescindere dal prodotto proposto.

    Dunque per costi, potenzialità, flessibilità etc secondo me internet batte la carta stampata.
     
  10. Lessie

    Lessie Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Io utilizzo entrambi. Fotoannunci su giornaletti specifici per immobili comuni e affitti e internet per tutto
     
  11. Livellocasa

    Livellocasa Membro Attivo

    Altro Professionista
    Opero in ambito web dal lontano 2000 ed il mio lavoro è "web-oriented" nello specifico nel mondo immobiliare, e ci credo assolutamente! Ma vi riporto le mie considerazioni da anni di esperienza nel campo:
    E' dal 2000 che sento dire sempre le stesse cose. La mia esperienza mi porta ad affermare che il cartaceo avrà ancora lunga vita ed è elemento indispensabile e sinergico alle soluzioni tecnologiche per vendere. Vi faccio un esempio: cerco un pacchetto vacanza per Formentera. So già cosa cerco ed internet è uno strumento fondamentale. Ma se sono in un bar e leggo un annuncio sfogliando un free press per un’offerta in un agriturismo mi porta a valutare l’ipotesi di andarmi a rilassare. Qual è la differenza sostanziale? Il cartaceo ha creato domanda! Io non sarei mai andato a cercarmi un agriturismo. Il nostro esempio è possibile replicarlo anche sul cartaceo immobiliare. Se sono in affitto e sono felice del mio appartamento nulla mi porta a ricercare altre soluzioni, ma se leggo che a parità di prezzo c’è un appartamento più comodo al mio posto di lavoro, con una stanza in più e magari allo stesso prezzo… bhe, ecco come viene creata domanda! Non sarei mai andato su internet a cercare qualcosa di diverso perché mi sentivo soddisfatto.
    Le statistiche oggi dicono che siamo al 50%-50%, perchè escludere il 50% del mercato? Certo negli anni questo rapporto cambierà, ma va considerato che chi utilizza portali ha una fascia di età fra 20 e 45 anni. I 20enni non comprano casa, magari si cercano una casa vacanza. Fra 10 anni questi 20enni compreranno casa via internet e la fascia di età diventerà 20-55 anni...
    Questo mi porta a pensare che è prematuro abbandonare totalmente la carta, magari cominciare ad utilizzarla diversamente sono pienamente d'accordo, razionalizzare i budget ed iniziare un processo di cultura ed informatizzazione all'interno delle agenzie per essere pronti alla sfida quando accadrà ciò che tutti sappiamo accadrà ma dove abbiamo divergenze sulle tempistiche.
     
    A leonard, Maurizio Zucchetti e Stefia piace questo elemento.
  12. Lessie

    Lessie Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
  13. Promocasa360

    Promocasa360 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Noi continuiamo ad utilizzare il nostro Pocket Interno, che è scaricabile anche da internet e distribuiamo nelle nostre zone. I contratti con i portali più facili da raggiungere su internet come Immobiliare.it e casa.it. stanno dando discreti risultati. Abbiamo utilizzato poco le riviste di settore, perchè hanno dato un basso riscontro rispetto al costo. Comunque riteniamo non si possa abbandonare la "carta" ma solo quella interna. Il risultato più interessante continuiamo ad ottenerlo dal nostro Pocket che stampiamo 5 volte l'anno.
    Il numero di richieste proviene maggiormente da internet ma la percentuale di clienti realmente interessati rispetto alle richieste è del 10% - Pocket 70%.
     
  14. pmonte

    pmonte Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Livellocasa non sono molto d'accordo con quello che dici. Escludo che l'acquisto di una casa (ma anche l'affitto) sia un acquisto d'impulso (sono alla cassa, non volevo comprare le pile ma le vedo e le prendo, "servono sempre").
    Inoltre il prodotto immobiliare è troppo segmentato perchè accada quello che dici. Una vacanza in agriturismo interessa 100 (100, 10000000) di persone. Ma una bilocale secondo piano, a trezzano fatto così e cosà interessa quando va bene un numero molto limitato di persone.
    Sull'immobiliare funziona il search marketing e le attività per rafforzare il brand identity, mentre è difficilissimo applicare il classico marketing di prodotto.

    Poi in un momento così... già è difficile vendere a chi cerca figuriamoci avere la fortuna di vendere a chi non stava manco cercando ma ha visto l'annuncio e... "ma si, perchè no? Compriamoci casa". Superenalotto secondo me...
     
  15. Livellocasa

    Livellocasa Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ciò che volevo evidenziare sono 2 aspetti, ripeto che di cartaceo non me ne occupo... anzi!
    Però per onestà intellettuale delle riflessioni vanno fatte. La caratteristica principale del cartaceo è creare domanda e ti dico al di là dell'esempio dell'agriturismo cosa mi è capitato... a me che opero in ambito web nel settore immobiliare.
    Ho una bella casa, un bel vicinato, posizione strategica ottima in una città come Bologna... l'idea di cambiare casa non mi è mai balenata per la mente dal 1994! Avevo per le mani un free press (forse anche per deformazione professionale) ed ho notato un annuncio di una villa indipendente, poco fuori Bologna con 2000 mq di giardino (ho sempre sognato un bel giardino e l'idea di potare il prato con un trattorino :risata:) ed il proprietario valutava una permuta... bene, ho preso appuntamento e sono andato a vederlo. Poi il proprietario era disposto a permute per miniappartamenti da rendita e la tipologia di casa mia non gli andava bene... però...
    Mentre da un punto di vista razionale mi rifaccio alle statistiche: il 50% lo fa ancora su carta anche perchè gli piace "cerchiare" gli annunci... non è uno scherzo! Se dovessi fare della consulenza, non consiglierei di abbandonare totalmente il cartaceo, tutto qua!
    p.s.
    mi chiamo gianluca... vado a modificare l'account... ;)
     
  16. Lessie

    Lessie Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Sono convinta che il cartaceo sia indispensabile. Ho provato ad escluderlo. Conclusione 50% di telefonate in meno. Comunque funziona solo il fotoannuncio. Prima avevo il modulo, ma alla fine è solo una questione di immagine, il fotoannuncio si evidenzia rispetto agli annunci normali è mirato alla zona e salta subito all'occhio. Ottimo il web, ma la persona di età che vuol vendere o acquistare non utilizza il pc......:occhi_al_cielo:
     
  17. Promocasa360

    Promocasa360 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non dimentichiamoci poi che l'uomo è per natura un abitudinario, e se si vede recapitare periodicamente un volantino con un marchio immobiliare che riesce a creare una buona imagine oltre che presenza sul proprio territorio, è quasi certo che in caso di bisogno "vince" chi c'è in quel momento.
    Chiaro poi che il Cliente non si soffermerà ad una sola Agenzia, ma se sei sempre stato presente sul territorio e hai seminato bene, sicuramente ci sono ottime probabilità che il Cliente si ricordi di te.
    Poi la differenza però la fa sempre il "prodotto", oggi più di ieri conta molto la qualità.
    Internet? Non potrà mai sostituire una cosa essenziale del nostro lavoro: la relazione personale.
     
  18. Livellocasa

    Livellocasa Membro Attivo

    Altro Professionista
    :ok: sacra verità!
    Internet è un canale ma la relazione umana è fondamentale!
    Soprattutto perchè non sto comprando un iPad on-line ma il sogno di una vita che porta a innumerevoli sacrifici ormai di 30 anni... superenalotto escluso :risata:
     
  19. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    io uso una combinazione di cartaceo/web.
    Pubblico i miei annunci sui MAGGIORI portali
    Pubblico i miei annunci sui siti dell'agenzia.
    pubblicità su giornali/riviste nell'ordine di circa il 20% del budget pubblicitario,ma porta molto poco.
     
  20. papponik

    papponik Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    e' giusto utilizzare al meglio il canale web con tutte le sue potenzialità ( vedi virtual tour, foto ecc...) ma, secondo me non bisogna abbandonare totalmente il cartaceo,ancora molte persone non utilizzano al meglio internet,e preferiscono leggere gli annunci. A volte qualcuno prima legge l'annuncio e poi va a vedere sul sito.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina