1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti, vi spiego
    Circa un anno fa attraverso un agenzia immobiliare trovammo un terreno...Premetto che ad oggi di persona, questo Agente Immobiliare non so neanche che faccia abbia...Poco dopo, feci una "Proposta irrevocabile di Acquisto" con assegno e via discorrendo ma sempre con un amico di questo agente e non iscritto al ruolo...Il venditore non ha mai accettato la proposta e nella proposta figura solo la mia firma...Nella proposta non c'è ne il nome dell'agenzia nel il nome dell'agente..Quindi potrei averla fatta in ognidove...Allorchè, giorni dopo, siccome questo venditore era un po strano, l' agente mi chiama e mi dice: " Io mi sono scocciato di questo venditore, è 2 volte che mi manda all'aria questo affare, se ci riuscite prendete voi il terreno, senza alcuna provvigione" Riusciamo con pochi sforzi a reperire il numero del venditore e solo 3 mesi dopo alla fine accetta la nostra proposta...ad Aprile 2012 facciamo il rogito...giorni fa mi arriva una lettera dall'avvocato dell'Agente scrivendo che in conservatoria ha visto che ho acquistato il terreno, e a me e al venditore ha inviato le fatture per la sua presunta provvigione...A questo punto l'avvocato qualcosa ci dirà...Ma non credo lui deve percepire nessuna provvigione...punto 1) Poichè quello che ha seguito la pratica è uno non iscritto all'albo ma solo un amico del agente immobiliare regolarmente iscritto all'albo..ho letto su altri post che potrebbe essere anche un macellaio a fartelo firmare e avrebbe comunque valenza legale.. ma in molti forum c'è scritto che a farti firmare la proposta ci deve essere l'agente in persona altrimenti se il collega non è iscritto non ha diritto ad alcuna provvigione.. Punto 2° fosse stato per il mediatore non avremmo mai concluso alcun affare.. 3° punto la Proposta Irrevocabile di Acquisto non contiene ne il nome dell'agente ne soprattutto il nome dell'Agenzia quindi ipotizzo che sia nullo...Tirando le somme nelle prove che ci sono non compare mai ne il nome dell'Agente ne quello dell'Agenzia..Mai...Ne ho mai firmato fogli per la visione del terreno..
    Ora mi porterà inTribunale...

    Che mi dite?? Potrei vincere?? Cosa dice la legge in merito??
    Grazie per le eventuali risposte..
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Che se l'agente riesce a dimostrare che l'immobile è venuto a tua conoscenza tramite lui , ha ottimissime probabilità di vincere e tu di soccombere e pagare anche gli avvocati... mi rendo conto che tutta la storia ed il omportamento del collega non è edificante per lui e la categoria ma purtropp le cose stanno così... crerdo che se l'AI ti ha fatto scrivere dall'avvocato, significa che sà che avrà ragione .. altrimenti spenderebbe soldi inutili, il fatto che tu abbia firmato una proposta non intestata e con un altra persone è molto relativo, quello che è fondamentale per acquisire il diritto alla mediazione è l'aver creato il nesso causale, se lui può dimostrare che grazie al suo intervento sei venuto a conoscenza dell'immobile ... è fatta... il consiglio che mi sento di darti è quello di sondare il terreno con lui e vedere di addivenire ad un accordo ( tieni presente che se vieni condannato a pagare , dovrai liquidarlo indicativamente del 2 % dell'importo della transazione oltre IVA come per legge, più spese legali ) . Mi spiace dover dirti questo ma purtroppo è così... Fabrizio
     
    A proge2001 piace questo elemento.
  3. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ok..Ma allora perchè dicono su molti siti che se è uno non è iscritto all'albo non ha diritto alla provvigione...Io il titolare dell'Agenzia non so neanche come è fatto..e poi non c'è niente che lega il suo nome al mio..La proposta non contiene alcun elemento che lega me a lui..Io come è vero posso dire che neanche lo conosco...Lui su cosa si appoggia?? In fondo fosse stato per lui l'affare non sarebbe mai andato in porto...
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Comprendo perfettamente la tua contrarietà, se tu avessi visto l'immobile con un abusivo, avessi sottoscritto una proposta con l'abusivo, avessi pagato l'abusivo e costui alla tua richiesta di fattura da allegare inoltre al rogito , avesse rispsoto picche, allora avresti ragione, ma posto che la richiesta ti perviene da un Agente Immobiliare regolarmente abilitato ad esercitare, questi potrà sempre dichiarare che hai visitato l'immobile con un suo collaboratore o altro ... certo che puoi ricorrere avverso la sua richiesta , ma sinceramente non sò fin dove è conveniente per te e non mi sento di darti per scontato che vincerai, ecco perchè ti ho consigliato di sondare il terreno, parlare con lui ed eventualmente trovare un accordo, perchè se ti ha fatto scrivere dall'avvocato significa che ha elementi in mano che ( purtroppo ) gli daranno ragione... c'è da precisare che tali elementi possono essere vari... una dichiarazione del collaboratore, una dichiarazione del venditore dell'immobile, una mail intercorsa tra luie te, una telefonata, insomma qualsiasi cosa che possa dimostrare che dell'immobile tu ne sei venuto a conoscenza tamite lui o la sua organizzazione. Non puoi immaginare quanto sia increscioso dover dire queste cose, ma purtroppo la realtà è questa... e me ne dispiaccio perchè non è questo quello che intendiamo come " dare un servizio al cliente " . Fabrizio
     
    A proge2001 piace questo elemento.
  5. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    si ma il collaboratore è un pensionato che prende soldi in nero...nessuna mail intercorsa fra me e lui...forse qualche telefonata c'è...ma se parliamo del documento l'unico che c'è la "proposta irrevocabile di acquisto" che valore ha se è un foglio con la calligrafia di mia moglie non firmata da Lui senza la sua intestazione..è un foglio che posso aver fatto io direttamente con il venditore...quando si dice carta canta..come fa a cantare a suo favore..Un della finanza mi ha detto che ci potrebbero essere addirittura i termini per una denucia di estorsione!!!
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Se sei convinto di non avere nessuna traccia , allora prendi contatto con l'avocato che ti ha inviato la richiesta e chiedigli di fornirti una prova a sostegno della sua richiesta, potrebbe anche avere una dichiarazione del venditore o addirittura il venditore potrebbe aver pagato, ripeto che anche se comprendo il fastidio, se l'AI ha fatto richiesta di pagamento credo abbia qualcosa in mano altrimenti non credo si sarebbe imbarcato in una probabile causa che l'avrebbe visto perdente, il mio è un consiglio dettato dall'esperienza non una difesa di casta , mi verrebbe di dirti " lascia perdere tutto non ha nessuna speranza " ma credo di darti un cattivo consiglio.Fabrizio
     
  7. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il venditore non ha pagato nulla..addirittura non ha firmato mai niente quando gli ha affidato l'incarico...si sono solo sentiti per telefono...quando gli ho fatto la proposta che non accettò....per giunta dopo mie continue richieste non mi è stato mai restituito l'assegno da parte del mediatore....dice di averlo stracciato..anche per questo dovrebbe beccarsi una denuncia...poi io non sono contro gli agenti immobiliari..se avesse portato a termine l'affare che problemi avrei avuto a pagarlo..ma visto che è andato in porto senza un suo intervento..Ma cosa pretende...
     
  8. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    :shock:
    L'assegno non l'ha stracciato!! Ce l'ha ancora lui! Capisci?
    Ecco la prova che diceva Fabrizio!
    Se l'assegno ce l'ha lui, come sospetto, come farai a provare con non c'è nessun nesso con lui? Ecco perchè ti ha fatto scrivere dall'avvocato!
     
    A H&F piace questo elemento.
  9. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'assegno per legge va restituito..Io comunque ho gia fatto denuncia che questo assegno è stato perso dall'agente immobiliare..è cmq a nome del venditore mica a suo nome...sarebbe una specie di appropriazioni indebita...Poi come dici tu potrebbe anche avercelo ancora Lui...comunque ci avevo pensato..questa cosa mi ha sempre puzzato..
     
  10. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'assegno, sempre che ce l'abbia davvero lui, gli serve per dimostrare in una causa che l'affare è stato concluso grazie al suo intervento.
     
    A H&F piace questo elemento.
  11. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    è ma l'affare non si è concluso..poichè il venditore rifiutò l'offerta..quando mesi dopo lo abbiamo convinto si è parlato proprio di altre cifre..rispetto a quelle discusse con il mediatore
     
  12. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si ma questo non ti esime dal pagare la mediazione, visto che il venditore l'hai conosciuto grazie al suo intervento.
    Se le cose stanno così, difficilmente un giudice non gli darà ragione! Pensaci bene. Lui può sempre affermare:
    " Signor Giudice, io ho presentato il venditore al signor X, io li ho fatti incontrare, il signor X ha affidato a me la proposta, tanto è vero che ho ancora l'assegno ( o la fotocopia), ma il signor X per non pagare la mediazione, ha pensato di scavalcare l'agenzia concludendo l'affare per conto suo con il venditore"
     
    A Manola 62, studiopci e Antonello piace questo elemento.
  13. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    A parte che l'agente stesso si era ritirato dalla mediazione...quindi ero libero...ma poi diversi mesi dopo il venditore ha accettato la proposta....Inoltre lui non ci ha fatto conoscere...ma il suo collaboratore non iscritto a niente, pensionato e pagato pure in nero..di questo le prove le ho io...
     
  14. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Inoltre..su questo terreno c'era una discreta ipoteca che il mediatore non ci aveva comunicato..e quindi non era stato chiaro...
     
  15. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ecco una sentenza che potrebbe fare al caso mio??

    Una sentenza in merito al diritto di Provvigione.
    Non sussiste il diritto del mediatore alla provvigione, quando una prima fase di trattative avviate con l'intervento del mediatore non dia risultato positivo e possa affermarsi che la conclusione dell'affare cui le parti siano successivamente pervenute è indipendente dall'intervento del mediatore che le abbia poste originariamente in contatto in quanto la ripresa delle trattative sia intervenuta per effetto d'iniziative nuove, assolutamente non ricollegabili con le precedenti o da queste condizionate, sicchè possa escludersi l'utilità dell'originario intervento del mediatore.
     
  16. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Di sentenze contrarie a questa da te citata ce ne sono decine.
    Preciso che non sono Agenti Immobiliari, al momento, e non difendo aprioristicamente la categoria.
    Ma da un punto di vista etico, non puoi non riconoscere che al tuo acquisto del terreno non siano estranei sia l'agente che l'abusivo, che fino a che ti ha fatto comodo era un interlocutore abilitato a parlare con te ed ora è un appestato : passata la festa, gabbato il santo.
    L'etica è una regola di vita. I giudici incosciamente potrebbero pensarla come me ed interpretare carte, che cantano o meno, e fatti in modo "etico". Poi puoi pure andare in cassazione, che è solo a Roma e :soldi:.

    Dove hai trovato quella sentenza ? L'avevo letta anche io ma, mi sembra, che non mi era piaciuta la fonte. Era una sentenza se non ricordo male di un immobile che aveva passato diverse agenzie. Insomma non molto parrallella al tuo caso.
     
    A studiopci, Limpida e proge2001 piace questo elemento.
  17. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    L'unica maniera, se sei convinto delle tue ragioni, per risolvere il dubbio è quello di andare in causa. Ma come dice giustamente H&F bisogna poi vedere come interpretano la vicenda i giudici.
    La sentenza a cui fai riferimento cita testualmente "...la ripresa delle trattative sia intervenuta per effetto d'iniziative nuove, assolutamente non ricollegabili con le precedenti o da queste condizionate."
    Tu invece parli di una prima offerta che è stata rifiutata ed una seconda no.
    La sentenza che tu citi fa riferimento ad iniziative assolutamente nuove ( tipo proporre un leasing immobiliare piuttosto che un acquisto normale).
    Se comunque sei convinto delle tue ragioni non ti resta che provare e....sperare!
     
    A H&F piace questo elemento.
  18. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Se non ricordo male nell sentenza si parla di varie agenzie ed in tempi e modi slegati, tali da essere considerate "assolutamente nuove" Non mi sembra un caso parallello.
     
  19. Pento82

    Pento82 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    esatto situazione completamente diversa nel secondo caso...caro H&F non è che mi ha fatto comodo...Lui alla fine l'agente si è ritirato da tutto..se hai letto glui altri post..mi disse se riesci a convincerlo è merito solo tuo mi disse..Io ci sono riuscito..dove lui non era riuscito in 3 anni..
     
  20. proge2001

    proge2001 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    I giudici guardano le carte. Le parole, in una causa contano poco!
    Che l'AI sia uno st...o, non ci piove ma....!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina