1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Marchiuz

    Marchiuz Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno;

    vi scrivo per avere chiarimenti in merito a una proposta di locazione tramite agenzia immobiliare.

    In breve: per trovare un appartamento in cui vivere, mi sono rivolto a un'agenzia immobiliare. Scelto e visionato l'immobile, ho proceduto con l'agente a fare una proposta ai proprietari allegando alla stessa euro 250 come provvigione e firmando un contratto che in sostanza dice "il proponente lascia in carico euro 250 all'agenzia; tali 250 andranno al proprietario a titolo di caparra in caso di stipula di contratto o restituiti al proponente in caso contrario". Ora, otto giorni dopo dalla proposta ho purtroppo perso il lavoro; ho comunicato all'agente di non avere quindi più i presupposti per affittare una casa e di annullare la proposta. L'agente mi ha risposto, però, che il proprietario terrà i 250 euro perchè per legge (quale?) ne ha diritto nel momento in cui il proponente si tira indietro. Nel caso si fosse tirato indietro il proprietario, io avrei avuto diritto al doppio (?).

    Vi chiedo: è vera questa cosa? Sul contratto di proposta che ho firmato non ne accenna minimamente, nè me lo avevano detto a voce. Non ho mai sentito una cosa del genere, nemmeno in precedenti immobili che ho affittato. C'è possibilità di rientrare dei 250 euro?

    Ringraziandovi anticipatamente,

    Marco.
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se la proposta risultasse accettata, l'agente immobiliare potrebbe avere ragione.
    In tutti i casi sarebbe utile verificare quello che hai effettivamente sottoscritto prima di esprimere un parere.
     
    A PROGETTO_CASA piace questo elemento.
  3. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Come al solito bisogna vedere se è stata accettata con tutti i criteri. Non basta una firma di accettazione datata il giorno prima della scadenza per avere valore legale.
     
  4. Marchiuz

    Marchiuz Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La proposta era stata effettivamente accettata, sì, il proprietario voleva procedere con il contratto di locazione
     
  5. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Allora quella la perdi e rischi anche che l'agenzia ti chieda la provvigione.
     
    A Maria Antonia e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.
  6. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Eh si, la definizione di caparra è proprio quella.

    D'altronde altrimenti perché mai avresti lasciato i soldi alla proposta?
     
    A Maria Antonia e PROGETTO_CASA piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina