1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. GianGian

    GianGian Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao,
    vi descrivo il mio problema che spero di risolvere anche grazie al vostro aiuto.

    Nel 2004 abbiamo acquistato un appartamento, cointestato al 50% con mia moglie con la quale vige la separazione dei beni. Appartamento acquistato con mutuo anch'esso cointestato.

    Ci siamo trasferiti e vorremmo acquistare una nuova casa con le agevolazioni 1a casa.
    Il problema è che non riusciamo a vendere l'appartamento pertanto abbiamo pensato che io potrei acquistare la quota di mia moglie, lei a quel punto non avrebbe una 1a casa e la nuova casa la acquisteremmo e intesteremmo a suo nome usufruendo delle agevolazioni 1a casa.

    Il mio acquisto della quota del 50% sarebbe con una tassazione del 10% del valore catastale rivalutato, diviso 2...corretto?

    Cosa ne pensate? Esistono soluzioni migliori?

    Cosa succede con il mutuo?

    Grazie in anticipo
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    no...............sarebbe sempre 1° casa.....................perche' e' quella che abiti abitualmente. quindi il 3% sulla quota che andrai a comprare da tua moglie.
    idem per tua moglie perche' avete la separazione dei beni.

    Le aliquote ridotte sono dovute anche a chi acquista, successivamente, nuove quote di un immobile già beneficiato delle agevolazioni.
    http://www.dossier.net/primacasa/agevolazioni.htm
     
    A allberto piace questo elemento.
  3. GianGian

    GianGian Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao,
    ti ringrazio per la risposta ma non sono sicuro sia corretta in quanto noi ci siamo trasferiti e non siamo più residenti in quell'appartamento ed in quella città.

    Mi hanno anche prospettato una soluzione mediante donazione ai miei figli minorenni...non mi sono ancora informato...secondo voi si può fare?

    Grazie ancora.
     
  4. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    la donazione la sconsiglio vivamente.

    Aggiunto dopo 12 minuti :

    comunque tua moglie acquista come prima casa l'immobile da te descritto, portandoci lei la residenza entro 18 mesi dall'acquisto con rogito fatto a suo nome, così facendo usufruisce delle agevolazioni fiscali prima casa.
    Essendo in separazioni dei beni tu non devi fare nulla, la tua residenza la tieni nel tuo Comune anche se poi di fatto vivrai con lei nell'altro Comune, solo così facendo riesci a "risparmiare" in modo legale. Tutte le altre soluzioni non sono convenienti.
    ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina