1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. irma

    irma Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, avrei bisogno un chiarimento.
    Ho acquistato di recente un’abitazione e purtroppo dovrò porre rimedio a un rigurgito fognario.
    Guardando le carte ho notato quanto segue:
    Registrazione in Catasto: 17 febbraio 2010
    Richiesta di abitabilità e di concessione fognaria: 16/03/2000
    14/04/2000 Concesso scarico in fognatura: con riferimento a un progetto mancante di timbro di approvazione
    e con prescrizione di separare le acque meteoriche, ma non è stato fatto.
    2/5/2010 Concesso abitabilità:
    Ho necessità di un parere tecnico.
    L’abitazione è stata accatastata il 17/02/10, solo dopo è stata fatta richiesta di concessione fognaria; - non è necessario chiudere i lavori prima di accatastare una casa?
    Considerando che vivo: in una strada privata di un complesso di villette, senza amministratore e che solo io ho il problema perchè situata più in basso;
    Trattandosi comunque di fogna/urbanizzazione,
    -che tipo di collaborazione posso aspettarmi/pretendere dal Comune per risolvere il problema?
    Grazie in anticipo per le risposte
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    L'accatastamento di una costruzione può anche essere effettuato durante le opere di finitura del cantiere, sempre che non vi siano ulteriori modifiche in corso d'opera, perché all'atto della chiusura dei lavori il DL deve consegnare anche le schede catastali dell'immobile...
    Altra cosa invece è la situazione degli scarichi...non dovrebbe essere un problema il fatto che tu viva in una zona avvallata e che la tua abitazione sia posta nel punto più basso, perché la rete di scarico (interrata) deve avere la dimensione idonea a ricevere il carico max di acqua e le pendenze non devono favorire la fuoriuscita nel tuo immobile (è anche vero che in realtà non succede sempre così, ma questo è un problema di calcoli errati delle dimensioni delle reti)....
    La rete di scarico della tua abitazione (collettore secondario) si collega alla rete comunale (collettore primario) e solitamente deve avere pendenza ed altezza tale da permettere un allaccio alla rete primaria in modo tale da far recapitare tutti gli scarichi...se il problema insiste sul collettore primario, allora puoi chiedere motivo al comune, in caso contrario ti dovrai rivalere sul costruttore...;)
    spero esserti stato d'aiuto...:)
     
    A irma piace questo elemento.
  3. irma

    irma Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Grazie per avermi chiarito le idee...:occhi_al_cielo:
     
  4. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    di nulla...ritengo sia una giusta cosa essere utile alle persone ...:)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina