1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. dobi

    dobi Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    vorrei da voi un chiarimento in merito alla impugnabilità di un testamento pubblico.
    il fatto è questo: un mio zio, coniugato e senza figli, è deceduto 3 anni fa lasciando un testamneto pubblico dove ha nominato erede universale la moglie.
    mia madre , sorella dello zio, era già deceduta da qualche anno; per questo mi dissero che non potevo pretendere la quota ereditaria dissuadendomi dall'impugnare del testamento.
    non sono convinto e credo di avere 5 anni di tempo dal decesso dello zio per l'impugnazione e richiesta della quota ereditaria, è giusto?
     
  2. Alessandraa

    Alessandraa Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    No no...non sei un legittimario e moglie e figli prevalgono in ogni caso su tutti salvo il concorso con gli eredi legittimi nella successione legittima.Quì cè un testamento che parla chiaro.
     
    A Valerio Spallina e SALVES piace questo messaggio.
  3. Alessandraa

    Alessandraa Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Potevi impugnare il testamento solo se fossi stato un legittimario o un successore per rappresentazione di uno di essi...
     
    A SALVES piace questo elemento.
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Confermo quanto suggerito da Alessandraa.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina