1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. luigina70

    luigina70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    dunque il mio problema e che ho acquistato nel 2007 una villa con mutuo di euro 200.000,00 unicredit, dopo un anno si sono alzati i tassi e non ho piu pagato . pertanto c e stato il recesso del contratto da parte della banca e dalle indagini del ctu e venuto fuori che l immobile ha una santoria falsa cioe che c e un procedimento penale in corso nei confronti del mio costruttore in quanto la sanatoria e falsa . se dovesse essere cosi cosa succedera ? la mia casa sara invendibile anche all asta ? e quanto tempo avro modo di rimanerci dentro ad abitare nel caso il giudice dice che e invendibile perche non si puo sanare ?
    perche il 2 ottobre dovrebbero fissare la prima vendita .
    grazie
     
  2. gcaval

    gcaval Membro Attivo

    Altro Professionista
    Dopo la vendita all'asta ci sono per legge 120 giorni per presentare domanda di sanatoria da parte del nuovo proprietario-aggiudicatario. Questo in linea di massima. Poi bisognerebbe entrare nel caso specifico e vedere le carte...
     
    A H&F piace questo elemento.
  3. PCB005

    PCB005 Membro Junior

    Altro Professionista
    Con l'asta si trasferiscono anche immobili che non possono essere venduti, per vizi differenti, nella compravendita ordinaria. Vale la pena di fare questo ragionamento. Nella città dove vivo io (ma tu dove vivi?) le aste hanno una turnazione di circa 4/6 mesi. La media delle vendite avviene al 3/4 incanto. I decreti di trasferimento si fanno attendere da 4 a 12/14 mesi. Indi vista anche la poca appetibilità della tua casa prima che la stessa venga trasferita probabilmente passerà 1,5 / 2 anni ... Piuttosto visto che viene ormai nominato un custode giudiziario in tutti i Tribunali di Italia è meglio essere in buona armonia con loro .... per evitare che ti sfrattino medio tempore. Quindi accordati con l'IVG del caso, se riesci.
     
  4. kolia cassin

    kolia cassin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Gli immobili venduti all'asta godono della riapertura dei termini del condono solo qualora fra le ragioni del credito che promuovono l'eseuzione forzata ve ne sia almeno una anteriore al condono a cui si vuole fare riferimento. Essendo l'immobile in questione recentemente acquistato non potrà usufruire di questa agevolazione. Se l'immobile non era sanabile allora non lo sarà neppure oggi (a parte qualche eccezione introdotta dal piano casa). Detto questo e vista l' assoluta incommerciabilità sul libero mercato di immobili con tali difformità, prima che qualcuno si avventuri nell'acquisto di tale immobile passeranno molte aste e molti abbattimenti di base asta (comprare un immobile che - con l'attuale normativa - non potrò rivendere deve evidentemente comportare uno sconto notevole) . Mi sembra molto strano che al momento della stipula del mutuo il perito della Banca erogatrice non si sia accorto di una così palese difformità; non è che per caso ti sei acollata il mutuo che ti ha proposto il costrutore? Se così fosse ti consiglio vivamente di rivolgerti ad un legale per chiedere l'annullamento del tuo atto di acquisto ma soprattutto del finanziamento ipotecario che attualmente ti ha messo in difficoltà. Anche se non dovessi essereti accollata il mutuo precedentemente acceso dal costrutore, ma ne avessi fato uno tuo ex novo, secondo me ci sono buone possibilità di chiedere l'annullamento comunque della vendita e del finanziamento.
     
    A Elena, luigina70 e gcaval piace questo elemento.
  5. luigina70

    luigina70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma sai la cosa e che il mio costruttore lavorando come tecnico al comune , ha fatto tutto falso per farsi rilasciare la concessione , ora il ctu andando a scartabellare i documenti li ha trovati sotto sequestro ,e le hanno riferito alla procura della repubblica che c e un procedimento penale in corso .
    la mia domanda e , se fosse cosi e cioe l immobile risulti veramente incommerciabile e invendibile come la dichiarazione del ctu . io quanto potro stare in quella casa ad occhio e croce?
     
  6. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Pensa che potresti anche ricomprarla all'asta ( come fanno in molti ). La tua è una vicenda che ha dello strano, ma forse dovuto solo al tuo racconto. Una soria completa sull'acquisto ?
     
  7. PCB005

    PCB005 Membro Junior

    Altro Professionista
    e' illegittimo partecipare all'asta del proprio bene... basta leggere qualsiasi bando
     
    A luigina70 piace questo elemento.
  8. kolia cassin

    kolia cassin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se il tuo immobile è ad esempio costruito su tereno non eificabile, all'asta non lo comprerà nessuno se non dopo moltissimi tentativi di vendita, e per essere appetibile non basterebbe trovarlo in vendita al 30% del suo valore come regolare, quindi direi che ci sono buone probabilità che la tua permanenza nell'immobile (se il custode giudiziario lo permette - sappi che ti potrebbe chiedere un'indennità di occupazione) sarà di diversi anni, dipende dal Tribunale di appartenenza, se sei di un distretto Lombardo, Piemontese o Veneto nell'ordine dei 3-5 anni, in Liguria direi più o meno il doppio, al sud la situazione è molto variegata e non ti saprei dire. Ma vorrei che valutassi la possibilità di chiedere l'annullamento del tuo atto di compravendita e del mutuo. Il mutuo lo hai acceso tu o ti sei accollata quello del costruttore?
     
  9. luigina70

    luigina70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    il mutuo l ho acceso io quando era ancora in costruzione . ma il ctu telefonicamente mi ha riferito che se veramente non poteva costruire e cioe in assenza di concessione in sanatoria , la casa non puo il giudice metterla alla asta , puo essere messo il terreno che risultante giardino non varrebbe piu di 5000,00 euro . pertanto al comune non converrebbe nemmeno demolire per appropriarsene . e comunque l atto e' da considerarsi nullo . comunque la soria e cosi provo a farmi capire perche non sono molto brava : la sig gasp. ha venduto un lotto di terreno al sig leo ( costruttore e geometra del mio comune) lui ha costruito dopo il 2003 e cioe nel 2007 tre ville su questo lotto . nel 2007 ha anche acquistato questa mia casa il sig leo dalla sig gasp con atto notarile e rivenduto a me . in pratica il furbo ha fatto si che cadesse tutto sulla sig gasp . perche il procedimento penale e nei confronti della sig gasp . dalle foto aeree il ctu dice che l immobile nel 2003 non c era invece il sig leo per far si che la concessione fosse valida perche firmata da lui stesso ha dichiarato di si . capito ?????????che furbo!!!!!
     
  10. kolia cassin

    kolia cassin Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Dalla tua riscostruzione mancano un paio di elementi importanti e ci sono delle contradizioni, non voglio illuderti, ma credo che valga veramente la pena di approfondire, se veramente hai comprato con un accollo mutuo precedentemente iscritto ed in essere a mio avviso sei in condizione di uscire da quella che sicuramente non è una situazione piacevole (casa all'asta, segnalazioni interbancarie etc...). Se sei di una provincia Lombarda, Piemontese, Liguere o Veneta ti posso suggerire a chi rivolgerti, altrimenti potresti appoggiarti ad un legale di un'associazione tipo Fiaip o Fimaa (un avvocato generalista potrebbe avere un pò di difficoltà).
     
  11. luigina70

    luigina70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    no non ho preso un accollo mutuo, ma ex novo .

    sono di roma
     
  12. luigina70

    luigina70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    non ho parlato di accollo
     
  13. luigina70

    luigina70 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    oggi ho acquisito un altro dettaglio , e cioe che la concessione in sanatoria ha solo il tibro del comune ma non la firma del tecnico di turno . cosa significa ?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina