1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. marcoperin

    marcoperin Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    quante imposte si pagano se si genera una plusvalenza di 10000 euro?
     
  2. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Il 20 % in questo caso 2000 euro.
     
  3. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Confermo il 20%.
    Però il risultato dei 10000 deve essere al netto delle spese sostenute per l'acquisto e cioè: il costo del bene stesso e quanto pagato al notaio.
    Puoi pagare al notaio che verserà in unica soluzione all'erario oppure portarlo nella dichiarazione dei redditi che presenterai nell'anno successivo alla vendita.
     
  5. fp61

    fp61 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Chiedo scusa ai miei colleghi ma non sono d'accordo, bisogna infatti precisare se l'immobile è ad uso abitativo o altro, se è di proprietà di una società (bene strumentale) o se invece chi vende è un privato. La tassazione nei rispettivi casi infatti.....cambia.
    ciao
    fp61
     
  6. barsotti armando

    barsotti armando Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    SI ma solo se si sceglie la tassazzione diretta o imposta sostitutiva con specifica precisazione direttamnete al momento dell'atto notarile lasciando nelle mani del notaio (che in tal caso funge da sostituto di imposta )la relativa somma da pagare altrimenti tale plusvalenza andrà indicata in dichiarazione dei redditti e verrà tassata in riferimento alla aliquota di competenza
     
  7. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Hai ragione.
    La mia risposta era indicata al reddito derivante da impresa.
    Molti la utilizzano ad hoc..............in questo periodo di crisi.........e con aliquote basse............o redditi negativi.........
     
  8. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Dall'agenzia delle entrate:
    QUANDO IL VENDITORE PAGA LE IMPOSTE

    Il guadagno che si realizza con la vendita della casa rientra nella categoria dei "redditi diversi" ed e' quindi soggetto a tassazione.

    Infatti, quando dalla cessione della casa deriva una plusvalenza, che equivale ad una differenza positiva tra il corrispettivo percepito nel periodo d'imposta e il prezzo di acquisto o il costo di costruzione del bene ceduto, aumentato dei costi inerenti il bene stesso, si realizza un valore.

    Questo valore, se derivante da una cessione a titolo oneroso di una casa acquistata o costruita da non piu' di 5 anni, e' considerato come uno dei redditi appartenenti alla categoria "redditi diversi" e, come tale, assoggettato a tassazione con le normali aliquote IRPEF.

    Fanno eccezione a tale regola:- gli immobili pervenuti per successione;
    - quelli ricevuti in donazione, se, con riferimento alla persona che ha donato l'immobile, sono trascorsi 5 anni dall'acquisto o costruzione dello stesso;
    - le unita' immobiliari urbane che per la maggior parte del periodo intercorso tra l'acquisto (o la costruzione) e la cessione sono state adibite ad abitazione principale del cedente o dei suoi familiari.

    L'IMPOSTA SOSTITUTIVA SULLE PLUSVALENZE

    In materia di tassazione di queste plusvalenze, a partire dal 2006 e' stato introdotto un sistema alternativo a quello vigente. Infatti, il venditore ha ora la facolta' di chiedere all'atto della cessione, con dichiarazione resa al notaio, che sulle plusvalenze realizzate sia applicata un'imposta sostitutiva di quella sul reddito.
    Il notaio stesso provvedera' all'applicazione ed al versamento dell'imposta sostitutiva, ricevendo immediatamente dal venditore il relativo pagamento, e comunichera' all'Agenzia delle Entrate i dati relativi alla compravendita.
     
  9. marcoperin

    marcoperin Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    io sono un privato che ho cduto ad una impresa.. ma s questo fabbricato è grezzo senza tetto e privo di rendita? inoltre non ho fatture perchè le spese le ha sostenute l'impresa che poi a sua volta venderà il fabbricato quando sarà ultimato. Nell'atto si è dovuto inserire che ho venduto un fabbricato ( ma in realtà è un terreno)perchè era già stato censito a catasto senza rendita ma con la dicitura fabbr in corso di costruzione. C'è plusvalenza? io ho venduto al prezzo del terreno per farmi avere una casa da loro
     
  10. barsotti armando

    barsotti armando Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    E' certamente sto assistito e consigliato in modo non professionale nella conclusione di tale operazione .( tecnici ,commercialista e anche notaio )..si vende un fabbricato in corso di costruzione e non ci sono costi che dimostrino lo stato di avanzamento dei lavori ?? e magari nemmeno una documnetazione fotografica e probatoria di tale avanzamento die lavori ?? come farà a dimostrare all'agenzia delle entrate il valore del livello di costruzione in corso ??
     
  11. marcoperin

    marcoperin Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    salve, ci sono le fatture ma le ha l'impresa. Abbiamo un documento dove l'impresa si accolla ogni spesa inerente alla costruzione.Infatti ha pagato tutto lei.Inoltre abbiamo anche foto.. Quindi non dovrei pagare nulla vero? potrebbero fare un accertamento? il fabbricato è privo di rendita, snza tetto senza infissi e impianti
     
  12. barsotti armando

    barsotti armando Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    fiscalmnete ritengo sia un comportamneto non coerente
    che il fabbricato sia privo di rendita catastale è sicuramneto vero ma che il fabbricato abbia un proprio valore venale è certamnete vero ed è stato venduto ??
     
  13. marcoperin

    marcoperin Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    si è stato venduto ma con la dicitura che tutte le spese sono a carico dell'impresa in quanto gli è stato concesso prima della stipula di iniziare i lavori sul terreno.Io non ho alcun giovamento in termini di guadagno perchè loro mi danno solo una casa ma il fabbricato è + grande e a loro rimane il resto essendo una struttura unica.io ho pagato solo l'IVA all'impresa sulla mia parte che mi andranno a realizzare

    Aggiunto dopo 1 :

    e come prezzo si è conventuto che conincide con il prezzo della casa che mi danno...
     
  14. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    è stata fatta una permuta .
     
  15. marcoperin

    marcoperin Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    è stato fatto diciamo un contratto di appalto.. ma se c'è plusvalenza sul restant efabbricato che loro hanno costruito (per loro e che io gli ho dato il permesso di farlo) chi la paga? loro dovrebbero pagarla vero?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina