1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tamy

    tamy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti vorrei un consiglio. Cinque giorni fa ovvero domenica ho dato ad una signora 1650 euro in contanti di cauzione per avere in affitto la sua casa. La signora mi ha scritto su un foglio che riceve da me la suddetta somma come cauzione per l' affitto dell' immobile, e che seguirà stipula di regolare contratto di locazione. Due giorni dopo sono andata a disdire la cosa a voce, la signora mi ha detto che mi restituirà la somma ma sta tentennando, riusciro' a riavere i miei soldi? devo preparare qualcosa di scritto? grazie
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    L'uso del contatnti è limitato in Italia alla soglia sotto i 1000 euro.
    Primo errore.
    Secondo, il tutto verbale senza ricevute nè testimoni?
     
  3. tamy

    tamy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Sono andata con il mio fidanzato come ricevuta ho quel foglio con scritto che ho versato la cauzione ed è firmata da entrambe
     
  4. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Correggo : la ricevuta c'è e mi sono sbagliato.
     
  5. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il foglio che hai firmato se riporta solo che hai versato una cifra in qualità di cauzione per un contratto che non hai ancora firmato ha il solo valore di ricevuta di incasso di soldi, non ha nessun altro valore legale in quanto non è stato sottoscritto nessun contratto scritto di affitto, unica forma questa prescritta per legge e che dà valore al tutto e che potrebbe portare alla ritenzione della somma in qualità di penale per la rottura del contratto o per inadempienza, pertanto la signora deve restituire la somma non avendo nessun diritto a cui appellarsi, questo beninteso in termini di logica e di legge... potrebbe esistere sempre la possibilità che la signora accampi scuse o altro, per cui devi ricorrere alle vie giudiziarie. Fabrizio
     
    A m.barelli piace questo elemento.
  6. tamy

    tamy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quello che vorrei sapere per favore é se posso retrocedere e se perdo parte dei soldi
     
  7. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non conosco le normative sulle locazioni.
    Ma se l'anticipo è una cauzione, questa è persa. Ti scriveranno altri.
     
  8. tamy

    tamy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Fabrizio mi scusi ma devo anche richiedere la retrocessione mediante una raccomandata o basta averlo fatto a voce? grazie
     
  9. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ripeto che per legge l'unica forma prevista per il contratto di affitto è la forma scritta, altre forme non sono contemplate nè tantomeno ammesse anzi sono sanzionate, tralaltro è solo all'atto della sottoscrizione che devono essere versate le somme indicate in contratto, , per cui ripeto la signora non ha nessun diritto di applicare la ritenzione e non restituire i soldi, incorrerebbe nel reato di indebito incasso ( art. 646 C.P. ) Fabrizio
     
    A tamy piace questo elemento.
  10. tamy

    tamy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Tutto chiaro mi è stato di grande aiuto grazie mille!
     
  11. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La legge 431/98 all'art. 1 prevede la obbligatorietà della forma scritta del contratto di affitto , in mancanza il contratto è nullo... cioè ogni eventuale accordo non ha valore, ergo le somme indebitamente incassate se trattenute,portano al reato di " indebito incasso " art 646 del Codice Penale punito , a querela di parte ( significa che dovrai denunciare la signora e la ricevuta te ne dà una prova ) , con la reclusione fino a 3 anni e con la multa di € 1.000. Fabrizio
     
  12. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Buona fortuna. In questi casi fuori dalle norme conta una dose di buona fortuna.
    Mi piacerebbe fosse esaminato il caso al contrario, del proprietario che non ti stipula più il contratto di affitto.
    Peste e corna per l'inadempiente proprietario e la cauzione lo obbligherebbe alla stipula del contratto di affitto ?
    Le procedure pasticciate producono pasticci. Buona fortuna.
     
    A sfn piace questo elemento.
  13. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    H&F ti prego di non instillare in tamy dubbi o paure che non esistono, anche se in generale e per logica tamy in buona fede non avrebbe dovuto versare la somma senza sottoscrivere contestualmente il contratto , questo non lede o sminuisce i suoi diritti fondamentali,che le verranno riconosciuti eventualmente nelle sedi appropriate. Fabrizio
     
  14. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Buona fortuna anche per la questione del contanti. La sanzione dall'1% al 40%.
    In caso di lite giudiziaria potrebbe venire fuori.
     
  15. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Anche la disamina del caso sotto questo aspetto non cambierebbe la natura del reato in cui incorre la proprietaria , che è e rimarrà l'indebito incasso, Il punto focale del problema è che non e contemplato per legge un contratto di affitto redatto in forma verbale a pena di nullità. Fabrizio
     
    A Alessandro Frisoli piace questo elemento.
  16. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Se fossi consulente della signora non farei restituire un bel niente.
    Poi il giudice darebbe ragione alla signora od a tamy.
    Entrambe non hanno rispettato le norme in vigore sull'uso del contanti.

    Ritorno sul mio quesito sperando che qualcuno risponda o tu stesso visto che sei sveglio a quest'ora : il caso opposto del locatore che non loca più, come lo trattereste ?
    L'attinenza c'è, non è fuori tema.
    Verte sul valore di una cauzione data in fase precontrattuale.
    Tu tratti il caso come se si trattasse sicuramente di un deposito cauzionale dato al momento della firma del contratto di locazione.
    Qui potrebbe essere un caso diverso : la locatrice aveva chiesto di avere una cauzione per garantire la stipula del contratto.
    Al momento dela firma del contratto di locazione tale cauzione sarebbe divenuta il deposito cauzionale della normativa delle locazioni.
    Perchè non si sono solo stretti la mano e dati appuntamento fra una settimana ?
    Perchè tamy ha ritenuto corretto dare 1600 euro (in contanti).

    Pacta servanda sunt.
    Resto in attesa di leggere qualcuno sul caso opposto, recesso del "promittente" locatore.:innocente:
     
    A Limpida piace questo elemento.
  17. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Questo è un buon motivo affinchè la cosa venga risolta intra- parte senza pubblicità, in quanto la sanzione è applicata a tutti e 2. Sono sicuro che la situazione si risolverà tranquillamente senza il ricorso agli scenari prospettati, ma che l'esperienza serva di lezione per le prossime volte , dove starai attenta aldilà delle implicazioni legali a non consegnare a persone somme di danaro senza avere un contratto legale firmato e sottoscritto. Fabrizio
     
  18. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Chi è causa del suo mal pianga se stessa.
    Suggerivo la strada della irregolarità della transazione in contanti che coinvolge entrambe le parti per portare la signora a più miti consigli.

    Quando scrivo ho sempre un fine, più o meno occulto.

    Ho internet a tempo e non lo spreco. Un uso finalizzato.
     
  19. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Scusami H& F ma credo ( a parere mio ) tu abbia un concetto leggermente distorto della giustizia e dell'applicazione delle leggi, e mi spiego, nel caso specifico ci sono tre reati ben distinti e separati per natura ed entità:
    il 1° - la mancata sottoscrizione del contratto è di natura privatistica, viola quindi un principio sancito da norme e leggi che regolano i rapporti tra privati ;
    il 2° conseguenza del primo per nullità è l'indebito incasso, reato di natura penale;
    il 3° la dazione in denaro in violazione del DL 201/2011, cd " Decreto salva Italia " è un reato di natura amministrativa;
    I 3 reati comunque non annullano gli effetti nè tantomeno sminuiscono i diritti lesi, questo significa in parole povere , se tamy e la proprietaria dovessero arrivare ad un contenzioso legale, significherà che tamy riavrà i soldi indietro, il magistrato condannerà la proprietaria alla restituzione della somma oltre al pagamento della sanzione pecunaria di € 1.000 ed alla pena di reclusione per un massimo di anni 3 , pena sospesa perchè rientrante nei 3 anni, nella stessa sede comunicherà all' AdE la violazione del limite di trasferimento per contanti e l'AdE comminerà sanzione ai 2 litiganti. Non si può dire che tutti saranno contenti ma saranno rispettati i loro diritti reali.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  20. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Di questo ne prendo atto con molto piacere ... ma siamo in un Forum e non nella Sibilla Cumana, per cui è fondamentale spiegare e consigliare in maniera quanto più chiara possibile i richiedenti spiegazioni e consentire ai lettori una facile comprensione del tutto. Fabrizio
     
    A Antonello piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina