1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sgari

    sgari Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    Buongiorno a tutti, avrei necessità di avere un parere su quanto attiene una servitù di passaggio registrata mediante atto notarile.
    Ho acquistato un immobile di recente e ho deciso di fare dei lavori, tra cui sistemare la strada, il cancello e fare una recinzione per dividere la mia proprietà.
    Il problema è il seguente: i proprietari dell’immobile confinante con il mio utilizzano una anta del mio cancello (ogni anta è di metri 2,5) per accedere al loro immobile. Le attuali proprietà non sono divise da alcuna recinzione interna e l'entrata è in comune. In considerazione del fatto che possiedo un cane e lo possiedono anche i proprietari confinanti, avrei urgenza di realizzare una recinzione per dividere le proprietà.
    Avrei bisogno di un Vostro parere su quanto segue:
    1-Posso ridurre un anta del cancello utilizzata dai confinanti per accedere alla mia proprietà (l'attuale dimensione non mi consente di entrare agevolmente nel posto auto sito nel mio immobile). La modifica consisterebbe nel ridurre l’anta da metri 2,5 a metri 1 per installare altro medesimo cancello adiacente per un mio ingresso totalmente indipendente. Il passaggio verterebbe su totali metri 3,5.
    2-Posso altrimenti eliminare tutto il cancello mantenendo comunque inalterato il diritto di passaggio e lasciando alla proprietà confinante la facoltà di installare quindi un nuovo cancello di dimensioni ridotte con la condivisione del costo tra entrambi?
    3-Considerato che la proprietà confinante avrebbe ugualmente il diritto di passaggio può opporsi alla modifica, sostituzione o ELIMINAZIONE della cancellata in questione?
    4-Se elimino o riduco la cancellata è necessario anche modificare l’esistente atto notarile?
    5-Posso chiedere un indennizzo per l’utilizzo della servitù di passaggio anche se nell’originario atto notarile non è stato specificato nulla in merito alla gratuità o onerosità della servitù?
    6-E’ meglio ridurre parte della cancellata di ingresso considerato che la cancellata è sempre rotta o eliminarla tutta?
    7-Posso obbligare al rimborso delle spese per la manutenzione della cancellata utilizzata tra l’altro solo dai proprietari dell’abitazione confinante?
    8-Posso obbligare la proprietà confinante a recintare il loro terreno onde evitare che il loro cane faccia i bisogni nella mia proprietà?
    9-Posso obbligare la parte utilizzatrice della servitù di passaggio a concorrere alle spese per la posa di pavimento autobloccante al fine di poter avere l’area di ingresso più ordinata e pulita(attualmente non c’è alcuna pavimentazione ma solo ghiaia)?

    Ringrazio in anticipo e porgo i più cordiali saluti.
    E. gariboldi
     
  2. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    premessa: il fondo servente (tu) non è tenuto a fare alcunchè di utile all'uso della servitù da parte del fondo dominante (il vicino) se non previsto dalla legge o dal titolo.....
    essendo tuo (suppongo) il cancello di accesso alla tua proprietà, è un tuo diritto intervenirci liberamente, fatto salva la salvaguardia della servitù (può essere di passaggio a piedi, o in auto, o con carri.......può essere "libera" o "limitata a una zona limitata della proprietà".......- nel contratto di acquisto che hai sottoscritto tutto questo dovrebbe essere scritto.....altrimenti consulta un tecnico di zona) e fatto salvo ovviamente il tuo diritto a chiedere un rimborso o una partecipazione alle spese al dominante in funzione dell'uso che ne fa.
    detto questo, sulla tua proprietà puoi agire liberamente purchè ciò non arrechi danno al vicino (quanto meno se gli arrechi danni ha diritto a un equo risarcimento...).
    consiglio? visto il nuovo rapporto di vicinato che state creando e che privacy e tranquillità fa comodo a tutti, fate insieme un paio di sedute di brain storming...buttate entrambi giù idee e confrontatele....fatevi seguire da un tecnico e vedrai che i prossimi anni di vicinanza saranno piacevolissimi....;)
    ps. il tutto vale anche per il muro e la strada...
     
  3. sgari

    sgari Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    Buongiorno, avrei bisogno di una conferma. Poichè nel contratto di acquisto che ho sottoscritto non è specificato il tipo di servitù (se di passaggio a piedi, o in auto, o con carri.......se "libera" o "limitata a una zona limitata della proprietà) ma è solo citato SERVITU' ATTIVA DI PASSAGGIO SULLA PROPRIETA' DEL CANCELLO, se decidessi di eliminare il cancello perchè mi impedisce di entrare agevolmente nel posto auto sito nel mio immobile mantenendo comunque inalterato il diritto di passaggio potrei subire eventualmente un'azione legale per danni solo per il solo fatto che il vicino non ha mai recintato l'area di proprietà all'interno del cancello di ingresso?
    Inoltre i vicino non e tenuto a partecipare alle spese per di manutenzione del cancello ed eventualmente quelle per la realizzazione di pavimentazione dell'area di ingresso?
    Come posso determinare l'importo da chiedere quale rimborso per l'utilizzo della servitù o partecipazione alle spese al dominante in funzione dell'uso della servitù?
    Grazie
    Cordiali saluti.
    E. Sgariboldi
     
  4. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    se non ho capito male c'è il cancello (TUO) a 2 ante che da accesso ad un area comune da cui partono distintamente le 2 proprietà.....
    quanto al muro/staccionata, il proprietario ha diritto a chiudere in qualsiasi momento la sua proprietà......quindi tu puoi farlo di tua iniziativa, ma ti consiglio di metterti d'accordo col vicino, non solo per un discorso di costi (puoi anche dirgli "pago io..ma facciamolo insieme") ma anche per evitare problemi futuri del tipo "quell'albero era mio......la tua proprietà arrivava fino a lì......il muro non mi piace....eccecc."........decidete insieme così da non discutere un domani...
    in linea generale: io sono proprietario del cancello quindi posso intervenirci a piacimento, mantenendo però inalterati i diritti dei terzi..chi ne usufruisce dovrà contribuire alle spese in proporzione all'uso che ne fa
    non ho capito come mai il cancello è tuo se insiste su un'area comune.........
    ad ogni modo, perchè non fate un cancello scorrevole ad anta unica e poi sulle vostre proprietà ognuno il proprio cancelletto? non visualizzo bene "la natura dei luoghi"..........
    resta il fatto che se io eseguo delle opere di cui godi anche tu, ho diritto ad un rimborso in proporzione all'uso che ne fai (se l'uso è uguale al mio, avrò diritto al 50%......salvo che ci accordiamo diversamente)
     
  5. sgari

    sgari Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    Buongiorno, per precisazione devo dire che il cancello èsituato su un area di mia
    esclusiva proprietà. I vicini per accedere alla loro proprietà usano il mio cancello. Non esistono parti in comune, muretti e recinzioni oltre la cancellata che separano le proprietà. Ho comprato l'immobile dal fratello della mia vicina di casa la quale mi ha successivamente riferito che avrebbe voluto in regalo la questa casa dal fratello. Quindi come potete capire non ha preso bene la vicenda e vuole sicuramente crearmi dei problemi.
     
  6. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    manco in vendita.....in regalo?!?:risata:
    ripeto......sulla tua proprietà puoi fare tutti i lavori che sei legittimato a fare: muretti, strade, piazzole, pavimentazioni, cancelli..........purchè non arrechi danno al confinante e rispetti i regolamenti urbanistici di zona....consulta un geometra e parlaci col vicino...confrontate le idee e cerca di mantenere buoni i rapporti di vicinato....consiglio cancello scorrevole apertura totale (1 o 2 ante che sia)
     
  7. sgari

    sgari Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    Certo sarebbe la cosa migliore. Ma avevo già proposto alla mia vicina di casa di installare un nuovo cancello e di recintare a mie spese le proprietà. Mi ha risposto di parlare con il suo geometra di fiducia. Ho fatto venire in loco il suo geometra di fiducia il quale a sua volta mi ha risposto che deve parlare con la mia vicina di casa (che non è voluta nemmeno uscire a sentire la mia proposta che ho fatto anche al suo geometra). Questa è la loro strategia. Inoltre la mia vicina di casa è usufruttuaria dell'immobile. La proprietaria è la figlia che dice che di queste cose devo parlarne con la madre, perchè lei non ne vuole sapere. Quindi, non potendo trovare alcuna soluzione intendo realizzare un nuovo ingresso privato alla mia proprietà installando un mio cancello ad uso esclusivo sulla mia proprietà che verrà tutta recintata e intendo eliminare l'attuale cancello consentendo comunque il passaggio pedonale e indi carraio alla mia vicina di casa. Mi chiedo solo se eliminando il cancello di ingresso possono farmi questioni legali per il fatto che la loro proprietà oltre il cancello è priva di alcuna recinzione e senza cancello chiunque potrebbe entrare nel loro giardino o nel loro garage. Allegofoto per dareuna maggiore idea.
    Grazie infinite per il tuo prezioso contributo di idee ricevuto sino ad oggi.
    Cordiali saluti. IMG-20110709-00059.jpg
     
  8. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    fondamentale è che tu mantieni la possibilità di utilizzo della servitù....da come hai descritto le cose, è una sorta di "diritto d'uso del cancello".....ma se il cancello è tuo, sulla tua proprietà, puoi farne quello che vuoi purchè la vicina possa passare...
    la casa nella foto è la tua o della vicina (tanto per chiarire ancora meglio..)?

    Aggiunto dopo 1...

    ps. se non lo hai già fatto comunque consulta un tecnico prima di effettuare le opere...;)
     
  9. sgari

    sgari Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    È casa mia. La linea sta ad indicare la posizione della recinzione che realizzerò. Dal mio immobile alla metà della cancellata ci sono 7 metri. Allaa mia vicina rimarrebbero 2,5 per entrare e scendere ai garages.
     
  10. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    messa così' non dovrebbero esserci problemi visto che la servitù rimarrebbe inalterata....comunque, sarò ripetitivo, ma fatti seguire da un tecnico su tutte le opere (muretti, recinzini, cancelli e quant'altro) in modo da evitare future possibili contestazioni (visto poi che i rapporti di vicinato non sono facili)
     
  11. LoredanaC

    LoredanaC Membro Junior

    Privato Cittadino
    controlla anche che nell'atto di servitù non ci sia scritto che ci deve essere una larghezza minima....
     
  12. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    .....o qualche disegno depositato in comune...
     
  13. sgari

    sgari Nuovo Iscritto

    Mediatore Creditizio
    Buongiorno, grazie per il buon consiglio. Invierò al comune in questione una richiesta di accesso agli atti relativi alla mia proprietà. Chissà che non emergerà (visto i soggetti) che il cancello è stato installato abusivamente e poi sono andati dal Notaio a registrare la servitù di passaggio sull'area di ingresso e cancello.
    Cordialità.
     
  14. Diego Antonello

    Diego Antonello Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    in bocca al lupo!;)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina