1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sergio46

    sergio46 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    E' possibile registrare un nuovo contratto di locazione 4+4 (per esempio, in data 1/4/2011 - con decorrenza 1/8/2011) in sostituzione di quello in corso di scadenza (di otto anni, scad. il 31/7/2011) che non si intende prorogare, per accordi intercorsi a nuove condizioni, nell'intento di evitare che l'inquilino possa ripensarci all'ultimo momento, creando evidenti difficoltà economiche al proprietario che dovrà cercarsi - in breve tempo - altri conduttori ?
    In caso affermativo,per tale ipotesi, in che mese dell'anno successivo dovrà effettuarsi il pagamento dell'imposta di registro (ad aprile o ad agosto)?
    Se l'inquilino rimane lo stesso, vanno nuovamente segnalate in Questura le sue generalità o non occorre farlo, avendole già comunicate otto anni prima?
    Cordiali saluti.
     
  2. mf.gestimm

    mf.gestimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non so se si può fare e quanto possa essere conveniente ma a mio avviso avrebbe lo stesso valore uno scambio di raccomandate nelle quali fissate i nuovi parametri contrattuali e relativa accettazione da parte dell'affittuario.
    Tanto siamo sempre lì... se cambia idea sono problemi!
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  3. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La domanda ha effettivamente due aspetti: utilità e conformità alle regole.

    Circa l'equivalenza con lo scambio di raccomandate, non so dire: certo però che se il nuovo contratto registrato prevede una eventuale risoluzione anticipata solo dopo una certa data o evento, mi sembra cauteli di più di una raccomandata.

    In merito ai termini di pagamento dell'imposta di registrazione, non avrei dubbi: la tassa di registro e registrazione del contratto vanno pagati/effettuati entro 30 giorni dalla stipula, qualunque sia la data di decorrenza del contratto.

    Circa la comunicazione in questura, sembrerebbe pleonastica, ma ... abbondare è meglio che deficere. (La burocrazie non è così intelligente)
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  4. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Il primo anno si paga entro 30 giorni dalla data di stipula, quindi entro il mese di aprile. Per gli anni successivi si tiene conto della data di inizio locazione: in questo caso si pagherà, nel secondo anno, entro il mese di agosto.
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La risposta è corretta ma mi sembra fuorviante.
    Sergio ci ha parlato di rinnovo del contratto, cioè nè una proroga, ne versamento anni successivi.

    Quindi il suo caso coincide con stipula di nuovo contratto, ed il versamento è il primo della NUOVA serie.
     
  6. ettore di piazza

    ettore di piazza Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    E' possibile stipulare un contratto di locazione con decorrenza postuma. L'importante e che la data di inizio sia dopo la naturale scadenza del contratto in essere. Quindi va bene il primo di agosto. Il Locatore non può a questo punto dare disdetta perchè la legge non lo prevede, mentre il locatario può esercitare il diritto di disdetta anticipata ( sei mesi di preavviso o tre per gravi motivi). Tutto sommato in questo caso è vero che il proprietario dell'immobile si assicura un nuovo conduttore ma anche l'inquilino si assicura il nuovo contratto.
    L'imposta di registro va pagata l'anno successivo nel mese di agosto, contestualmente si adeguerà anche l'aumento istat, e la tassa è adeguata al nuovo canone di affitto.
    Non va fatta la denuncia di cessione fabbricato se si è in possesso della copia timbrata dall'organo competente(questura,comune,ecc,) relativa al contratto precedente se il conduttore è lo stesso e non è nel frattempo cambiata la composizione del suo nucleo familiare.
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    @ettore.

    Se il nuovo contratto si sottoscrive il 1/4/2011 con decorrenza 1/8/2011, io credo che l'imposta vada pagata entro il 30/4 ed il contratto presentato all'AdE per la registrazione entro la medesima data.

    Le indicazioni della Guida dell'AdE specificano: termine di 30 gg dalla data della stipula.
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  8. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La risposta completa ed esatta è, per me, qella di ettore di piazza. A parte la prima registrazione che dev'essere effettuata entro trenta giorni dalla data di stipulazione, tutte le successive scadenze devono essere eseguite entro trenta giorni dalla data di validità del contratto in quanto per l'AdE i termini dei pagamenti sono intesi per " Cassa e non per competenza ".
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Secondo me vi sfugge il fatto che non si tratta di successive scadenze.
    Il vecchio contratto va ad estinguersi. Alla scadenza non ha rinnovo.
    Il nuovo contratto è NUOVO, casualmente stipulato ancora col precedente inquilino. E quindi si tratta di PRIMA registrazione=30gg dalla stipula. La decorrenza deve essere successiva alla scadenza del precedente contratto.

    Devo recarmi allAdE nei prossimi giorni: adesso sono curioso anch'io di sapere che risposta mi daranno. A risentirci.
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  10. ettore di piazza

    ettore di piazza Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Si sono d'accordo, la registrazione e il pagamento dell'imposta entro il 30/04. Ad agosto per gli anni successivi.
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  11. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non riesco a comprendere questa frase. Io parlo del nuovo contratto, il vecchio ormai non esiste più anche se stipulato con lo stesso inquilino.

    Aggiunto dopo 4 minuti :

    Non riesco a comprendere bene questa frase. Io stavo parlando di un contratto stipulato in una data ( 01/04/2011 ) con decorrenza successiva ( 01/08/2011 ) . Il contratto è NUOVO anche se stipulato con un Inquilino già residente nell'appartamento. Il vecchio contratto, alla sua scadenza, finisce per cessazione del termine, tanto è vero che non è neppure necessario comunicarlo all'AdE.
     
  12. ettore di piazza

    ettore di piazza Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    L'attuale contratto è in essere fino al 31/07/2011. Il nuovo contratto deve avere coma data di decorrenza almeno il giorno successivo la naturale scadenza. In caso contrario se la decorrenza del nuovo è prima del 31/07 bisognerebbe comunicare all'ufficio del registro una disdetta anticipata con versamento dell'imposta a tassa fissa (€ 67).
     
  13. Sep

    Sep Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Esattamente.
     
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    @ sep

    stiamo ormai dicendo tutti la stessa cosa, ma tu hai ancora uno ... sfasamento temporale ... che ti porta in confusione. Se rileggi tutti gli interventi ti sarà chiaro.

    Avevi dato ragiome alla prima risposta di ettore, che invece lo stesso ettore ha poi convenuto di rettificare.

    Ti facevo notare appunto che essendo un contratto nuovo vale, per la decorrenza dei termini di pagamento, la data di stipula, non quella di inizio locazione che può essere anche di molto posticipata.

    Quanto invece alla data di inizio locazione, è corretto indicarla successiva alla scadenza del precedente contratto, per non sovrapporre due contratti (non è illecito: l'AdE ti sommerebbe due redditi o ti sanzionerebbe la mancata tassa per eventuale risoluzione anticipata del primo)
     
    A sergio46 piace questo elemento.
  15. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    e allora? perchè fuorviante? Mi sembra che tutti abbiano concordato con la mia risposta.
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Scusa, nella sostanza hai ed avevi ragione.
    Ma la sinteticità della risposta poteva lasciar pensare che non stessi tenendo in conto del nuovo contratto rispetto al vecchio: temevo si potesse quindi ancora equivocare. Ecco perchè ho detto "è corretta" ma può essere fuorviante=interpretata in modo scorretto (se per caso il lettore avesse concluso che comunque l'imposta iniziale del nuovo contratto fosse da trattare alla stregua degli"anni successivi".

    p.s.: sono andato a memoria nella citazione. Comunque volevo solo evitare equivoci: sembra invece che ne abbia generati. Me ne scuso con chi ha male interpretato. Del resto credo di aver anch'io fin dall'inizio indicato il termine di aprile.
     
  17. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    :stretta_di_mano::stretta_di_mano::stretta_di_mano:
     
  18. sergio46

    sergio46 Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Per opportuna conoscenza riporto la risposta e-mail dell'Agenzia delle Entrate, oggi pervenutami, riguardante l'identico contenuto del quesito postato alcuni giorni fa con il form previsto sul loro sito web.
    "Gentile Contribuente, senza entrare nel merito della fattispecie prospettata che richiede un ' esame della documentazione in suo possesso , si forniscono informazioni a carattere generale. Se si vuole registrare un nuovo contratto di locazione per nuove condizioni o per diversi accordi fra le parti , occorre effettuare la risoluzione anticipatamente del vecchio contratto versando, entro 30gg dal verificarsi dell'evento, l'imposta di registro nella misura fissa di ¿. 67,00 utilizzando il modello F23 con codice tributo 113T. Entro 20gg si dovrà comunicare all'Ufficio presso il quale è stato registrato il contratto, la risoluzione anticipata, presentando o inviando per posta l'attestato di pagamento. Ad ogni buon conto, per ulteriori informazioni , la invitiamo a rivolgersi all'ufficio locale dove è stato registrato il contratto di locazione.
    Cordiali saluti
    La presente risposta non è resa a titolo di interpello ordinario ai sensi dell'art.11 della legge n.212 del 2000, bensì a titolo di assistenza al contribuente ai sensi della Circolare Ministeriale n.99/E del 18/05/2000."

    Sono deluso da tale risposta che è del tutto generica e non risponde al quesito proposto con l'esempio prospettato.
    Infatti non si tratta di risolvere il contratto in atto (per il quale sarebbe pacificamente dovuto il pagamento dell'imposta di registrazione in termine fisso) ma di rinnovarlo con una decorrenza successiva a quello di scadenza, per cui - anche se sottoscritto anteriormente alla data di sua decorrenza - dovrebbe avere comunque effetto per la decorrenza indicata, senza obbligo di risolvere il precedente e pagare imposte conseguenti di registro.spirerà alla naturale scadenza.
    Saluti.
     
  19. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    ... cominciavo ad apprezzare questa modalità di assistenza ai sensi della CM 99/E 2000 ....
    ... ma mi devo associare alla tua delusione :disappunto:......
     
    A sergio46 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina