1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ho firmato un contratto di locazione a canone concordato , versando il deposito di due mensilità. il contratto partirà tra circa due mesi. Avendo, nel frattempo, trovato un offerta per un appartamento in vendita, è possibile recedere dal contratto senza aspettare i sei mesi di preavviso??è una cosa fattibile??inoltre l'acquisto di una casa rientra nei motivi gravi per i quali si può dare disdetta??non ho ancora preso le chiavi e possesso dell'appartamento.
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A mio avviso essendoci stato un passaggio di denaro il contratto, inteso come incontro di due volontà, si è perfezionato, e quindi a termini di legge c'è poco da fare. Proverei invece a parlare con il proprietario, attivandoti magari nel frattempo per trovargli un altro inquilino! :occhi_al_cielo:
     
  3. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    potrei dare disdetta prima dell'inizio del contratto??
     
  4. desmo

    desmo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Questa domanda, apparentemente semplice, mi sta in realtá facendo pensare...
     
  5. desmo

    desmo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    stavo per dire che il contratto non si é perfezionato perché ad effetti reali quindi perfezionato colo con la consegna della cosa che ancora non é avvenuta, ma stavo commettendo un errore (confusione con il comodato) perché in realtá é un contratto consensuale ad effetti obbligatori, che tu giá ti sei assunto, quindi mi sa che ti toccano i 6 mesi di preavviso ecc ecc..

    questa anche l'opinione di un legale che risponde alla stessa domanda, che ho trovato qui: http://disdettacontratto.com/abitat...inquilino-prima-che-inizi-locazione-t127.html

    Come ti é giá stato suggerito, ti conviene cercare un accordo con il proprietario...e magari un inquilino in fretta che ti sostituisca
     
    A xman80 piace questo elemento.
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Il mio non è un parere di tipo legale: mettendomi nei pantaloni del proprietario ti risponderei così.

    Intanto non hai detto da quanti giorni è stato firmato il contratto, quindi non sappiamo se è già stato registrato.
    Non hai ancora avuto le chiavi, ma hai versato un deposito: a che titolo? Caparra, Cauzione?
    Con queste premesse, quasi sicuramente l'agenzia pretenderà la sua quota di mediazione, essendosi concluso l'accordo; il proprietario proporrà di trattenere le due mensilità ed eventualmente ti addebiterà i 67€ di risoluzione: anche la eventuale sua quota verso l'AI chiederà che sia soddisfatta da te, visto che provochi tu il recesso. Se poi non è particolarmente litigioso e guarda oltre, non ti chiederà altri danni e rinuncerà ai sei mesi, magari con la convinzione di aver scampato un pericolo: (un inquilino che non sta ai patti prima ancora di diventarlo, non lo raccomanderei.)
    Non considererei invece l'intenzione di acquistare un immobile come un grave motivo per la risoluzione anticipata: anzi, è un ottimo motivo per pretendere il rispetto delle condizioni pattuite (i 6 mesi), visto che dimostri di avere una capacità di reddito capiente.
     
  7. xman80

    xman80 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    il contratto non è ancora stato registrato, l'ai è gia sta pagato. le due mensilità sono come cauzione. a prescindere da tutto, alla fine andrà a finere che resto in affitto... ma davvero comprare casa non può essere un grave motivo??e allora quale può essere un motivo di disdetta?
     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ... mi verrebbero in mente altre motivazioni:

    - per un contratto commerciale, una grave crisi del settore o l'insediamento nelle vicinanze di un grosso concorrente
    - per una abitazione ti direi la perdita del lavoro, un grave evento familiare ecc

    Direi cioè cause che vanno a limitare le tue possibilità economiche, non alternative per te più vantaggiose.
    Mi scuso se posso averti urtato: non è questione di morale. Ma trovo impressionante la disinvoltura con cui sono presi oggigiorno i contratti.
     
  9. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    :stretta_di_mano: :applauso:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina