1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti quanti, sono nuova nel sito e
    vi scrivo dalla Svizzera, e vorrei cercare di sintetizzare quanto ci è accaduto (a mio figlio e a me) pochi giorni fa.
    Dal mese di settembre anno 2010 siamo in contatto con un'agenzia immobiliare di Alba Adriatica per una trattativa di acquisto immobile a Tortoreto Lido. La procedura burocratica è andata molto alla lunga per il fatto che siamo svizzeri e non residenti. Dato che il tempo passava, giustamente il proprietario , ha voluto una garanzia da parte nostra per bloccare l'immobile in questione. In seguito a questa sua richiesta è stata registrata presso Agenzia delle Entrate, il contratto preliminare di acquisto con versamento di importo caparra libera , spese di bollo ecc. a carico nostro e con scadenza 31 maggio 2011.
    Io in questo appartamento sarei andata ad abitare per la maggior parte dell'anno , sia per motivi di salute, sia per problemi economici.
    Dopo vari solleciti alla banca per avere una risposta concreta prima della scadenza, 10 giorni prima e dopo 4 mesi finalmente fanno la delibera, rispondendo che per loro politica interna, ai non residenti, seppur solvibili, deliberavano unicamente il 70% sul prezzo di acquisto, somma che a noi non bastava e risposta che potevano darci subito sin dall'inizio senza farci perdere molto tempo prezioso.
    Siamo corsi subito ai ripari trovando un'altra banca che ci prometteva di esaminare il tutto nel minor tempo possibile, e infatti dopo 20 giorni avevamo la delibera. Nel frattempo tramite agenzia avevamo avvisato di tutto quanto il proprietario, dicendo che l'acquisto sarebbe slittato oltre il termine registrato. Il venditore sempre tramite agenzia ci comunicava che andava bene e che era disposto ad aspettare oltre, giorno più giorno meno. Infatti quest'ultimo il giorno 14 giugno 2011 si è presentato assieme all'agenzia e al perito della banca , per la perizia del suo immobile.
    Perizia poi che era andata in porto. Il notaio stava già stilando il rogito notarile, quando all'improvviso ci arriva una telefonata dal nostro mediatore bancario, dove mi riferisce che il proprietario lo aveva appena chiamato dicendogli che non voleva più vendere. Avevo già preparato per trasloco,dato anticipo a ditta traslochi, casa sottosopra, sbrigato tutte le faccende in sospeso, recessi abbonamenti vari.
    Tramite agenzia sono riuscita (si fa per dire) a parlare con il proprietario!Ho chiesto delucidazioni in merito a questo suo improvviso e repentino cambiamento e come risposta ho ottenuto le seguenti sue testuali parole: "Sono stufo"!
    Lascio a voi immaginare le conseguenze che abbiamo riportato dopo questa sua inderogabile decisione, già io soffro di problemi depressivi , con tutte le cose burocratiche e documenti vari che dovevamo racimolare, inoltre stavamo facendo apertura conto corrente per codice iban ecc.già pronta per trasloco ed arrivare a questa conclusione non ce l'aspettavamo proprio!
    A me è crollato il mondo addosso.
    Comunque a questo bel personaggio, dei nostri problemi che ci ha recato ha fatto capire chiaramente che non gliene importa, e che ci scordavamo pure la caparra versata, dato che era scaduto il termine.
    Chi ci risarcisce tutti i danni subiti?
    Per quanto concerne la caparra mi sono informata presso un legale, il quale mi ha riferito, che il proprietario dato che non mi ha inviato una lettera raccomandata di mora, dicendo che non andava oltre al termine,ecc.ecc. , cosi facendo tacitamente acconsentiva al proseguo del medesimo,testimone pure perito della banca, agente immobiliare e e-mail con scritto di questo suo accordo. Decidendo poi lui di non più vendere, deve per legge, come minimo almeno rimborsarci il doppio della caparra versata.

    Alla fine mi sono dilungata, ma volevo essere precisa nei fatti.

    Qualsiasi suggerimento e consiglio per come devo comportarmi in seguito ai fatti riportati sopra è ben accetto, nel frattempo vi ringrazio per la vostra attenzione.
     
    A piace questo elemento.
  2. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dopo un compromesso, non è che il proprietario possa recedere dalla vendita, così semplicemente, dicendo "Sono stufo".

    Come minimo deve darti il doppio della caparra...

    Fai fissare dal notaio una data inderogabile per il rogito e se non si presenta, vai subito da un avvocato e fai tutte le procedure necessarie. Il tutto, molto velocemente !

    Silvana
     
  3. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Silvana,
    ma che rogito faccio redarre se lui non vende piu? Ora ho il mutuo aperto ma il rogito è stato sospeso e sinceramente l'appartamento di questa persona non lo vorrei più.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Lui dice che non vende più, ma ti assicuro che non se la può cavare così e tu devi reagire !

    Se tu dici al notaio di procedere, lui è obbligato a farlo, essendoci un compromesso a monte ! Non mollare.

    Siulvana
     
  5. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Hai già capito come mi sto sentendo ora io, ho perso forze e fiducia di lottare, poi il tutto è fatto tramite un mediatore di settore crediti, e non credo che dica al notaio di procedere viste le premesse. Mi tengono aperto il mutuo
    ma dobbiamo rifare tutta la trafila burocratica per eventuale alternativa. In più dovrei pagare il lavoro del notaio che stava gia redigendo l'atto, il mediatore bancario , e l'agenzia immobiliare vorrebbe pure lei la commissione. Ma commissione di che? Secondo me pure loro dovrebbero risarcirmi per avermi presentato un loro cliente inaffidabile, ma per il momento non dico nulla perchè si stanno dando da fare per cercarmi alternativa e ci sono rimasti male pure loro.
    Che batosta! Il proprietario si avvalora sulla sua teoria che il compromesso era scaduto.
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare



    Sei tu che devi dire al notaio di andare avanti ! L'acquirente sei tu !
    Non puoi mollare proprio ora che sei a un passo !

    Fai come ti ho detto e vedrai che comprerai la casa e non butterai all'aria i soldi. Al limite, prenditi un avvocato che faccia tutti i passi necessari per te !

    Sei troppo rassegnata, questo è il momento di reagire e andare in porto con tutto quello che hai fatto finora

    Silvana
     
  7. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Silvana come me ti accalori quando vedi le ingiustizie, e ti ringrazio che stai prendendo a cuore il mio caso.
    Il notaio che stava redigendo l'atto non lo conosco nemmeno, è stato fatto tutto tramite il settore crediti. Nel frattempo mi hanno riferito che il proprietario ha messo annunci sparsi sul palazzo del condominio per affittare questo appartamento per i mesi estivi. Bah.
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Le ingiustizie non le sopporto, nè le ho mai sopportate, ma mi fanno venire ancora più voglia di reagire ! Cosa che devi fare anche tu.

    Saper il nome del notaio è un attimo: basta chiedere.

    E vai subito da una avvocato, non vorrai perdere un sacco di soldi senza combattere, spero !

    Silvana
     
  9. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il fatto che io l'avvocato lo devo anticipare e di soldini non ne ho . Ti riporto quanto appena ricevuto ora da agenzia immobiliare. Buonasera Sig.a Sandra purtroppo non ho novità per lei ma mi sto inpegnando molto per risolvere questo grande problema. Per le foto dell'appartamento che mi ha mandato le dico che è un bellissimo appartamento ma non la posso aiutare in quanto con l'agenzia che ha questo appartamento non abbiamo buoni rapporti. Per quanto riguarda la caparra doppia in considerazione che non è stato fatto un preliminare e solo in quell'occasione poteva pretendere il doppio. La proposta che abbiamo fatto è scaduta al 30.05.11 e solo in quel caso se il Sig.xxx si sarebbe tirato indietro prima di tale data doveva dare il doppio.



    Purtroppo non ci sono estremi per poter andare avanti legalmente.
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare



    Scusa, tu avevi scritto questo, vuol dire che il preliminare l'avete fatto ... o no ???

    Silvana
     
  11. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si era stato fatto ma scadeva il 31 maggio 2011 e il proprietario verbalmente era d'accordo di andare avanti con la pratica. Si è presentato alla perizia del suo appartamento il 14 giugno 2011, 14 giorni dopo la scadenza. Ora ho scritto pure alla federconsumatori.it Ma la vedo dura Silvana.
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io non la vedo dura per niente.

    Se il proprietario, nonostante la scadenza al 31/05, non ti ha chiamato a rogito (come dovresti fare tu) e non ti ha messo in mora, legalmente parlando puoi muoverti tranquillamente. A maggior ragione se si è presentato all'appuntamento con il perito !

    Mi dispiace, ma la tua agenzia ti sta dicendo un fracasso di cavolate, non ascoltarli e vai avanti, che non c'è nulla di perso !

    Silvana
     
    A Limpida piace questo elemento.
  13. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Un attimo fa ho parlato con il mio mediatore bancario e mi ha detto che avrebbe consultato pure lui un legale amico suo, nel frattempo mi ha suggerito di contattare pure questa associazione dei consumatori che eventualmente patrociniano legali gratuiti, ma essendo svizzera seppur comprando in Italia non so che diritti avrei. Nel frattempo gli ho comunicato quanto mi hai suggerito e di andare avanti con il rogito. M ha risposto che se poi va male devo pagare importo completo al notaio di ca. 7.000 euri per il suo lavoro svolto. Non vorrei peggiorare ancora di più la mia situazione economica e trovarmi sbancata di quel poco che ho, oltre il danno pure la beffa.
    Questi ultimi suggerimenti sono stati dati dal mediatore bancario , l'altra lettera invece era dell'agenzia immobiliare.
     
  14. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Perchè mai dovresti pagare l'importo notarile se rogito non ci fosse ???

    E' una stupidata anche questa, al massimo pagheresti il disturbo del notaio, ma se ti va bene, come credo, altro che disturbo !

    Sei circondata di persone poco a conoscenza della materia. !

    Ottimo il suggerimento di rivolgerti al legale dell'Associazione dei Consumatori, ma non devi avere paura di muoverti ! Ne va della tua casa !
    Anche se sei svizzera, in qualche modo potranno patrocinarti.
    Non devi perdere tempo.

    Silvana
     
  15. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il disturbo del notaio ora che aveva appena iniziato a redarre il rogito, è attorno ai 300 euri a carico mio. Se completa il rogito diventano 7.000 euri.

    Non posso rischiare soldi che non ho. Li avrei avuti tramite il mutuo che comprendeva pure le spese accessorie.

    Io capisco come la pensi, pure io sono come te in questi casi, ma ci rischio di mio che non ho purtroppo. Dopo la batosta che ho ricevuto ora vado con i piedi di piombo su tutto quanto, fatta la truffa, fatto l'inganno,qualche disturbino glielo arrecherò non preoccuparti, intanto facendo il giro completo di tutte le agenzie del luogo e limitrofi alla ricerca di un nuovo appartamentuo, dato che il mutuo me lo tengono aperto ancora per la durata di 3 mesi, ho citato il suo nome per non avere per sbaglio ancora contatto con lui e magari come proposta ancora il suo appartamento. Tre agenzie su quattro lo conoscevano, figurati e non so se ho capito una mi aveva detto che aveva un compromesso che scadeva un mese prima del mio e ha fatto il medesimo giochetto.
    Il suo nome in zona ora è conosciuto ovunque. Una piccola soddisfazione personale me la sono tolta. Addirittura un'agenzia mi ha detto, ma lo sa che rischia una querela scrivendo nome e cognome del venditore? Io ho risposto, non la temo , anzi cosi mi offre la possibilità di controbattere e fare una contro-denuncia.
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io non mollerei, perchè sei dalla parte della ragione e non puoi non vincere in una situazione del genere...

    Un avvocato lo farebbe nero ! Si muovono per molto meno...

    Però decidi tu, ma almeno il doppio della caparra ti è dovuto. Certo che se non glielo chiedi....
     
  17. Sandra Serena

    Sandra Serena Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie,
    io infatti non vorrei mollare, ma senza soldi non si va da nessuna parte . Penso che tu questo possa comprenderlo.
     
  18. Da77

    Da77 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Silvana, scusa se mi intrometto.
    La mia situazione è simile ma (almeno per ora) non ancora arrivata alla richiesta di recessione del contratto.
    Nel mio caso il venditore sta accampando scuse (palesemente false) e non si è presentato al rogito (convocato da me tramite raccomandata anticipata via mail, non ha neppure ritirato la raccomandata).
    Come mi consigli di procedere?
    Al contrario di Sandra, io la casa la voglio (anche perchè oltre alla caparra ho già versato un acconto prezzo corposo)...

    Grazie per i tuoi eventuali consigli!
     
  19. Wile

    Wile Membro Attivo

    Privato Cittadino
    In entrambi i casi, scaduto o non scaduto il termine, in assenza di messe in mora, l'accordo va avanti, visto che e' praticamente impossibile che abbiano messo la frase "termine perentorio ed essenziale" nella scadenza, l'unico che puo' dare una "parvenza" di inderogabilita', ma anch ein tal caso il giudice potrebbe avere elementi per non ritenerla sufficiente.
    E se il venditore rifiuta non solo e' dovuta la caparra, ma in alternativa a scelta del compratore puo' essere OBBLIGATO dal Giudice a portare a termine il contratto di compravendita, oltre al pagamento dei danni documentabili (es. il trasloco annullato, le spese legali della controparte, gli andirivieni dalla svizzera all'italia, un eventuale danno biologico, ma questo deve essere documentato molto bene). Last, but not least, durante TUTTO il procedimento legale l'immobile e' BLOCCATO (vi e' una iscrizione giudiziale) e nessuna compravendita si puo' fare su di esso, quindi il venditore si trova con le mani legate.

    Quoto in toto Bagudi. Prendere il toro per le corna, un buon avvocato (lo paghera' la controparte) e minacciare tutte le azioni elencate. Se il venditore ha un altrettanto buon avvocato gli fara' capire che sara' per lui un bagno di sangue, a meno che non voglia trascinarselo in Tribunale per poi fargli perdere la causa (cosa assolutamente non improbabile).
    All'AI la provvigione e' comunque dovuta, non e' colpa sua se il venditore e' un co**ione. Quindi tienii presente anche questo nelle "spese inutili" in caso di tuo abbandono. Una bella ramanzina perche' non sa fare bene il suo lavoro si', ma non e' possibile di piu'.

    Le raccomendate, una volta passata la giacenza c'e' una procedura (non ricordo quale...) per cui si intendono regolarmente notificate anche se rifiutate. Quindi farebbe bene a stare attento.
     
    A ccc1956 piace questo elemento.
  20. Da77

    Da77 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille per il supporto.
    Io, come dicevo, sono deciso ad andare avanti. A maggior ragione se le spese legali le paga il venditore.
    Capisco dalle tue parole che, a questo punto, deve intervenire l'avvocato ed il giudice.
    Domando: l'iscrizione giudiziale (che è la cosa che soprattutto mi interessa, per mettermi tranquillo) è automatica? Quali sono in dettaglio i passi che dovrà fare il mio avvocato?
    Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina