1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    in questa guida al consumatore, nella seconda riga, si legge che =

    >>>> I risparmi possono arrivare al 20% dell’intero valore dell’immobile <<<<
    http://www.guidaconsumatore.com/casa/comprare_casa_asta.html

    eppure, mi sembrava che non era così...avevo letto che la maggior parte delle case all'asta viene venduta al 50/60 % del suo valore, e anche sottraendo le spese per una eventuale ristrutturazione, mi sembra che un risparmio medio del 30/40 % sia possibile,
    e non certo un risparmio '' fino al 20 % ''!

    qualcuno che si intende di aste immobiliari può dirmi come stanno le cose veramente?
     
    Ultima modifica: 22 Ottobre 2014
  2. PROGETTO_CASA

    PROGETTO_CASA Ospite

    Oggi, dopo aver venduto, se guadagni il 20% puoi reputarti mediamente fortunato
    Poi tutto dipende dal singolo caso e dal taglio che acquisti
     
  3. Regolegiuste

    Regolegiuste Membro Junior

    Privato Cittadino
    Per RFVANEL,
    il risparmio che si può ottenere acquistando un immobile all' asta, è variabile in funzione della perizia che è stata fatta ( che condiziona anche il prezzo base) ma in ogni caso è più che conveniente se arriva ad un 20% - non ho mai trovato immobili posti al 50/60% del proprio valore. Le spese sono le stesse di quelle praticate per le vendite tradizionali - max 2/3% - Gli immobili sono sempre visitabili 30gg prima, potendo riscontrare( anche con l' aiuto del professionista) lo stato generale ed ogni eventuale vincolo e/o impedimento . Il professionista poi , avvalendosi delle norme di legge, provvederà a far sgomberare l' immobile in tempi di pochi mesi, se non già libero.
    (Parlo per la mia modesta esperienza diretta del settore)
     
  4. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    Regolegiuste, ti posso dire che se vai sul sito di aste immobili, troverai svariati immobili al 50/60 % della perizia(perchè, con un ribasso del 20 % del prezzo base ad ogni asta, alla terza asta sei al 64 % del valore, e alla quarta praticamente alla metà)

    poi, personalmente ho potuto vedere la casa di un conoscente andare all'ultima asta ad un prezzo base di 40.000 euro, quando il prezzo della prima asta era circa 80.000

    addirittura, una villa con stima di 1 milione di euro(Dorno), nell'ultima asta aveva prezzo base di circa 300.000 euro..e una villa che partiva con 800.000 euro(Garlasco), poi l'ho vista andare a metà prezzo

    ovvio che se gli immobili sono grandi si svalutano di più, ma, ripero, dato che alla prima e seconda asta di solito non si presenta nessuno, già alla terza si è a 2/3 del prezzo iniziale, e alla quarta alla metà
     
  5. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista

    Esatto, rispetto al prezzo iniziale... Che sicuramente risulta "gonfiato" si perché le perizie tendono a gonfiare, sia perché la perizia risale a qualche anno fa...

    Considerando poi che i prezzi reali di compravendita non corrispondono mai oggi a quanto richiesto dalla parte venditrice... Ecco che a conti fatti torna quel 20%...
     
  6. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    mah....per le perizie gonfiate, nell'unica esperienza indiretta personale, ho potuto vedere che un negozio a milano, del valore di 270.000 euro, è stato periziato a 243.000...quindi ho visto una perizia reale, non gonfiata

    sicuramente se la perizia risale al 2006/2008, il prezzo è gonfiato...ma basta guardare i mq dell'immobile, e dividere il prezzo per i mq, per capire subito se il prezzo è un affare...in provincia di milano ho visto varie case a 500 euro al mq

    ovvio però che bisogna leggersi la perizia, perchè il prezzo spesso viene ribassato in partenza per compensare debiti col condominio, pendenze da sanare, ecc.
     
  7. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista


    Sì, bisogna però vedere in quanti ci si presenta in asta e se riesci a prenderla a quel prezzo (inferiore al costo di costruzione in pratica)...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina